Colpa delle stelle: le recensioni dagli Usa

Leggiamo insieme le recensioni Americane di “Colpa delle stelle” con Shailene Woodley e Ansel Elgort

di carla

Volete saperlo? Non guarderò Colpa delle stelle, aspettando di vedere, con il fazzoletto in mano, qualcuno che muore. Non lo guarderò. Ma ovviamente per i fan ripropongo la nostra recensione e i commenti dei critici Americani. Su Rotten, mentre scrivo, la percentuale dei voti positivi è dell’80%. Vediamo in dettaglio cosa hanno scritto.

Colpa delle stelle (The Fault in Our Stars) è diretto da Josh Boone, interpretato da Shailene Woodley, Ansel Elgort, Willem Dafoe, Laura Dern, Nat Wolff, Lotte Verbeek, Sam Trammell, Emily Peachey, Milica Govich, Allegra Carpenter, David Whalen e tratto dal romanzo di John Green.

Geoff Pevere – Globe and Mail: Anche se potrebbe non essere conforme alle aspettative di vita reale, si uniforma alle convenzioni teen. Voto: 2/4

Bruce Diones – New Yorker: Il film evita,con umorismo e calore, la maggior parte delle insidie ​​dei drammi sul cancro.

Ben Sachs – Chicago Reader: Un culmine emotivo arriva ogni 15 minuti o giù di lì, e ogni momento è sottolineato con una canzone.

Connie Ogle – Miami Herald: ti spezza il cuore, certo. Ma è anche un film dolce e romantico pieno di calore e umorismo. Voto: 3/4

Peter Rainer – Christian Science Monitor: Il film è altamente manipolativo, va bene, ma in modi che consentono al pubblico un minimo rispetto di sé. Voto: B

Steven Rea – Philadelphia Inquirer: Shailene Woodley bilancia la grazia con la serietà, l’arguzia con il cuore.
Voto: 3/4

Rafer Guzman – Newsday: goffo e poco convincente. Voto: 2/4

Peter Howell – Toronto Star: promette qualcosa che non consegna, e l’insincerità è l’ultima cosa che si desidera in un film come questo. Voto: 2.5 / 4

Moira MacDonald – Seattle Times: Beh, ovviamente il libro è meglio. Voto: 3/4

Ty Burr – Boston Globe: il film appartiene a Shailene Woodley. Voto: 2.5 / 4

Joe Williams – St. Louis Post-Dispatch: Nella sua totalità, “Colpa delle stelle” è nocivo come la chemioterapia. Voto: 1.5 / 4

Peter Travers – Rolling Stone: una fresca, vivace storia d’amore, piena di umorismo e di crepacuore, che solleva la carriera di Shailene Woodley, un’attrice sublime con un curriculum che dimostra la sua incapacità di fare un passo falso davanti alla macchina da presa. Voto: 3/4

Chris Vognar – Dallas Morning News: Il film è spiritoso e vivo, e solo occasionalmente sdolcinato. Voto: B +

Ann Hornaday – Washington Post: il film raggiunge quella rara impresa di suscitare il maggior numero di applausi e di lacrime. Voto: 3/4

AO Scott – New York Times: Il film si propone di farvi piangere. E ci riesce.

Christy Lemire – RogerEbert.com: il film è emotivamente inerte, nonostante i suoi tanti momenti che hanno lo scopo di mettervi un groppo in gola. Voto: 2/4

AA Dowd – AV Club: il film è benedetto con scintille di arguzia e sostenuto dal talento di un cast carismatico.
Voto: B

Chris Nashawaty – Entertainment Weekly: divertente, dolce e strappalacrime. Voto: B

Claudia Puig – USA Today: Il film è ben scritto, ben recitato e divertente. I fan del libro saranno felici di sapere che è fedele al libro. Voto: 3.5 / 4

Justin Lowe – Hollywood Reporter: gli sceneggiatori hanno conservato il tono letterato del libro, anche se di tanto in tanto offrono scene che sembrano esagerate.

I Video di Cineblog