Silence di Martin Scorsese: ci sarà Liam Neeson

Liam Neeson affiancherà Andrew Garfield e Ken Watanabe in Silence di Martin Scorsese

12 anni dopo Gangs of New York Martin Scorsese e Liam Neeson torneranno ad incrociare le proprie strade. Il divo nordirlandese, nominato agli Oscar solo nel 1994 grazie a Schindler's List (battuto dal Tom Hanks di Philadelphia), prenderà parte a Silence, film cullato per 20 anni dal regista italo-americano, tanto dall'aver 'costretto' il nostro Vittorio Cecchi Gori a fargli causa. La storia nasce nel 1990, quando la Cecchi Gori Pictures stipulò con Scorsese un contratto per co-produrre il film, investendo all'epoca circa 750.000 dollari. Martin promise al produttore italiano che avrebbe girato Silence subito dopo Kundun, ma questo non è mai avvenuto. Fino ad oggi.

Tratto dal romanzo del giapponese Shusaku Endo, Silence si appresta a diventare realtà, con Neeson new entry al fianco dei già annunciati Andrew Garfield e Ken Watanabe. La pellicola ci porterà nella Nagasaki del 1633. L'indomito padre gesuita Cristovao Ferreira, che da anni si batte in Giappone per diffondere il cristianesimo, ha rinnegato la vera fede ed è diventato un apostata: questa è la notizia sconvolgente che giunge a Roma. La Compagnia del Gesù decide allora di inviare in Oriente due giovani fratelli, Sebastian Rodrigues e Francisco Garrpe per compiere un'indagine all'interno della chiesa locale. I due gesuiti però, partiti pieni di ideali e di entusiasmo, si scontrano ben presto con la dura realtà del Giappone dei Tokugawa e delle persecuzioni. I sospetti cristiani vengono costretti dalle autorità giapponesi a calpestare immagini sacre: chi si rifiuta viene torturato e ucciso, mentre chi accetta viene deriso e costretto a vivere ai margini della società, rifiutato tanto dalla comunità cristiana quanto dai giapponesi. La vita in Giappone si fa sempre più difficile per Rodrigues che ora vive in prima persona le persecuzioni e che finisce, evangelicamente, per essere tradito dall'amico Kichijiro, il suo "Giuda", mentre implora Dio di rompere il suo "silenzio".

Questa la trama, per una produzione che prenderà vita entro la fine dell'anno a Taiwan. Uscita in sala nel 2015, per un progetto a lungo sognato da Scorsese e alla fine, grazie anche alla querela firmata Cecchi Gori, preso in seria considerazione. Per Neeson, il cui ruolo non è stato reso noto, si prospetta un ricco 2014. Prestata la propria voce a The LEGO Movie, è poi tornato all'action con Non-Stop di Jaume Collet-Serra, per poi prendere parte a A Walk Among the Tombstones di Scott Frank, incrociare il western demenziale di Seth MacFarlane A Million Ways to Die in the West e tornare sul set di Taken per un terzo capitolo che gli è valso un assegno da 20 milioni di dollari.

Silence di Martin Scorsese: ci sarà Liam Neeson
Fonte: Comingsoon.net

  • shares
  • Mail