Box Office Usa: boom Tartarughe Ninja al debutto – 65 milioni in 72 ore

Esordio monster per le Tartarughe Ninja prodotte da Michael Bay

Stroncato dalla critica (18% di recensioni positive su Rotten, un massacro), costato 125 milioni di dollari e autentico trionfatore del weekend a stelle e strisce. Tartarughe Ninja, blockbuster Paramount diretto da Jonathan Liebesman e prodotto da Michael Bay, è infatti partito benissimo al box office Usa, con un esordio da 65 milioni di dollari in 72 ore. Abbattute tutte le più rosee previsioni, per un film che dovrà a questo punto evitare il verticale e più che probabile crollo dei prossimi giorni. Il rischio, vuoi o non vuoi, è che i fan delle Tartarughe si siano tutti catapultati in sala in questo primo fine settimana. E’ così scivolato in seconda posizione dopo il debutto da record di 7 giorni fa I Guardiani della Galassia, comunque in grado di incassare altri 41.5 milioni e arrivare all’incredibile totale di 176 milioni di dollari. Costato 170 milioni, il titolo Marvel è già arrivato ai dollari 313 milioni worldwide. Dopo i deludenti giugno e luglio, va detto, il box office americano ha ripreso a respirare ad agosto, quando solitamente tende a sonnecchiare.

Medaglia di bronzo per Into the Storm, disaster movie Warner costato solo 50 milioni e in grado di incassarne 18 in partenza. Twister, uscito nel 1996, partì con 40 milioni e chiuse la sua pazzesca corsa a quota 241. Sarà impossibile anche solo avvicinarsi a simili numeri. Altra novità e quarta piazza per The Hundred-Foot Journey, drama Disney costato 22 milioni con Helen Mirren mattatrice. 11 i milioni di dollari incassati dal film diretto da Lasse Hallstrom. Chi brinda, invece, è Luc Besson, arrivato ai 97 milioni di dollari grazie a Lucy, seguito dai deludenti 6.5 milioni dell’ultima new entry del weekend, ovvero Step Up All In. Mai un film della saga aveva raccolto tanto poco all’esordio. Peggiorato il risultato del 2011 con gli 11 milioni di Step Up Revolution. Che sia arrivata l’ora di mandare in pensione il franchise?

Tutt’altro che esaltante, invece, Hercules, con i suoi 63 milioni in cassa dopo esserne costati 100, seguito dai 23 di Get On Up, dai 198 di Apes Revolution (456 worlwide), dai 53 di Planes 2, dai 69 di Anarchia – la Notte del Giudizio, dai 10.6 di Boyhood e dai 13 di Mai così Vicini. Debutto in 20 sale con 130.000 dollari in tasca, invece, per What If con James Cameron’s Deepsea Challenge 3D flop al debutto, viste le 304 copie a disposizione e gli appena 150,900 dollari in tasca. Ridicola la media per sala pari a 496 dollari. L’annata magica di Michael Bay, produttore delle Tartarughe Ninja, prosegue ovviamente con Transformers 4, arrivato ai 1,032,194,000 dollari worldwide. Altro fine settimana pregno di novità quello in arrivo, grazie alle uscite di Let’s Be Cops, action comedy Fox in sala il 13 agosto, dell’atteso The Giver di Phillip Noyce e soprattutto de I Mercenari 3, clamorosamente piratato on line 15 giorni fa e già scaricato milioni di volte. Illegalmente. Questo andrà ad influire sul box office della prossima settimana? Da battere i 35 milioni del primo capitolo e i 28.6 del secondo.

I Video di Cineblog