Vero come la finzione

Domani è venerdi, il giorno delle nuove uscite cinematografiche. Domani, nelle nostre sale esce “Vero come la finzione” alias “Stranger than fiction”. Si il titolo è pessimo e senza senso, e come sempre accade passerà forse inosservato o trattato come la solita commediola senza senso, ma ahimè un film con quel titolo in italia ce

vero come la finzioneDomani è venerdi, il giorno delle nuove uscite cinematografiche.
Domani, nelle nostre sale esce “Vero come la finzione” alias “Stranger than fiction”. Si il titolo è pessimo e senza senso, e come sempre accade passerà forse inosservato o trattato come la solita commediola senza senso, ma ahimè un film con quel titolo in italia ce l’avevamo già…
Invece mi permetto di essere fiduciosa con tutti i rischi nei quali potrei imbattermi.

Il film parla di Harold Crick, agente del fisco.
Un giorno lui si renderà conto che una “vocina” nel cervello gli fa la cronaca in diretta di qualsiasi cosa lui faccia (ricorda un po’ una scena di Truman Show).

Quella voce nel suo cervello non è sintomo di follia, ma semplicemente la voce della scrittrice Kay Eiffel che sta scrivendo un libro, una biografia, che sembra proprio essere la vita del povero Harold. Lui scoprirà il suo destino infausto e tenterà in tutti i modi di cambiare le sue sorti…

Una storia geniale e forse un po’ deliberatamente Pirandelliana con un cast di tutto rispetto: Will Ferrell, Maggie Gyllenhaal e Emma Thompson. Insomma siete convinti? Io ci ho provato…

Da domani venerdi 2 febbraio, al cinema.

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →