Box Office Flop 2013 - la Top 10 delle delusioni dell'anno

Da Beautiful Creatures a Oldboy, passando per Machete Kills e The Lone Ranger. Scopri insieme a noi i flop del 2013.

A sette giorni dalla fine dell'anno il 2013 cinematografico rischia di diventare il più ricco di sempre. Almeno negli Usa. Dopo i 10 miliardi e 836 milioni di dollari rastrellati nel 2012, cifra mai raggiunta prima, quest'anno siamo già arrivati a quota 10 miliardi e 467 milioni. Segno che almeno il 'secondo posto' di questa speciale classifica, davanti ai 10 miliardi e 595 milioni del 2009, è praticamente assicurato.

Eppure se in tanti brindano ai successi di una ricca stagione, c'è chi sta passando queste feste a leccarsi le ferite, causa flop più o meno inattesi, e in certi casi davvero clamorosi. Perché veri e propri tonfi da decine e decine di milioni di perdita sono andati in 'onda'. Ma a chi dobbiamo assegnare la palma di 'peggior flop' dell'anno? Detto che due titoli sono clamorosamente ancora in corsa, ovvero l'appena uscito Walking with Dinosaurs della Fox, costato 80 milioni di dollari e disastroso al debutto americano nel weekend passato, e soprattutto lo sbertucciato 47 Ronin della Universal, costato 170 milioni di dollari e letteralmente distrutto dalla critica, questi sono i 10 film che più hanno deluso le aspettative una volta presentatisi al cospetto del botteghino internazionale. Da ricordare, ovviamente, che nessuno dei budget contemplati contiene al suo interno le ricche spese pubblicitarie, mentre tutti gli incassi totali dovranno poi essere dimezzati per estrarne 'l'utile', visto che circa il 50% rimane tra le mani degli esercenti. Assenti, ovviamente, anche i risultati home-video.

10) Beautiful Creatures


60 milioni di dollari di budget, l'incubo di essere considerato il 'nuovo Twilight' da dover digerire, e un risultato più che modesto da accettare. Appena 19 milioni di dollari d'incasso in America, 40 tondi tondi fuori dai confini a stelle e strisce. Totale: 60 milioni. Circa 30 quelli persi al box office. Doveva nascere una saga, ed è invece morta ancor prima di iniziare.

Incassi Usa: $19,452,138
Incassi esteri: $40,600,000
Incassi Worldwide: $60,052,138

9) Machete Kills


Un budget ridotto di appena 20 milioni per avere la 'sicurezza' di far cassa. E invece. Solo 8 milioni di dollari incassati in America, da aggiungere ai 7 rastrellati all'estero. Totale di 15 milioni, ovvero poco più di 10 buttati una volta entrati in sala. Se recupero sarà in homevideo, cosa più che probabile, Robert Rodriguez potrà concludere la sua trilogia.

Incassi Usa: $8,008,161
Incassi esteri: $7,000,000
Incassi Worldwide: $15,008,161

8) Bullet to the Head


Il grande ritorno di Sly Stallone e Walter Hill, inspiegabilmente snobbato. 25 milioni di dollari di budget con meno di 10 milioni d'incasso in America più circa 8 raccolti all'estero. Totale sotto i 20 milioni. E' la morte dell'action anni 80. Buttati quasi 15 milioni.

7) Il Quinto Potere

Bill Condon alla regia, Benedict Cumberbatch protagonista, e una storia celebre da poter tramutare in cinema. Con 28 milioni di dollari tra le mani. Ma è stato un fallimento. Poco più di 3 milioni d'incasso in America, ai quali aggiungerne altri 6 raccolti all'estero. Totale imbarazzante viste le premesse. Persi circa 25 milioni.

Incassi Usa: $3,255,008
Incassi esteri: $5,300,000
Incassi Worldwide: $8,555,008

6) Oldboy


Il remake più detestato e temuto. Il ritorno di Spike Lee alla regia, e disastro fu. 30 milioni di dollari di budget, appena 2 quelli incassati negli Usa, da aggiungere ai meno di 2 esteri. Totale ridicolo di 4 milioni. 28 quelli persi al cospetto del botteghino. Un massacro.

Incassi Usa: $2,181,290
Incassi esteri: $1,902,084
Incassi Worldwide: 4,083,374

5) Metallica Through the Never


Quando la terza dimensione incontra il mito. Addirittura 18 milioni di dollari di budget per l'atipico docu-concerto dei Metallica, con 3,419,967 di dollari d'incasso in America e circa 4 milioni raccolti all'estero. Totale deludente con meno di 8 milioni. Perdite attorno ai 15 milioni.

4) White House Down


Lo scivolone di Roland Emmerich. 150 milioni di dollari di budget per il Re dei disaster movie e un risultato a dir poco insoddisfacente. 73 milioni incassati in America, ai quali aggiungerne circa 132 esteri. Totale di 205 milioni, ovvero circa 50 'persi' al botteghino. Decisiva, almeno negli Usa, la concorrenza di Olympus Has Fallen.

Incassi Usa: $73,103,784
Incassi esteri: $132,262,953
Incassi Worldwide: $205,366,737

3) The Lone Ranger


Il film che ha scritto la parola fine alla storica collaborazione Disney-Jerry Bruckheimer. Sarebbe dovuto diventare il nuovo Pirati dei Caraibi, e invece è naufragato miserabilmente. 215 milioni di dollari di budget, solo 90 milioni d'incasso in patria e circa 171 quelli 'esteri'. Totale pari ai 260 milioni. Da dimezzare, ovviamente, con l'inevitabile conseguenza di aver lasciato sul campo di battaglia circa 90 milioni.

Incassi Usa: $89,302,115
Incassi esteri: $171,200,000
Incassi Worldwide: $260,502,115

2) Il Cacciatore di Giganti


Il ritorno kolossal di Brian Singer. Budget inspiegabilmente spropositato pari a 200 milioni di dollari, con risultati a stelle e strisce sconcertanti. Appena 65 milioni, da affiancare ai 132 esteri. Totale sotto i 200 milioni. Perdite di 100 milioni.
Incassi Usa: $65,187,603
Incassi esteri: $132,500,000
Incassi Worldwide: $197,687,603

1) R.I.P.D.


E fu così che arrivammo al trionfatore di stagione. Perché dove c'è Ryan Reynolds, vedi Lanterna Verde, c'è flop. 130 milioni di dollari affidati alle mani di Robert Schwentke, con un riscontro a stelle e strisce agghiacciante. Appena 33 milioni di dollari d'incasso, con 44 milioni rastrellati all'estero e un totale di 78 milioni. Anche qui siamo sui 100 milioni di perdita secca, 'impreziosita' dal disastroso riscontro al botteghino americano. Per questo motivo R.I.P.D. si può definire il vero sconfitto del 2013.

Incassi Usa: $33,618,855
Incassi esteri: $44,705,365
Incassi Worldwide: $78,324,220

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: