Lamberto Bava compie 70 anni: gli auguri di Cineblog in 10 film e curiosità

Il regista Lamberto Bava spegne oggi 70 candeline e Cineblog vuol festeggiare il regista di “Demoni” e “Macabro” con una speciale classifica video con film e curiosità.

Lamberto Bava, figlio del cineasta Mario Bava (1914-1980), è uno di quei registi che ha contribuito a tenere in vita il cinema di genere italiano e in particolare l’horror prima che commedie, cinema d’autore e produttori poco coraggiosi ne decretassero il tramonto.

Tra i film di Bava che cosideriamo dei cult c’è senza dubbio il dittico Demoni, un raro esempio di “splatter” all’italiana, che miscela il filone zombie con l’horror a sfondo sovrannaturale per un’orgia di effetti speciali ad opera dell’esperto Sergio Stivaletti che ha toccato picchi davvero notevoli, con trasformazioni spettacolari e un’uso oltremodo creativo di animatronica e make-up speciale.

Bava debutta dietro la macchina presa nel 1977 dirigendo alcune scene di Schock, film diretto dal padre Mario, ma l’esordio vero e proprio arriva tre anni dopo con Macabro.

Gli anni ’80 lo vedono collaborare con Dario Argento in veste di assistente alla regia per Tenebre, collaborazione che prosegue con Dèmoni e Dèmoni 2 – L’incubo ritorna con Bava alla regia e Argento in veste di produttore.

Il 1989 è l’anno del remake La maschera del demonio, omaggio all’omonimo film di Mario Bava, mentre gli anni ’90 sono contraddistinti dalla celebre serie fantasy per la tv Fantaghirò che lo vede alla regia di cinque miniserie.

A seguire ripercorriamo la carriera da regista di Bava jr. con 10 film e un extra in cui vi proponiamo il film tv Una notte al cimitero diretto nel 1987 per la serie tv Brivido Giallo.

Vi lasciamo alla classifica con video e curiosità, buon proseguimento.

1. Schock / co-regia con Mario Bava (1977)

– Il film è l’ultimo diretto da Mario Bava con Lamberto Bava che ha co-diretto alcune scene.

– Bava ha anche collaborato alla sceneggiatura con Dardano Sacchetti.

– Il cast include Daria Nicolodi e John Steiner.

– Il film è uscito negli Stati Uniti con il titolo “Beyond the Door II”, anche se non ha alcun collegamento con “Beyond the Door” (1974).

2. Macabro (1980)

– Questo per Lamberto Bava è stato il debutto alla regia in un lungometraggio.

– La sceneggiatura è di Antonio Avati, Pupi Avati, Lamberto Bava e Roberto Gandus.

– Il film è stato ispirato da un reato che si è verificato a New Orleans, che è anche il motivo per cui il film è stato girato sul posto.

3. La casa con la scala nel buio (1983)

– Il film è stato originariamente girato come una miniserie tv in quattro parti da mezz’ora con un omicidio al termine di ciascuna parte. E’ stato poi trasformato in un lungometraggio cinematografico dopo che le reti televisive rifiutarono di mandarlo in onda perchè troppo violento.

– Non c’erano set costruiti per il film. E’ stato tutto girato in esterni in una grande villa.

– Il regista Lamberto Bava in un’intervista ha detto che il titolo americano del film (A Blade in the Dark) gli era piaciuto molto di più di quello italiano (La casa con la scala nel buio) perché sentiva che quel particolare titolo catturava meglio l’essenza del film.

– Il ruolo del killer è interpretato dall’attore e regista Michele soavi all’epoca aiuto-regista di Bava.

4. Blastfighter (1984)

– Bava ha diretto il film con lo pseudonimo John Old Jr.

– Il film era originariamente un film di fantascienza, ma le complicazioni nella produzione hanno costretto a cambiare i piani e Dardano Sacchetti è stato incaricato di scrivere una nuova sceneggiatura. Dal momento che il film era già stato annunciato e venduto con il titolo “BlastFighter” il titolo è rimasto quello.

– Il film doveva essere un remake di “Mad Max” diretto da Lucio Fulci che però rinunciò per dirigere “I guerrieri dell’anno 2072”.

– IL brano country “Evening Star” interpretato nel film da Tommie Baby è stato scritto dai Bee Gees.

– Bava ha raccontato che l’ispirazione per il film gli venne leggendo un giornale in cui in un articolo si parlava dei parchi nazionali americani e di come i guardacaccia erano peggio dei bracconieri e trafficavano in animali.

5. Dèmoni (1985)

– L’edificio utilizzato per gli esterni del cinema Metropol si trova ancora a Berlino. E’ un club chiamato Goya che ha ospitato diverse convention horror proprio grazie alla sua apparizione in questo film.

– Il videogioco per Playstation ‘Silent Hill’ rende omaggio a questo film con un teatro chiamato ‘Metropol’ che può essere visto nel gioco, insieme a manifesti pubblicitari del film.

– Un poster di “4 mosche di velluto grigio” (1971) di Dario Argento è visibile nella hall del cinema.

– Bava cita spesso questo titolo come il suo preferito.

6. Dèmoni 2… L’incubo ritorna (1986)

– Dario Argento oltre a produrre la pellicola ha anche collaborato alla sceneggiatura.

– La scena in cui Hannah (Nancy Brilli) da alla luce un bambino non faceva parte del copione originale. In origine il bambino di Hannah sarebbe diventato un demone prima di nascere e si sarebbe fatto strada fuori di lei dilaniandola con denti e artigli.

– Il primo demone che viene fuori dalla televisione è stato realizzato con un attore che indossando una maschera premeva il viso contro uno schermo di lattice.

– Bobby Rhodes, che nel primo film interpretava Tony il pappone, ritorna in questo sequel con un personaggio completamente diverso, come Lino Salemme che stavolta veste i panni di una guardia di sicurezza.

7. Morirai a mezzanotte (1986)

– Bava ha diretto il film con lo pseudonimo John Old Jr.

– Nel film viene omaggiata la scena della doccia del classico “Psycho”.

– La sceneggiatura è di Bava e Dardano Sacchetti.

– Il cast include l’attrice tedesca Lara Wendel apparsa anche in “Tenebre” di Dario Argento e “Amarcord” di Federico Fellini.

8. La maschera del demonio (1989)

– Il film è un remake/omaggio al classico “La maschera del demonio” diretto da Mario Bava nel 1960.

– Il cast include Debora Caprioglio, quest’ultima accreditata come Debora Kinski, in quanto all’epoca l’attrice era sentimentalmente legata a Klaus Kinski.

– Come l’originale anche questo rifacimento è tratto dal racconto “Vij” di Nikolaj Vasil’evi? Gogol’.

9. Body Puzzle (1992)

– Il cast include Joanna Pacula, Tomas Arana e François Montagut.

– In Italia il film è stato distribuito con il titolo alternativo “Misteria”, in Germania con il titolo “Body Puzzle – Mit blutigen gruben”, in Spagna con il titolo “Puzzle Mortal” mentre in Francia e negli Stati Uniti il titolo è rimasto “Body Puzzle”.

10. Ghost Son (2006)

– Il film è una coproduzione Italia, Sudafrica, Spagna e Inghilterra.

– Il film è stato girato in Sudafrica.

– Il cast include l’attrice Coralina Cataldi-Tassoni protagonista di “Demoni 2” e apparsa anche in “Opera”, “Il fantasma dell’opera” e “La terza madre”, questi ultimi tutti film diretti da Dario argento.

Bonus video – Una notte al cimitero (1987)

– Il film noto anche come “Dentro il cimitero”, è un film per la tv del 1987, diretto da Lamberto Bava e scritto da Dardano Sacchetti per la serie tv “Brivido Giallo” realizzata da Reteitalia.

– Durante i titoli di testa si può notare il teschio della locandina di “Inferno” di Dario Argento

Ultime notizie su Spiderman

Tutto su Spiderman →