Divergent – 26 curiosità sul primo film basato sui libri di Veronica Roth

Divergent arriva nei cinema italiani il prossimo 3 aprile e Cineblog vi propone 26 cose da sapere sul primo adattamento basato sui libri sci-fi della scrittrice americana Veronica Roth.

[blogo-video provider_video_id=”d_Hzjdm1SAg” provider=”youtube” title=”Divergent – Trailer italiano ufficiale #2 [HD]” thumb=”” url=”http://www.youtube.com/watch?v=d_Hzjdm1SAg”]

Vi proponiamo 26 curiosità sul film Divergent, l’adattamento basato sui libri di Veronica Roth diretto da Neil Burger (Limitless, The Illusionist) e interpretato da Shailene Woodley, Theo James, Kate Winslet, Zoe Kravitz, Jai Courtney, Miles Teller, Ray Stevenson, Mekhi Pfifer, Ben Lloyd-Huges e Ashley Judd.

Fatte le doverose differenze risulta chiaro che con la trilogia di Hunger Games che si concluderà nel 2015, in quel di Hollywood si sta cercando un altro franchise sbanca-botteghino che possa in qualche misura ripetere il successo della serie di Suzanne Collins, che ricordiamo unico franchise “Young Adult” della serie di adattamenti usciti sino ad ora che sia riuscito a reggere il confronto in incassi con la lucrosa saga di Twilight che ricordiamo ha superato abbondantemente con quattro film i 3 miliardi di dollari (Hunger Games con due film all’attivo ha superato ad oggi il tetto del miliardo e mezzo).

In una Chicago distopica e in una società futuristica le persone sono divise in distinte fazioni sulla base delle loro personalità (Candidi, Pacifici, Eruditi, Abneganti, Intrepidi ed Esclusi). Beatrice “Tris” Prior (Shailene Woodley) è una “divergente” e non può essere inserita in nessuno dei gruppi esistenti. Quando scopre una cospirazione per eliminare tutti i divergenti, deve capire perché essere diversi è così pericoloso e temibile, prima che sia troppo tardi.

– Quando ha iniziato a preparare Divergent, il regista Neal Burger ha voluto conoscere alcuni particolari sul terzo libro e sulla sua conclusione in modo da garantire che ogni personaggio a livello di sceneggiatura fosse instradato nel modo giusto.

– Burger ha voluto differenziare Divergent dagli altri adattamenti “Young Adult” raccontando la storia in un modo molto più cinematografico.

– La violenza del libro è stata attenuata in modo da non incorrere in un divieto ai minori. C’è meno violenza visiva (vedi sangue) e più “violenza emotiva”.

– Una delle cose principali che ha attirato Shailene Woodley verso il progetto è stato il rapporto tra Tris e Four: “E’ molto diverso dal rapporto Bella / Edward, sono su lati completamente opposti”.

– Burger voleva che il film fosse realistico, ma non in modo grintoso, bensì in modo immediato e intimo.

– I produttori cercavano un regista che potesse destreggiarsi tra un adattamento difficile e un personaggio molto amato e che non sarebbe stato travolto da un film di così grande portata visiva. Dopo aver visto le presentazioni di molti registi diversi si sono resi conto che Neil Burger era il migliore.

Divergent - 30 curiosità sul primo film basato sui libri di Veronica Roth (2)

– I produttori sapevano da subito che Kate Winslet avrebbe interpretato Jeanine, quindi Burger è stato in grado di personalizzare il personaggio in modo da sfruttare al massimo il talento della Winslet.

– I produttori erano consapevoli delle analogie della storia, a livello superficiale, con la serie Hunger Games, ma sentivano che il mondo urbano di Divergent sarebbe stato in contrasto con l’atmosfera rurale di Hunger Games e avrebbe aiutato a differenziare i due franchise.

– Il personaggio di Uriah è stato lasciato fuori del primo film perché sarebbe stato troppo difficile chiedere a un grande attore di recitare 30 secondi sullo schermo, quindi si è preferito introdurlo direttamente nel secondo film in cui Uriah interpreterà un ruolo molto più ampio.

– Il film è stato girato a Chicago che è l’ambientazione del libro e Burger voleva utilizzare gran parte della città e il massimo delle location possibili.

– Alla domanda su quali attori meglio si adattano a quello che ha immaginato durante la lettura del libro, Theo James ha citato Shailene Woodley (Tris), Miles Teller (Peter) e Ray Stevenson (Marcus).

– Per quanto riguarda le differenze tra libro e film Four è stato negli Interpidi per un paio di anni in più di quanto narrato nel libro; il rapporto nascente tra Four e Tris è presentato in modo diverso nel film, perché c’è solo una quantità limitata di tempo sullo schermo che può essere dedicata alla creazione di piccole sfumature tra i due.

– Shailene Woodley ha voluto cimentarsi in prima persona in alcune sequenze di stunt.

– Nella scena della ruota panoramica di Chicago, la produzione ha utilizzato finto fango e decalcomanie progettati per apparire come ruggine. Questo ha trasformato la struttura in una fatiscente ruota panoramica proiettata 100 anni nel futuro, così da non affidarsi troppo a pesanti interventi in CG.

DIVERGENT

– L’ambizione fin dall’inizio è stata quella di fare un grande film autonomo e non solo un film che impostasse i sequel a venire.

– I realizzatori hanno fatto un elenco dei dialoghi e brani del libro preferiti dai fan e dove possibile hanno cercato di includerli nel film.

– Il cast è stato tutto opzionato per apparire nei sequel che saranno basati sui libri

– La produzione ha avuto un momento molto difficile nel casting di Four. Hanno esaminato un sacco di aspiranti tra cui molti volti nuovi in vena di “bellezza da spiaggia” o in stile Paul Newman, ma nessuno convinceva fino a quando Theo James ha fatto il suo provino con Shailene Woodley. Avevano bisogno di qualcuno che fosse magneticamente attraente, ma che avesse anche un fascino misterioso.

– Il Produttore Douglas Wick ha detto che erano così disperati durante i casting di Four che hanno esaminato i tweet dei fan per vedere chi avrebbero suggerito.

– Alcuni rappresentanti di Summit e Lionsgate hanno voluto parlare con gli attori per prepararli ad eventuali reazioni dei fan più accaniti.

– Nella sceneggiatura originale Molly non aveva dilaoghi ed era principalmente un ruolo di combattimento.

– Non ci sono molti dialoghi tra Christina (Zoe Kravitz) e Will (Ben Lloyd-Huges), poiché la storia è principalmente incentrata su Tris e Four.

– Zoe Kravitz ha parlato con la sua buon amica Jennifer Lawrence prima di firmare per Divergent e la protagonista di Hunger Games l’ha incoraggiata a farlo.

– Zoe Kravitz è stata inizialmente titubante a firmare perché aveva visto come altri grandi franchise “Young Adult” avevano influenzato la vita degli attori protagonisti.

– Il film ha fruito di un budget di 80 milioni di dollari (il primo Hunger Games è costato 78 milioni mentre il primo Twilight 37 milioni)

– Le musiche del film sono state prodotte da Hans Zimmer e composte da Junkie XL.

Fonte | Collider

Divergent - 30 curiosità sul primo film basato sui libri di Veronica Roth (1)