Pioneer: George Clooney produce il remake americano

George Clooney alla guida del remake di Pioneer, thriller norvegese del 2013

Più o meno unanimamente stroncato dalla stampa di settore, The Monuments Men ha rilanciato George Clooney nei panni di tuttofare. Regista, produttore, sceneggiatore, protagonista. Ebbene il divo si sarebbe subito 'ripreso' dalle critiche ricevute grazie al thriller norvegese Pioneer, sconosciuto ai più, uscito nel 2013 e diretto da Erik Skjoldbjærg. Un film che a detta dell'Hollywood Reporter Clooney e Grant Heslov hanno intenzione di riprodurre negli States, con il più classico dei remake americani.

Ambientato nella Norvegia dei primi anni 80, il film originale si svolge nel pieno del boom petrolifero. Le grandi compagnie mirano a portare verso terra la risorsa più grande di tutte tramite un gasdotto situato a 500 metri di profondità. Il protagonista è Petter, un sommozzatore esperto, ossessionato da questa pericolosa missione che lo porterebbe a raggiungere il fondo del mare norvegese. Insieme al fratello Knut avrà la forza, il coraggio e le abilità per affrontare la più pericolosa missione al mondo. Se non fosse che all'improvviso un incidente cambi tutto. Petter viene così inviato in un viaggio pericoloso in cui perde di vista chi comanda, rendendosi presto conto che la realtà non è sempre come appare.

Nessuno sa, al momento, se Clooney vestirà anche i panni del regista/protagonista/sceneggiatore o si limiterà a quelli di produttore, con la Sony Pictures che sta negoziando i diritti della pellicola, da produrre attraverso la Smokehouse Pictures di Heslov. Interpretato da Wes Bentley, Stephen Lang, Aksel Hennie, Jonathan LaPaglia, Stephanie Sigman, Pioneer si è fatto ammirare al Toronto International Film Festival del 2013, conquistando molto probabilmente le attenzioni della coppia George/Grant.

Pioneer

Fonte: Comingsoon.net

  • shares
  • Mail