Un Paranoid Park per Gus Van Sant

Gus Van Sant torna a parlare di adolescenti disagiati. L’ultima volta lo fece con Elephant, ora ci prova con Paranoid Park, tratto dal romanzo omonimo di Blake Nelson. Il libro racconta la storia di un giovane skateboarder che uccide accidentalmente un vigile e deve affrontare la polizia. Curiosamente il regista ha scelto internet per decidere

di carla

Gus Van Sant torna a parlare di adolescenti disagiati. L’ultima volta lo fece con Elephant, ora ci prova con Paranoid Park, tratto dal romanzo omonimo di Blake Nelson. Il libro racconta la storia di un giovane skateboarder che uccide accidentalmente un vigile e deve affrontare la polizia.

Curiosamente il regista ha scelto internet per decidere il cast della sua pellicola. Fate un giro sul sito dedicato al film e seguite la gestazione del film.

Van Sant ha intanto dichiarato: “Sarà una specie di ‘Delitto e castigo’ ambientato al liceo”.

I Video di Cineblog