In ordine di sparizione: trailer italiano e locandina della dark comedy con Stellan Skarsgard

In ordine di sparizione: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sulla dark-comedy di Hans Petter Moland nei cinema italiani dal 29 maggio 2014.

Disponibile un trailer italiano di In ordine di sparizione (Kraftidioten), la dark-comedy norvegese diretta da Hans Petter Moland e interpretata da Stellan Skarsgård e Bruno Ganz.

Il film transitato al Festival di Berlino è una commedia nera che miscela un taglio squisitamente europeo con elementi che ricordano le suggestioni pulp di Tarantino e lo black humour dei fratelli Coen.

La trama ufficiale:

In una regione isolata della Norvegia, Nils si occupa della pulizia delle strade alla guida di un enorme spazzaneve. Cittadino modello, la sua vita è sconvolta dall’omicidio del figlio, finito per uno scambio di persona nel mirino della malavita. Deciso a vendicarsi, l’uomo si scaglia da solo contro un’organizzazione criminale guidata dal ferocissimo “Conte”, scatenando una guerra tra quest’ultimo e la mafia serba. Guidato solo dal suo coraggio, Nils riuscirà a tenere entrambi sotto scacco fino all’eclatante resa dei conti.

Accolto con entusiasmo all’ultimo Festival di Berlino.


Il resto del cast include Pål Sverre Hagen, Birgitte Hjort Sørensen, Kristofer Hivju, Sergej Trifunovic, Jakob Oftebro, Anders Baasmo Christiansen, Tobias Santelmann, Goran Navojec, Atle Antonsen, Jon Øigarden.

A seguire trovate la locandina italiana del film e se volete approfondire ci sono anche alcune note del regista Hans Petter Moland ed è anche disponibile una recensione in anteprima del film.

Note di regia

Da tempo volevo fare un film sulla vendetta. La vendetta è un sen
timento primitivo, eppure squisitamente umano. Da bambino volevo vendicarmi: combattevo le persone che mi avevano fatto del male, derubato, umiliato o tradito. Vendicandomi, pensavo di lottare per il trionfo della giustizia. Immaginavo di rimettere le cose a posto, restituendo pan per focaccia. Immaginavo che "i cattivi", finalmente umiliati, avrebbero riconosciuto i loro torti. Ma come tutti sappiamo, le cose non vanno così...

Invece di giustizia ottenevo solo rappresaglie, in un crescendo di violenza. Così mi sono detto: se non si riesce ad avere giustizia, cerchiamo almeno di divertirci. Due delle forze portanti di In ordine di sparizione, il Conte e Papa, hanno un concetto inumano dei loro nemici. Sono dei bigotti. Hanno una visione arcaica del potere e del mondo che li circonda. La struttura delle loro gang si basa su schemi primordiali: cieca fedeltà al capo, regole rigidissime, brutale giustizia interna, sfrontato disprezzo per qualsiasi innovazione sulla gestione del potere. Costituiscono una minaccia per la società contemporanea, eppure sono dinosauri. I gangster vivono in un mondo liberale, pieno di richiami e tentazioni da cui si sentono attratti e minacciati, in modo ancora più brutale, forse, di quanto loro stessi siano una minaccia per il mondo che li circonda. Sono ridicolmente antiquati, eppure nessuno può permettersi di dirglielo. La maggior parte di questi uomini non ha alcuna consapevolezza di sé. Per me sono una generosa fonte di umorismo con le loro imperative convinzioni assurde e infantili: come bambini con la pistola, che incontrano altri bambini con pistole più grandi.

Fin al giorno in cui incontrano una persona affamata di vendetta, diversa da tutto ciò che hanno conosciuto prima. Nils è un dilettante della vendetta e il suo comportamento è imprevedibile perché non rientra nei normali schemi del comportamento criminale. Senza saperlo, Nils trascina i gangster in un mondo che non conoscono. Un mondo che può essere anche benevolo e improvvisato. Ed è questo mondo a costituire una minaccia decisamente maggiore per i gangster di qualsiasi altra cosa Nils possa inventare: una vita civile e comoda è una tremenda tentazione per dei malviventi affaticati. [Hans Petter Moland]

In ordine di sparizione: locandina italiana della dark comedy con Stellan Skarsgard

In ordine di sparizione trailer italiano e locandina della dark comedy con Stellan Skarsgard (2)

  • shares
  • Mail