Bob Dylan infuriato per Factory Girl

Si è davvero arrabbiato Bob Dylan per il film Factory Girl, il biopic su Edie Sedgwick (nella foto) interpretato da Sienna Miller.

Edie Sedgwick, giovanissima ereditiera californiana fu presa da Andy Warhol come sua musa e con lui realizzò undici film. In seguito passò al gruppo di Bob Dylan e, si dice, lei si innamorò perdutamente di lui. Edie purtroppo morì giovanissima, a 28 anni, per overdose (o suicidio?).

Ora la (breve) vita di Edie sarà un film e sarà interpretata da Sienna Miller. Nel cast anche Guy Pearce nei panni di Andy Warhol e Hayden Christensen (l'Anakin Skywalker di "Guerre stellari") in quelli di un personaggio che ricorda (troppo) Bob Dylan.

E veniamo alla furia del cantautore. Nel film sembra che sia rimarcata l'accusa di essere uno dei motivi che spinsero Edie al suicidio.

Ecco come replica la Miller: “Sono una grandissima fan di Dylan e mi dispiace che se la sia presa. Non fu lui a farla precipitare nel tunnel della droga”.

Non solo Dylan è contro al film, anche Lou Reed, che così si è espresso dopo aver letto la sceneggiatura: "E' una delle cose più brutte che abbia mai visto. E' scritta da un ritardato analfabeta."

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: