Gorilla nella nebbia: curiosità del film su Dian Fossey

Un piccolo speciale sul film "Gorilla nella nebbia" che racconta la storia di Dian Fossey, oggi celebrata sul Google Doodle

Il Google Doodle di oggi, 16 gennaio 2014, festeggia l'82esimo anniversario della nascita di Dian Fossey, famosa zoologa statunitense, diventata celebre per aver dedicato parte della sua vita ad osservare i gorilla nel Volcanoes National Park del Rwanda. Dian fu uccisa la sera del 26 dicembre 1985 mentre si trovava nella sua capanna. La sua morte è ancora avvolta nel mistero ma il biografo della donna, Farley Mowat, sostiene che l'assassinio "è da attribuire a chi in Ruanda non aveva interesse alla salvaguardia dei gorilla o chi vedeva nella Fossey una minaccia alla crescente e redditizia attività turistica della regione". Altri invece credono che sia stata uccisa dai bracconieri, perché Dian si batteva con forza e coraggio contro il bracconaggio e la caccia illegale dei gorilla.

Nel 1985 Dian Fossey scrisse la sua autobiografia dal titolo Gorillas in the Mist che venne portata sullo schermo nel 1988 con il film Gorilla nella nebbia, diretto da Michael Apted e con Sigourney Weaver nei panni dell'etologa. Proprio di questo film, oggi, vi riportiamo qualche curiosità, il trailer, nomination agli Oscar e i Golden Globe vinti.

- Jessica Lange ha rifiutato il ruolo della protagonista.
- Frase di lancio: "Alle estremità della terra ha trovato una ragione per vivere, e una causa per cui combattere".
- Il film è stato girato principalmente in Rwanda.
- Il budget è stato stimato sui 22 milioni di dollari.
- I costumi da gorilla utilizzati nei film fino al 1988 avevano evidenti differenze anatomiche dai gorilla reali. Per questo il regista Michael Apted voleva utilizzare veri gorilla, dove possibile, ma alcune persone avrebbero dovuto usare le "vecchie" tute da gorilla, quindi si sarebbe notata la differenza. Il famoso truccatore Rick Baker ha accettato la sfida e ha creato dei gorilla talmente belli che assomigliavano a quelli che Apted voleva.
- Rick Baker era anche produttore associato.
- Nel film ci sono tre canzoni di Peggy Lee: September in the Rain, It's A Good Day, Sugar.

1989 - Nomination Premi Oscar


- Nomination Migliore attrice protagonista a Sigourney Weawer. Vinse Jodie Foster - Sotto accusa. Le altre candidate erano: Glenn Close - Le relazioni pericolose, Melanie Griffith - Una donna in carriera, Meryl Streep - Un grido nella notte.

- Nomination Migliore sceneggiatura non originale. Vinse: Le relazioni pericolose. Gli altri film candidati erano: L'insostenibile leggerezza dell'essere, Little Dorrit, Turista per caso.

- Nomination Miglior montaggio. Vinse: Chi ha incastrato Roger Rabbit. Gli altri film candidati erano: Mississippi Burning, Rain Man, Die Hard.

- Nomination Migliore colonna sonora a Maurice Jarre. Vinse: Milagro. Gli altri film candidati erano: Le relazioni pericolose, Turista per caso, Rain Man.

- Nomination Miglior sonoro. Vinse: Bird. Gli altri film candidati erano: Die Hard, Chi ha incastrato Roger Rabbit, Mississippi Burning.

1989 - Golden Globe


- Premio Migliore attrice in un film drammatico a Sigourney Weaver. Quell'anno il premio fu dato anche a Jodie Foster - Sotto accusa e Shirley MacLaine - Madame Sousatzka. Le altre due candidate erano: Meryl Streep - Un grido nella notte, Christine Lahti - Vivere in fuga.

- Premio Migliore colonna sonora originale a Maurice Jarre. Gli altri film candidati erano: Turista per caso, L'ultima tentazione di Cristo, Madame Sousatzka, Milagro.

- Nomination Miglior film drammatico. Vinse: Rain man. Gli altri film candidati erano: Turista per caso, Un grido nella notte, Mississippi Burning, Vivere in fuga, L'insostenibile leggerezza dell'essere.

Fonte: IMDB

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: