Film Italiani 2015: tutti i titoli più attesi dell'anno

Nel 2015 usciranno in sala tanti nuovi film italiani, tra i più attesi Si accettano miracoli, Italiano medio, La corrispondenza, La giovinezza e Il racconto dei racconti.

Archiviato il 2014, inauguriamo il nuovo anno con un ampio sguardo sulla stagione cinematografica 2015 che abbiamo di fronte e lo facciamo dal punto di vista del cinema italiano con diverse uscite già fissate, film in produzione e altri in attesa di una collocazione.

Con questo nostro “listone” di inizio anno abbiamo cercato di selezionarne alcune per darvi una panoramica sulle uscite più rilevanti della nuova stagione cinematografica che sarà contrassegnata dal ritorno in sala di Matteo Garrone, Paolo Sorrentino e Giuseppe Tornatore e naturalmente non mancheranno le commedie con Si accettano Miracoli, seconda regia per Alessandoro Siani in uscita oggi 1° gennaio e il debutto dietro al macchina da presa di Marcello Macchia meglio noto come Maccio Capatonda che arriverà nelle sale il prossimo 22 gennaio con Italiano medio.

Vi lasciamo consultare la ricca lista completa di trame e ove possibile di link per visionare i trailer dei film, ricordandovi che è anche disponibile un post dedicato esclusivamente a tutto il cinema internazionale del 2015.

0-12


Italian director Giuseppe Capotondi pose

5 è il numero perfetto (drammatico) di Giuseppe Capotondi. Uscita non disponibile

Un piccolo affresco napoletano nell'Italia anni Settanta. Peppino Lo Cicero è un guappo in pensione, vive la sua vita in ritiro, si occupa di pesca e del figlio Nino, guappo anche lui. Ma nella missione di oggi Nino cade, vittima di un agguato. Viene assassinato dall'uomo che era andato a uccidere. Qualcuno ha tradito. I primi tre capitoli di questo romanzo grafico vennero pubblicati qualche anno fa dalla casa editrice Phoenix, oggi chiusa. Nella nuova versione integrale in grande formato edita dalla Coconino Press mi sono divertito a reinterpretare e ridisegnare molte scene. Oggi esce in tanti paesi, ed è una specie di biglietto da visita dell'igort di questi ultimi anni. Con una ricerca di linguaggio immediato e semplice. Per quanto semplice sia un aggettivo ancora distante da me. Il racconto ha infatti tante storie diverse che si intrecciano. L'amicizia tradita, la rinascita, la scoperta di un mondo esterno a Napoli da parte di un vecchio che non è mai uscito da questa città. La storia di un revolver, e altre schegge che si svilupperanno, probabilmente, in futuro. È una storia importante per me, me ne rendo conto anche per la difficoltà che ho di scriverne in due parole.

A


B


C


Our Life - Photocall:63rd Cannes Film Festival

Chiamami Francesco (biografico) di Daniele Luchetti con Rodrigo De La Serna. Uscita 16 aprile 2015

La pellicola sarà incentrata sulla narrazione della vita del Pontefice sudamericano prima dell’elezione del 13 marzo 2013 come spiega il regista Daniele Lichetti: "Vorrei raccontare le scelte politiche che Bergoglio ha fatto quando era vescovo ausiliario di Buenos Aires e poi cardinale, e si è schierato nettamente a favore dei diseredati, anche a costo di inimicarsi gran parte della società argentina e della chiesa conservatrice”.

D


E


Fino a qui tutto bene

(drammatico) Roan Johnson con Paolo Cioni, Paolo Giommarelli, Alessio Vassallo, Guglielmo Favilla, Silvia D'Amico, Melissa Anna Bartolini, Isabella Ragonese. Uscita 29 gennaio 2015

L'ultimo weekend di cinque ragazzi che hanno studiato e vissuto nella stessa casa, dove si sono consumati sughi scaduti e paste col nulla, lunghi scazzi e brevi amplessi, nottate sui libri e feste all'alba, invidie, gioie, spumanti, amori e dolori. Ma adesso quel tempo di vita così acerbo, divertente e protetto, sta per finire e dovranno assumersi le loro responsabilità. Prenderanno direzioni diverse, andando incontro a scelte che cambiano tutto. Chi rimanendo nella propria città, chi partendo per lavorare all'estero. Il racconto degli ultimi tre giorni di cinque amici che hanno condiviso il momento forse più bello della loro vita, di sicuro quello che non scorderanno mai.

F


G


H


63rd Venice Film Festival:

Ho ucciso Napoleone (commedia) di Giorgia Farina con Micaela Ramazzotti, Pamela Villoresi, Libero de Rienzo, Thony, Elena Sofia Ricci, Adriano Giannini, Iaia Forte, Monica Nappo, Bebo Storti, Milena Vukotic, Maddalena Crippa. Uscita 26 febbraio 2015

Anita (Micaela Ramazzotti) è cresciuta con due genitori distratti, che non hanno fatto che litigare fino alla separazione. Sua madre (Pamela Villoresi) si fidanza di nuovo, ma con una donna, e la scoperta dell'omosessualità le darà una serenità tale da permetterle di essere una madre migliore. Nel frattempo la figlia resterà incinta, una gravidanza non desiderata e inaspettata, che la aiuterà a capire molte dinamiche dell'essere genitore fino ad arrivare ad abbracciare positivamente la maternità.

Hungry Hearts

(drammatico) di Saverio Costanzo con Adam Driver, Alba Rohrwacher, Roberta Maxwell, Al Roffe, Geisha Otero, Jason Selvig, Victoria Cartagena, Jake Weber, David Aaron Baker, Natalie Gold, Victor Williams. Uscita 15 gennaio 2015

Jude è americano, Mina è italiana. S’incontrano per caso a New York. S’innamorano, si sposano e presto avranno un bambino. Si trovano così in poco tempo dentro una nuova vita. Sin dai primi mesi di gravidanza Mina si convince che il suo sarà un bambino speciale. E' un infallibile istinto di madre a suggerirglielo. Suo figlio deve essere protetto dall'inquinamento del mondo esterno e per rispettarne la natura bisogna preservarne la purezza. Jude, per amore di Mina, la asseconda, fino a trovarsi un giorno di fronte ad una terribile verità: suo figlio non cresce ed è in pericolo di vita, deve fare presto per salvarlo. All'interno della coppia inizia una battaglia sotterranea, che condurrà ad una ricerca disperata di una soluzione nella quale le ragioni di tutti si confondono.

I


Film Italiani 2015 tutti i titoli piu attesi dell

Italiano medio (commedia) di Marcello Macchia con Marcello Macchia, Luigi Luciano, Enrico Venti, Lavinia Longhi, Barbara Tabita, Franco Mari, Gabriella Franchini, Francesco Sblendorio, Rodolfo D’Andrea, Matteo Bassofin, Anna Pannocchia, Nino Frassica. Uscita 29 gennaio 2015

Il nome del figlio (commedia) di Francesca Archibugi con Alessandro Gassman, Micaela Ramazzotti, Valeria Golino, Luigi Lo Cascio, Rocco Papaleo. Uscita 22 gennaio 2015

Un grande successo francese, teatrale e cinematografico, Le Prénom (Cena tra amici), di Alexandre de la Patellière, riscritto e adattato alla realtà italiana da Francesco Piccolo e dalla stessa Archibugi. C'è un cast corale di volti noti ad ad interpretare il film: la coppia in attesa del primo figlio Alessandro Gassman (Paolo), estroverso e burlone agente immobiliare, e Micaela Ramazzotti (Simona), bellissima di periferia e autrice di un best-sellers piccante. Valeria Golino veste i panni di Betta, sorella di Paolo, insegnante con due bambini, apparentemente quieta nella vita familiare, Luigi Lo Cascio in quelli di Sandro, suo marito e cognato di Paolo, raffinato scrittore e professore universitario precario. Tra le due coppie l’amico d’infanzia Rocco Papaleo (Claudio), eccentrico musicista che cerca di mantenere in equilibrio gli squilibri altrui.

I Wanna Be the Testimonial

(drammatico) di Dado Martino con Dado Martino, Nino Formicola (Gaspare), Enrico Beruschi, Giorgio Ariani, Francesco Damiano. Uscita non disponibile

Davide è un ragazzo di 35 anni, vive in un piccolo paese della provincia di Firenze. Vive in un piccolo bi locale e lavora in un supermercato, saltuariamente fa anche il cameriere per arrotondare. Per colpa della sua timidezza e la sua ipocondria non ha mai allacciato rapporti duraturi con altre persone. Per anni si è limitato ad osservare le persone, come uno spettatore, anche se lui ama definirsi un “osservatore”. Fin da bambino sognava un amico, una fidanzata, il tempo però passava e lui si ritrova a vivere da solo. Ci sarà qualcosa nel suo destino che gli permetterà di vivere intensamente ogni attimo perso della sua vita. Conosce Katrina su internet e se ne innamora. Decide di affrontare tutte le sue paure e partirà alla volta della Grande Mela, New York. Arrivato a New York scoprirà una città molto diversa del suo piccolo paesino di campagna, dove verrà derubato dei suoi documenti e di tutto quello che aveva con se. Senza documenti e senza soldi è costretto a vivere per strada, con la paura di essere arrestato, come clandestino. Ad ingigantire le sue paure ci pensa Alberto, un uomo Italiano che vive per le strade di New York. Alberto è un uomo saggio e molto colto, che vive per strada per scelta, a detta sua. Aiuta Davide a conoscere questa vita ai margini delle strade, ma non sarà facile per un ragazzo di paese oltretutto ipocondriaco vivere in quelle condizioni. Per paura di essere arrestato cammina per strada nascondendosi dietro un cappello ed un grosso paio di occhiali neri, ma questo suo atteggiamento furtivo desta l’attenzione di un giovane reporter, che lo segue per settimane. Dopo alcuni reportage usciti sul settimanale newyorchese, Davide diventa un personaggio misterioso e molti si chiedono chi sia appunto questa persona. Ignaro di tutto quello che sta succedendo Davide si ritrova inseguito da migliaia di persone, credendo appunto che la colpa sia della suo clandestinità. Anche una grande azienda si interessa a lui e lo scrittura come Testimonial di un prodotto, credendo che fosse stato arrestato da l’F.B.I tenta di scappare fino a che viene poi rispedito in Italia. Tornato in Italia, scopre al suo malgrado di aver perso casa e lavoro, ma ci sono alcune cose in sospeso….

Il mio Giorno

(commedia) di Stefano Usardi con Sergio Fiorentini, Elisabetta Tescari, Anna Sozzani, Rita Colantonio, Giovanni Morassutti. Uscita non disponibile

Matteo ha 72 anni e ha deciso di farla finita. Ma organizzare una festa per il suo ultimo giorno è più difficile del previsto. Matteo si scontra con lo scetticismo delle persone contattate e la difficoltà a far capire le proprie intenzioni. Fino a quando conosce Elena, 50 anni, imprenditrice di un'agenzia funebre. La donna, divertita dalle bizzarre richieste di Matteo, decide di assecondarle. Tutti i parenti, al contrario,si adoperano per dissuaderlo. In una girandola di situazioni paradossali, tra corredi funebri improbabili e lapidi all'ultimo grido, si giunge ad un finale inatteso di cui tutti i personaggi sono protagonisti inconsapevoli.

Italo

(commedia) di Alessia Scarso con Marco Bocci, Elena Radonicich, Barbara Tabita, Vincenzo Lauretta, Martina Antoci, Marcello Perracchio, Leo Gullotta. Uscita 15 gennaio 2015

Nel 2009, nelle campagne di Scicli, provincia di Ragusa, arriva un randagio che conquista l’affetto dell’intera cittadina fino a diventarne simbolo. Tratto da un’ incredibile storia vera il film racconta la vita di Italo, cane straordinario al punto da meritare la cittadinanza onoraria. Una commedia romantica e divertente che tocca temi importanti quali l’amicizia, il pregiudizio e l’amore incondizionato a cui fa da cornice una Sicilia piena di colori e tradizioni. L’eroe di Squadra Antimafia, Marco Bocci, nel suo primo ruolo da protagonista sul grande schermo.

J


K


L


AFI FEST 2014 Presented By Audi Cinema

La Corrispondenza (drammatico) di Giuseppe Tornatore con Jeremy Irons e Blake Lively. Uscita non disponibile

Amy, una giovane studentessa universitaria, impiega il tempo libero facendo la controfigura per la televisione e il cinema. La sua specialità sono le scene d’azione, le acrobazie cariche di suspense, le situazioni di pericolo che nelle storie di finzione si concludono fatalmente con la morte del suo doppio. Sembrerebbe una mania dettata dalla passione per il rischio, in realtà è l’ossessione con cui la ragazza s’illude di sublimare un orribile senso di colpa. Una ferita mai rimarginata. Un conto in sospeso. Sarà il suo professore di astrofisica ad aiutarla a ritrovare l’equilibrio esistenziale perduto.

Le leggi del desiderio

(commedia) di Silvio Muccino. Con Silvio Muccino, Nicole Grimaudo, Maurizio Mattioli, Carla Signoris, Paola Tiziana Cruciani, Luca Ward. Uscita 26 febbraio 2015

I desideri dell’uomo muovono il mondo. E ogni giorno, per riuscire a ottenere l’oggetto del nostro desiderio, modifichiamo noi stessi e la nostra realtà. O perlomeno, cerchiamo di farlo. Secondo Giovanni Canton, il carismatico e funambolico trainer motivazionale protagonista di questa storia, ci sono delle tecniche precise che possono aiutarci a raggiungere quello che desideriamo, sia esso il piacere, il lusso, il potere, il successo o l’amore. Considerato dai suoi tanti fan una sorta di profeta, e da molti altri un cialtrone che si approfitta delle debolezze altrui, Canton decide di dimostrare la veridicità delle sue teorie organizzando un concorso per la selezione di tre fortunate persone che verranno da lui portate in sei mesi al raggiungimento dei loro più sfrenati desideri. Ma l’intenso rapporto che si stabilirà fra il life coach e il terzetto prescelto produrrà effetti inaspettati nella vita di tutti loro, soprattutto in quella di Canton.

Leoni

(commendia) di Pietro Parolin con Neri Marcorè, Piera Degli Esposti, Stefano Pesce, Anna Dalton, Antonio Pennarella, Cristina D'Alberto, Paolo Bessegato, Pierpaolo Spollon, Michele De Marchi. Uscita 5 febbraio 2015

La crisi è ormai assodata, anche in Veneto, dove si era abituati a veder le cose marciare in un unico modo, quello "giusto". Ma ora sopravvivere è difficile. Gualtiero Cecchin non ha mai avuto problemi di soldi: fino a poco tempo fa era un vero figlio di papà, arrogante e viziato... ma simpatico. Ora che i soldi sono finiti come farà a tornare ai vecchi fasti? Con un'idea e una buona dose di incoscienza o con una nuova impresa, anche se in modo non del tutto convenzionale? Gualtiero Cecchin decide di agire nel minor tempo possibile e senza porsi troppi problemi. La sorella Elisa, professoressa di matematica, e suo marito, il sovrintendente di polizia Alessio Leopardi, sono una coppia problematica: lei estranea alla realtà perché cresciuta in una campana di vetro, lui un insicuro cronico che mette la divisa davanti alle sue debolezze. È una rivalità senza tregua quella tra Gualtiero e Alessio: si sfidano sui temi del quotidiano, su questioni di eredità e di condivisione di spazi comuni. Alessio cercherà di mettere in difficoltà Gualtiero in ogni modo, Elisa sarà ingiustamente coinvolta in uno scandalo semi serio a scuola e l'epilogo sarà imbarazzante... ma giusto. I personaggi di contorno sono quelli di un Veneto vivo e attuale: ognuno coinvolto in qualche modo in quelle "bassezze" umane che spesso, viste da fuori, possono far ridere, perché ci ricordano come le cose dovrebbero andare e come invece... non vanno. "Leoni" non è una commedia contro un sistema di vita o contro la società nordestina, e nemmeno una presa di posizione contro alcuni facili stereotipi, ma uno spaccato "universale" di un certo tipo di italianità, immersa nella tipicità e nel colore di una regione come il Veneto, che aggiunge valore al turbine di situazioni, gag e battute. Una commedia in cui le vicende dei personaggi, assieme alla loro psicologia, spiccheranno sugli eventi. La satira colpirà tutti gli elementi di un'Italia allo sbando e di un Veneto che fa fatica a raccapezzarsi. Lo specchio dell'attuale situazione del Veneto e dei suoi abitanti, che con forza si muovono senza abbassare la testa nel doloroso contesto della crisi economica. Riscopriremo la fondamentale importanza delle radici di un popolo: la terra come riscatto, soprattutto per le nuove generazioni. Un rispetto sacro per "gli antichi costumi" che mai come oggi dicono quello che dicevano un tempo: la semplicità paga, e molto. Paga in termini etici e morali, perché migliora l'individuo, e paga, come vedremo, in termini di investimento per il futuro.

L'amico di scorta

(commedia) di Gennaro Nunziante. Uscita non disponibile

Un famoso comico napoletano si ritrova sotto scorta per aver offeso un boss della malavita. A proteggerlo ci sarebbe un carabiniere milanese che viene sollevato dall'incarico a causa dei tagli alla spesa pubblica. Il comico però non vuole rinunciare al suo "Amico di scorta".

L'anima attesa, lo sguardo di Don Tonino Bello

(drammatico) di Edoardo Winspeare con Carlo Bruni, Nunzia Antonino, Federico Russo, Nunzia Antonino, Franco Ferrante, Don Donato Bleve, Tommasina Cacciatore. Uscita non disponibile

Carlo è un uomo d’affari che non crede più in niente. La crisi economica, innescata da prodotti finanziari drogati da un’ingorda attività speculativa, lo ha colpito in pieno, sia nel portafoglio sia nell’anima (anima che però lui non sa di possedere). Decide così di prendersi una pausa e di raggiungere per un fine settimana sua sorella nel Salento, ad Alessano, dov’è sepolto don Tonino Bello. Proprio durante questo viaggio, fisico e spirituale, grazie ad una serie di segni eccezionali, sperimenterà concretamente il reale messaggio del vescovo di Molfetta e per questo motivo avverrà in lui un cambiamento radicale. Carlo compie un piccolo percorso di ritrovamento di se stesso e rievoca, attraverso la gente che incontra e le sue azioni, i valori che don Tonino ha promosso nel corso della sua vita. Un percorso che lo porterà a confrontarsi con una vita migliore, una vita più sana e felice. E’ come se, grazie alle parole e agli insegnamenti del grande Vescovo salentino, per la prima volta Carlo scoprisse che l’intelligenza è dei semplici e dei puri, mentre la stupidità è dei cinici. E il senso dell’esistenza che gli si spalanca davanti, una volta arrivato alla tomba di don Tonino, è come un’epifania luminosa.

L'esilio dell'Aquila

(drammatico / storico) di Stefano Muti con Eric Fraticelli, Paola Gassman, Chiara Conti, Marcello Mazzarella, Francesco Acquaroli, Vanni Bramati. Uscita non disponibile

La vita di Napoleone in esilio sull’isola, dal suo arrivo nel maggio del 1814 fino alla fuga nel febbraio 1815.

L'attesa

(drammatico) di Piero Messina con Juliette Binoche, Lou de Laâge, Giorgio Colangeli. Uscita non disponibile

Attendere una persona è un atto di fede. Anna e Jeanne, isolate in una villa dell’entroterra siciliano, aspettano l'arrivo di Giuseppe, figlio della prima, fidanzato della seconda. E la loro attesa diventa anche un atto di amore e di volontà.

La macchinazione

(drammatico) di David Grieco con Massimo Ranieri, Libero de Rienzo, Roberto Citran, Milena Vukotic, Matteo Taranto, François-Xavier Demaison, Alessandro Sardelli. Uscita non disponibile

Nell’estate del 1975, Pier Paolo Pasolini sta montando il suo film più aspro e scandaloso, Salò. Sono giorni in cui il quadro politico italiano sembra aprirsi a prospettive inedite. Dopo il referendum per il divorzio e il trionfo alle elezioni amministrative, il PCI appare in grado di conquistare il governo del Paese, abbattendo così la storica pregiudiziale anticomunista del mondo occidentale. Ma Pasolini, coscienza critica e anticonformista, non condivide questi entusiasmi. A suo modo di vedere, in un’Italia che in realtà si sposta a destra, si sta diffondendo una cultura consumistica capace di omologare tutto e diventare “una dittatura anche peggiore del fascismo”. Mentre lavora al suo film, Pasolini continua la stesura di un libro fluviale intitolato Petrolio. In quest’opera di genere ibrido fra il romanzo e il saggio, lo scrittore, con un coraggio ai limiti dell’incoscienza, denuncia le trame di un potere politico ormai corrotto fino al midollo. In quegli stessi giorni, Pasolini frequenta un ragazzo di borgata, Pino Pelosi. Pasolini e Pelosi s’incontrano periodicamente, suscitando le chiacchiere e il sarcasmo della periferia romana. In questa borgata si muovono loschi figuri ben poco poetici e ben poco ‘pasoliniani’, gente cha ha scelto la delinquenza pura. A muovere i primi passi è un’organizzazione criminale che, grazie a potenti appoggi e amicizie altolocate, si avvia a diventare padrona della città: la Banda della Magliana. Sono il suo impegno d’intellettuale e la sua vita privata a rendere Pasolini un bersaglio ideale per una macchinazione in cui sembra convergere contro di lui tutta la negatività del momento storico. Quando, la notte del 26 agosto, viene sottratto dagli stabilimenti della Technicolor il negativo di Salò, scatta una trappola mortale che vede la sinergia fra delinquenza comune, delinquenza organizzata e una criminalità politico-finanziaria. Nella notte fra il primo e il due novembre del 1975, Pier Paolo Pasolini si reca all’Idroscalo per riavere il negativo del film. Ciò che in realtà si trova ad affrontare, forse animato anche da una semi-conscia brama sacrificale, è una trama pianificata in ogni dettaglio da tanti complici volontari e involontari, tutti ormai indistinguibili, tutti ormai ugualmente colpevoli.

La prima luce

(drammatico) di Vincenzo Marra con Riccardo Scamarcio, Daniela Ramirez, Luis Gnecco, Alejandro Goic, Gianni Pezzolla. Uscita 12 febbraio 2015

L’idea del film nasce dallo sguardo della realtà. Le storie delle paternità contese soprattutto tra cittadini appartenenti a paesi diversi, sono ogni giorno di più e i confini completamente modificati così come le abitudini e i rapporti hanno attuato un profondo cambiamento e portato alla luce buchi legislativi a livello planetario. E’ la storia di una famiglia e la sua disgregazione, che alla fine ritroverà la serenità tanto sospirata. Il ruolo del protagonista è stato affidato a Riccardo Scamarcio. Le riprese saranno realizzata tra Bari e il Cile.

La felicità è un sistema complesso

(commedia) di Gianni Zanasi con Valerio Mastandrea, Giuseppe Battiston, Hadas Yaron, Paolo Briguglia, Teco Celio, Maurizio Donadoni, Filippo De Carli, Chiara Martini. Uscita non disponibile

Due adolescenti, dopo la morte dei genitori, ereditano una parte significativa delle azioni di un importante gruppo finanziario e, in contrasto con il CDA formato da vecchi signori in loden, decidono di impedire la dislocazione all’estero dell’azienda che ha sede nella loro cittadina.

Latin Lover

(drammatico) di Cristina Comencini con Angela Finocchiaro, Valeria Bruni Tedeschi, Virna Lisi, Marisa Paredes, Candela Peña, Jordi Mollà, Neri Marcorè, Francesco Scianna, Toni Bertorelli, Claudio Gioé. Uscita 19 marzo 2015

In un paesino della Puglia viene celebrato il decimo anniversario dalla morte di Saverio Crispo, attore simbolo del grande cinema italiano ed eterno latin lover. Alla cerimonia partecipano le sue cinque figlie che arrivano da tutto il mondo e due ex mogli, quella italiana e quella spagnola. Segreti, rivalità e nuove passioni porteranno le donne a scoprire un passato inaspettato e a rivedere la propria vita.

La Scelta

(drammatcio) di Michele Placido con Raoul Bova, Ambra Angiolini, Michele Placido, Valeria Solarino. Uscita non disponibile

Potrebbe essere una storia di normale felicità quotidiana, se un evento drammatico e improvviso – una violenza – non sconvolgesse l’equilibrio di Laura e Giorgio, portando alla luce le loro diversità caratteriali. Il destino mette alla prova il loro amore, seminando il dubbio sulla paternità del bimbo in arrivo. Con grande forza, i due coniugi dovranno affrontare ogni paura e fare alla fine una scelta.

La Giovinezza

(drammatico) di Paolo Sorrentino con Harvey Keitel, Rachel Weisz, Paul Dano, Willem Dafoe, Jane Fonda. Uscita 21 maggio 2015

In un elegante albergo ai piedi delle Alpi Fred e Mick, due vecchi amici alla soglia degli ottant’anni, trascorrono insieme una vacanza primaverile. Fred è un compositore e direttore d’orchestra in pensione, Mick un regista ancora in attività. Sanno che il loro futuro si va velocemente esaurendo e decidono di affrontarlo insieme. Guardano con curiosità e tenerezza alla vita confusa dei propri figli, all’entusiasmo dei giovani collaboratori di Mick, agli altri ospiti dell’albergo, a quanti sembrano poter disporre di un tempo che a loro non è dato. E mentre Mick si affanna nel tentativo di concludere la sceneggiatura di quello che pensa sarà il suo ultimo e più significativo film, Fred, che da tempo ha rinunciato alla musica, non intende assolutamente tornare sui propri passi. Ma c’è chi vuole a tutti i costi vederlo dirigere ancora una volta e ascoltare le sue composizioni.

La prima volta di mia figlia

(commedia) di Riccardo Rossi con Riccardo Rossi, Anna Foglietta, Fabrizia Sacchi, Stefano Fresi, Benedetta Gargari. Uscita 19 marzo 2015

Alberto (Riccardo Rossi) è un medico della mutua, maniaco dell’ordine, separato da dieci anni e totalmente dedito - emotivamente ed affettivamente - alla figlia quindicenne, Bianca (Benedetta Gargari). Un giorno uguale a tutti gli altri della sua vita completamente organizzata, metodica e ordinata, arriva un fulmine a ciel sereno: legge di nascosto sul diario di Bianca che la sua bambina sta per fare l’amore per la prima volta! Alberto è nel panico, non aveva ancora immaginato che potesse arrivare quel giorno anche per sua figlia: l'angelo della sua vita... Deciso a combattere per non far accadere il "fattaccio", o quantomeno a far capire a sua figlia come "dovrebbe essere fatto" organizza una cena con la sua più cara amica Marina (Fabrizia Sacchi), ginecologa al consultorio e per questo - secondo Alberto - esperta di adolescenti, per dissuadere la figlia dal ‘commettere questo grave errore’. Al tavolo si aggiungono, indesiderati e inaspettati, Giovanni (Stefano Fresi), l'inopportuno marito di Marina ed Irene (Anna Foglietta), una psicologa collega di Alberto che lui detesta, perché è il suo esatto contrario. Si ritrovano tutti a raccontare le loro prime volte, ma nessuna delle esperienze riesce a dare a Bianca quello slancio educativo che Alberto tanto cercava e a farle capire tra le righe che non è ancora il momento giusto. Le cose quindi non andranno come sperato e quella che doveva essere una cena “istruttiva” si trasformerà in uno zoo, una grande "terapia di gruppo” che cambierà per sempre il rapporto tra padre e figlia…”

La grande seduzione

(commedia) di Massimo Gaudioso con Fabio Volo, Carlo Buccirosso, Silvio Orlando, Nando Paone. Uscita non disponibile.

Un importante sostegno all'economia locale, sotto forma di una nuova fabbrica, viene promesso agli abitanti di un piccolo villaggio, a condizione che convincano un medico a stabilirsi in paese. Motivati al massimo grado, gli abitanti elaborano un piano per convincere il dottore.

M


2012 Premi David di Donatello -  Arrivals

Ma che bella sorpresa (commedia) di Alessandro Genovesi con Claudio Bisio, Frank Matano, Valentina Lodovini, Ornella Vanoni, Renato Pozzetto. Uscita 5 febbraio 2015

Ispirato alla commedia brasiliana del 2009 A Mulher Invisivel il film racconta le vicende di Guido (Claudio Bisio), romantico sognatore e professore di letteratura al liceo, la cui vita va in pezzi quando la sua fidanzata con cui convive da anni lo lascia per un altro uomo. Paolo (Frank Matano) - un suo ex svogliato studente, ora insegnante di educazione fisica - è diventato il suo improbabile migliore amico e farà di tutto per aiutarlo ad uscire dalla crisi, a cominciare dal convocare a Napoli i milanesissimi genitori di lui, interpretati dall'inedita e fulminante coppia Pozzetto-Vanoni. La vita di Claudio sembra tornare a sorridere grazie all'incontro con Silvia, sua nuova vicina di casa. Silvia non è solo bellissima ma si intende di sport, tifa per la sua stessa squadra, ama girare per casa in lingerie e apprezza tutti i piccoli romantici gesti che Claudio ama fare: passeggiate in bicicletta, mazzi di fiori, tramonti... insomma, la donna perfetta. Ma c'è un problema: la donna perfetta non esiste... e con questa sorprendente verità dovranno fare i conti i nostri protagonisti, mentre l'unica che potrebbe beneficiarne è Giada (Valentina Lodovini), vicina di casa romantica e soprattutto...reale!

Maraviglioso Boccaccio

(drammatico) di Paolo Taviani e Vittorio Taviani con Lello Arena, Paola Cortellesi, Kim Rossi Stuart, Carolina Crescentini, Riccardo Scamarcio. Uscita non disponibile

Il film racconterà di 10 giovani, 7 donne e 3 uomini, che lasciano la Firenze appestata del 1300 e si rifugiano in una villa, dove a turno s'intratterranno con cinque novelle del "Decamerone", interpretate dagli attori principali del cast. "Boccaccio per noi che siamo di San Miniato è una specie di vicino di casa, quello che sa tutte le storie di tutti - spiegano i fratelli Taviani alla 'Repubblica' - È una vita che ci pensiamo ma non era mai il momento. La peste, la desolazione, sarà troppo? E ora ci sembra di no, non è troppo. La peste oggi cos'è? Un'epidemia di disillusione. E allora la storia di questi giovani che si rifugiano in una casa in campagna e fanno comunità, si danno nuove regole, oppongono alla disperazione la speranza e ricreano la vita raccontandosi novelle ci sembra proprio una storia di oggi. Ci sembra un po' quello che succede ai ragazzi che tornano in campagna nelle case dei nonni e che potrebbe succedere molto di più. Una rinascita che parte dalla condivisione della natura,della bellezza".

Mia madre

(drammatico) di Nanni Moretti con Margherita Buy, John Turturro, Giulia Lazzarini, Nanni Moretti, Beatrice Mancini. Uscita non disponibile

La storia di una regista di successo, interpretata da Margherita Buy, la cui vita privata è una catastrofe. A casa è completamente in balia della mamma e del figlio adolescente, proprio mentre sta girando un film con un importante attore americano come protagonista (John Turturro). Moretti intepreta il fratello della protagonista.

N


Film Italiani 2015 tutti i titoli più attesi dell

Non c'è 2 senza te (commedia) di Massimo Cappelli con Fabio Troiano, Dino Abbrescia, Belen Rodriguez, Tosca D'Aquino, Samuel Troiano. Uscita 5 febbraio 2015

Moreno (Fabio Troiano) e Alfonso (Dino Abbrescia) stanno insieme da anni e convivono felicemente. La loro vita scorre allegra e senza pensieri sotto gli occhi della sig.ra Capasso (Tosca D'Aquino), la vicina di casa un po’ acida e molto curiosa. Ma la routine quotidiana viene improvvisamente stravolta dall’arrivo di Niccolò (Samuel Troiano), nipote di Alfonso. Inizia così una difficile convivenza a tre, complicata dal fatto che i due si fingono etero davanti al bambino e Moreno si invaghisce della bellissima Laura (Belén Rodriguez)...

Noi e la Giulia

(commedia) di Edoardo Leo con Luca Argentero, Edoardo Leo, Claudio Amendola, Anna Foglietta, Stefano Fresi, Carlo Buccirosso. Uscita 19 febbraio 2015

Diego (Luca Argentero), Fausto (Edoardo Leo) e Claudio (Stefano Fresi) sono tre quarantenni insoddisfatti e in fuga dalla città e dalle proprie vite, che da perfetti sconosciuti si ritrovano uniti nell'impresa di aprire un agriturismo. A loro si unirà Sergio (Claudio Amendola), un cinquantenne invasato e fuori tempo massimo, ed Elisa (Anna Foglietta), una giovane donna incinta decisamente fuori di testa. Ad ostacolare il loro sogno arriverà Vito (Carlo Buccirosso), un curioso camorrista venuto a chiedere il pizzo alla guida di una vecchia Giulia 1300. Questa minaccia li costringerà a ribellarsi ad un sopruso in maniera rocambolesca e lo faranno dando vita a un'avventura imprevista, sconclusionata e tragicomica, a una resistenza disperata ...quella che tutti noi vorremmo fare... se ne avessimo il coraggio.

Nomi e cognomi

(drammatico) di Sebastiano Rizzo con Enrico Lo Verso, Maria Grazia Cucinotta, Marco Rossetti, Ninni Bruschetta, Dino Abbrescia.

Incentrato principalmente sulla figura di Giuseppe Fava, giornalista ucciso nel 1984 proprio per aver toccato da vicino questo tema nella sua attività di cronista, il film darà uno sguardo al periodo tra gli anni '70 e '80 attraverso la ricostruzione di alcune vicende di mafia molto note come l'uccisione del presidente della Regione Sicilia Piersanti Mattarella, del magistrato Gaetano Costa, del politico Pio La Torre. Una produzione con l'ambizione di oltrepassare i confini della distribuzione nazionale con uno stile cinematografico adatto sia al pubblico italiano che a quello dei circuiti internazionali.

Nessuno si salva da solo

(drammatico) di Sergio Castellitto con Riccardo Scamarcio, Jasmine Trinca, Anna Galiena, Eliana Miglio, Gabriel Farnese. Uscita 5 marzo 2015

Il film affronta le difficoltà di una coppia e il tema dell’anoressia. La storia si sviluppa tutta nell’arco di una serata, durante una cena in cui due ex coniugi, separati da poco con due figli piccoli, dovrebbero stabilire come organizzare l’estate dei bambini, ma finiscono col ripercorrere la propria storia d’amore dall’idillio iniziale alla rottura.

O


P


Q


R


Romanzo della Sicilia che cambia

(documentario) di Roberta Torre. Uscita non disponibile

Il progetto vuole raccontare un nuovo volto della Sicilia attraverso ritratti e testimonianze di cittadini, imprenditori, giovani lavoratori, studenti che con il proprio operato si sono distinti contribuendo a costruire una nuova immagine di questa splendida e difficile regione.

S


Film Italiani 2015 tutti i titoli più attesi dell

Si accettano miracoli (commedia) di Alessandro Siani con Alessandro Siani, Fabio De Luigi, Ana Caterina Morariu, Serena Autieri, Giovanni Esposito. Uscita 1° gennaio 2015

C’era una volta Fulvio (Alessandro Siani), tagliatore di teste senza scrupoli di una nota multinazionale, che dopo aver fatto piazza pulita dei rami secchi dell’azienda viene a sua volta licenziato. La sua reazione non esattamente composta gli costa cara: un mese di servizi sociali da scontare nella casa famiglia di suo fratello Don Germano (Fabio De Luigi), parroco di un piccolo borgo del sud d’Italia. Da manager consumato e scaltro qual è, Fulvio non ci mette molto a capire che per aiutare suo fratello, i bambini e il paese c’è bisogno di un vero e proprio “miracolo”. E quindi, all’insaputa di tutti, se ne inventa uno. Questa idea all’inizio sembra funzionare a meraviglia e quel borgo dimenticato da Dio si trasforma in un luogo di culto e pellegrinaggio per migliaia di devoti. Ma quando il Vaticano invierà sul posto i vescovi a fare le verifiche del caso, il piano di Fulvio comincerà a vacillare... “Si accettano miracoli” coniuga la favola in stile disneyano con le atmosfere tipiche della nostra tradizione, dando vita a una commedia divertente e magica. In una parola “da favola”.

Sei Mai stata Sulla Luna?

(commedia) di Paolo Genovese con Raoul Bova, Liz Solari, Sabrina Impacciatore, Neri Marcorè, Giulia Michelini, Sergio Rubini, Emilio Solfrizzi, Pietro Sermonti, Nino Frassica, Paolo Sassanelli, Dino Abbrescia, Rolando Ravello, Isabella Briganti, Mia Benedetta. Uscita 22 gennaio 2015

Guia ha 30 anni, lavora in una prestigiosa rivista internazionale di moda, guida una spider di lusso, viaggia in jet privato e vive tra Milano e Parigi. Ha tutto, o almeno credeva di avere tutto, fino a quando si ritrova in uno sperduto paese della Puglia dove si imbatterà in Renzo, un affascinante contadino del posto che le farà capire che l’unica cosa che le manca è l’amore, quello vero. Ma quando la felicità sarà ad un passo da lei, non saprà come raggiungerla. SEI MAI STATA SULLA LUNA? è una commedia sentimentale sospesa tra città e campagna che racconta l’incontro tra due mondi diversi. Da un lato il caos della città dove si muove con disinvoltura la nostra protagonista (Liz Solari), il suo fidanzato (Pietro Sermonti) e la sua assistente (Giulia Michelini). Dal altro un piccolo paese della Puglia stravolto dall’arrivo della bella giornalista, dove troveremo un carosello di personaggi esilaranti e originali: il barista avanguardista (Emilio Solfrizzi); e quello tradizionalista (Sergio Rubini), Pino (Neri Marcorè), il cugino autistico aspirante prete; Mara (Sabrina Impacciatore), la bancaria sognatrice e Anita, la veterinaria misteriosa; Oderzo (Nino Frassica), il contadino emigrato al nord e il notaio latinista (Dino Abbrescia); l’agente immobiliare macellaio (Paolo Sassanelli), la mucca Celestina e tanti altri.

Soldato semplice

(commedia) di Paolo Cevoli con Paolo Cevoli, Antonio Orefice, Luca Lionello, Massimo De Lorenzo, Matteo Cremon,Toomas Kaldaru, Paola Lavini, Nicola Adobati. Uscita 5 marzo 2015

Il film è ambientato nel 1917 e racconta la storia di Gino Montanari, maestro elementare romagnolo, che a causa dei suoi comportamenti libertini ed antinterventisti è costretto dal suo preside ad arruolarsi volontario nella Grande Guerra, sotto la minaccia che, in caso di rifiuto, sarebbe stato radiato da tutte le scuole del Regno. Gino, convinto detrattore della guerra viene, suo malgrado, spedito al fronte, destinato in un piccolo avamposto in Valtellina come eliografista per trasmettere segnali morse con la luce del sole. L'incontro con un giovane analfabeta di Capri (Antonio Orefice), che gli farà da assistente, con il nemico e con una serie di personaggi provenienti da ogni parte d'Italia e spesso incapaci di comunicare tra loro a causa dei dialetti finiscono per cambiare profondamente la vita di Gino.

Suburra

(drammatico) di Stefano Sollima con Pierfrancesco Favino, Elio Germano, Claudio Amendola, Jean-Hugues Anglade, Greta Scarano, Lidia Vitale, Giulia Elettra Goretti, Alessandro Borghi. Uscita non disponibile

Un Grande Progetto che seppellirà sotto una colata di cemento le sue periferie. Due vecchi nemici, un bandito e un carabiniere, che ingaggiano la loro sfida finale. Intanto, mentre l'Italia affonda, politici, alti prelati e amministratori corrotti sgomitano per partecipare all'orgia perpetua di questo Basso Impero criminale.

Solo per il Weekend

(commedia) di Gianfranco Gaioni con Alessandro Roja, Stefano Fresi, Francesca Inaudi, Marina Rocco, Malik Barnhardt, Matilde Gioli, Pia Engleberth, Stefano Fiorentino, Orsetta Borghero, Jake La Furia, Ruggero Cara. Uscita 30 aprile 2015

Aldo Broggi, da quando prende quotidianamente psicofarmaci, non è più se stesso: si addormenta ovunque, non riesce a scrivere il libro che ha nel cassetto da una vita e, soprattutto, non riesce più ad avere rapporti sessuali con sua moglie, Diana. Ex-pubblicitario pieno di nevrosi, è stato costretto ad iniziare la cura dopo aver aggredito fisicamente Matteo Iacovini, il suo direttore balbuziente. Per sua fortuna, la causa legale intentata dalla vittima nei suoi confronti gli ha procurato più benefici che danni. Aldo, infatti, grazie all’aiuto di un avvocato maneggione, è riuscito a ricevere una somma importante in cambio del suo silenzio in merito alle molte irregolarità e attività illecite perpetrate dall’azienda. Grazie a questa generosa liquidazione, Aldo decide di dedicarsi al suo sogno di sempre: scrivere un romanzo. Tuttavia, le cose non vanno come dovrebbero. Dopo nove mesi, Aldo è ancora fermo alla prima pagina del suo manoscritto. Diana, sfiancata dalla sua inconcludenza, sia lavorativa che sessuale, un giorno decide di andarsene: spera che così facendo lui capisca che la situazione ha raggiunto il limite. Prima di andare via, scrive un biglietto al marito in cui lo avvisa che, per un lutto familiare, starà via solo per il weekend. Fa le valige e rifugia dalla madre, intenzionata a raggiungere la sorella che vive a Londra. Aldo, assorto nel suo piccolo mondo di paranoie e allucinazioni, continua la sua vita sregolata senza porsi troppe domande, convinto che Diana farà ritorno a casa entro due giorni. Il venerdì mattina esce per andare a fare la spesa e, al supermercato, incontra il suo vecchio amico d’infanzia: Ferruccio che fin da ragazzo è sempre stato un poco di buono. Con il tempo, il suo stile di vita dissoluto e il vizio del gioco d’azzardo lo hanno ridotto a un pezzente senza speranze. L’incontro tra i due è la scintilla che scatena un weekend di puro delirio in cui è Ferruccio il fulcro catalizzatore di una serie di eventi disastrosi ed equivoci paradossali. I due amici vivono un’avventura pazzesca in pieno stile Las Vegas senza mai allontanarsi dall’hinterland milanese, muovendo i propri passi nella periferia ottenebrata dalla crisi e visitando una serie di non luoghi italiani in cui aleggia lo squallido spettro dell’irrealizzabile sogno americano.
Invece di risolvere i problemi, ogni passo di Ferruccio trascina Aldo in un vortice di bische clandestine, donne pericolose, strozzini senza scrupoli. Per risolvere il folle caos che li circonda, viene escogitato un piano ancora più assurdo e ad alto rischio di fallimento: rubare una valigetta piena di contanti a un criminale straniero… il tipo di cose che riescono proprio bene a Ferruccio! Nulla va come pianificato e, un’ora dopo l’altra nel corso del weekend, il loro mondo viene completamente capovolto, spingendo entrambi a riprendersi la propria vita, o almeno a provarci.

Storie sospese

(commedia) di Stefano Chiantini con Marco Giallini, Maya Sansa, Alessandro Tiberi, Antonio Gerardi, Pietro Bontempo, Simonetta Solder, Giorgio Colangeli, Sandra Ceccarelli. Uscita non disponibile

In un cantiere d’alta montagna, un gruppo di rocciatori, tra cui Thomas (Marco Giallini), lavora per mettere in sicurezza le pareti dell’impervio versante di un monte. Un accadimento improvviso causa la chiusura del cantiere e il conseguente licenziamento dei rocciatori. Thomas, rimasto senza lavoro e con una famiglia da mantenere, deve affrontare le nuove e improvvise difficoltà economiche. Arriva in soccorso la chiamata di Ermanno (Antonio Gerardi), un vecchio “collega di roccia” che adesso gestisce una piccola impresa: c’è un lavoro per lui in un paese abruzzese. Qui Thomas incontra Giovanna (Maya Sansa), un'insegnante combattiva, e Alessandro (Alessandro Tiberi), un giovane geologo, che lo affianca nel lavoro. A contatto con una socialità che non è più abituato a vivere, proiettato in dinamiche lavorative "poco chiare", Thomas sarà costretto presto ad una scelta...

T


Opening Ceremony: Inside - The 69th Venice Film Festival

Tale of Tales - Il racconto dei racconti (drammatico) di Matteo Garrone con Salma Hayek, Vincent Cassel, Toby Jones, John C. Reilly, Alba Rohrwacher. Uscita 14 maggio 2015

Il soggetto del film è ispirato e liberamente tratto da "Lo Cunto de li cunti" di Giambattista Basile, geniale autore napoletano del XVII secolo le cui fiabe sono universalmente riconosciute come antesignane di tutta la letteratura fiabesca dei secoli successivi. Al Basile si deve la prima raccolta di novelle interamente dedicate all'infanzia. Lo cunto de li cunti overo lo trattenemiento de peccerille (La fiaba delle fiabe ovvero come intrattenere i bambini) Napoli 1634-1636, venne redatto in lingua napoletana e pubblicato postumo per interessamento della sorella dell'autore, la celebre cantante Adriana Basile. Questa opera della letteratura barocca compone, nella sua raffinata architettura, alcune persone e intrecci - come Cenerentola, La bella addormentata nel bosco e altre - che ebbero larga diffusione nella cultura europea dell'epoca tanto da costituire, nelle varie elaborazioni successive, un patrimonio comune a tutta la cultura mondiale.

Torno Indietro e Cambio Vita

(commedia) di Carlo Vanzina con Raoul Bova, Giulia Michelini, Ricky Memphis, Paola Minaccioni, Max Tortora, Emanuele Propizio, Michela Andreozzi. Uscita non disponibie

La storia di due quarantenni felicemente sposati dopo essere stati insieme fin dall’epoca della scuola che un giorno, su richiesta di lei, decidono di separarsi. In seguito ad un incidente traumatico, però, i due si ritroveranno come per magia a tornare bambini, conservando l’aspetto e la consapevolezza dell’età adulta.

Tempo instabile con probabili schiarite

(commedia) di Marco Pontecorvo con John Turturro, Luca Zingaretti, Carolina Crescentini, Lorenza Indovina, Pasquale Petrolo, Paola Lavini. Uscita non disponibile.

Giacomo e Antonio, i due responsabili di una cooperativa che fabbrica divani, scoprono di avere nel terreno di proprietà aziendale un giacimento petrolifero. L'oro nero farà emergere i lati più oscuri e vivaci dei caratteri delle persone, stravolgendo le loro vite.

The Sandman

(horror) di Dario Argento. Con Iggy Pop. Uscita non disponibile

Il film racconta la storia di Nathan, un giovane studente in città che cerca di dimenticare il trauma infantile causatogli da un serial killer chiamato “The Sandman”. Nathan ha ucciso The Sandman anni fa, la sera di Natale, dopo aver assistito all’uccisione di sua madre… fino a quando vede una bellissima donna che vive in un appartamento di fronte a lui uccisa dallo stesso killer mascherato. Questo brutale assassinio fa piombare Nathan in un’odissea nelle terre notturne del suo passato, dei suoi sogni… e nei segreti nascosti di The Sandman. Natale sta arrivando, e anche The Sandman.

U


Uno, anzi due

(commedia) di Francesco Pavolini con Maurizio Battista, Nadia Rinaldi, Ninetto Davoli, Riccardo Graziosi, Stefano Ambrogi. Uscita 9 aprile 2015

Maurizio (Maurizio Battista) minaccia di farla finita. Al pubblico di passanti assiepatosi intorno all'aspirante suicida, racconta il tragicomico percorso che l'ha portato sin lì.

Una gita a Roma

(drammatico) di Karin Proia con Claudia Cardinale, Philippe Leroy, Karin Proia, Silvana Bosi, Chiara Conti, Giovanni Lombardo Radice. Uscita non disponibile

Due bambini, Francesco, 9 anni, con una grande passione piuttosto insolita per la sua età, e la sua sorellina Maria, di 5 anni, da una cittadina di provincia arrivano a Roma e si trovano coinvolti in una serie di avventure, a volte piacevoli e a volte meno, lungo un tragitto che fa loro scoprire una grande metropoli e un incredibile universo di personaggi, luoghi sconosciuti e situazioni inattese. La loro meta, a lungo sognata, è uno dei luoghi artistici più stupefacenti del mondo, ma sul loro percorso troveranno un bel po’ di imprevisti.

V


ITALY-CINEMA-FESTIVAL-MOSTRA

Vergine Giurata (drammatico) di Laura Bispuri con Alba Rohrwacher e Emily Ferratello. Uscita non disponibile

La storia ha inizio sulle 'montagne maledette' dell'Albania del nord, 30 anni fa. Un mondo a parte, una società patriarcale dove vige il codice Kanun che regola la vita di tutta la comunità delle montagne, basato sulla vendetta di sangue, sull'onore e sui clan familiari. Nel Kanun c'è scritto cha la donna è un otre che deve solo sopportare. Qui nasce Hana, una giovane che vorrebbe urlare al mondo 'io sono libera, forte e donna' e si scontra con questa società arcaica. Hana perde i genitori e viene adottata dagli zii dove cresce insieme alla loro figlia, la cugina Lila. Due ragazzine che hanno lo stesso spirito d'evasione, ma le cui strade si dividono. Lila scappa da un matrimonio combinato. Hana, legata alla famiglia che l'ha accolta, in particolare allo zio che avrebbe voluto un figlio maschio, non ha la forza di andarsene ma deve fare i conti con la sua natura ribelle in quel mondo così arcaico.  Decide così di diventare una 'vergine giurata'. La donna in quei paesi ha la possibilità di fare un giuramento davanti a 12 vecchi del villaggio: prendere il nome di un uomo, indossare i vestiti maschili e così essere libera come lo sono gli uomini, a condizione che neghi per sempre la sessualità e l'amore, rimanendo vergine per tutta la vita.  Hana trascorre da sola ben 10 anni tra quelle montagne, ma un giorno, dopo aver perso entrambi gli zii, Hana raggiunge l'Italia dove c'è la cugina Lila e sua figlia Ionida, una ragazzina che fa nuoto sincronizzato, avendo un'idea della femminilità perfetta.  Attraverso queste due figure Hana fa un percorso di micromovimenti per riprendersi la parte di femminilità che aveva rinnegato per tanti anni, fino ad avere un contatto con un uomo ed essere pronta ad amare.

W


X


Y


Z


Zio Gaetano è morto

(commedia) di Antonio Manzini con Libero de Rienzo, Pietro Sermonti, Rocco Ciarmoli, Giselda Volodi. Uscita non disponibile

Christian ha una sola via d'uscita: andarsi a prendere un giaguaro in Puglia. Possibilmente senza farsi sbranare. Questo è quello che può accadere a chi punta tutto sul famoso colpo di fortuna, come unica possibilità di svolta nella vita. Questo è quello che accade a Christian, che dovrà fare i conti con i boss del quartiere Silvanello e Sergione, affidarsi al guru della droga John Benzadrina, convincere l’amico Palletta a seguirlo nell’impresa del giaguaro, affrontare la donna cannone e la cosa più difficile di tutte... dire almeno una volta la verità alla sua fidanzata Teresa. E zio Gaetano? Una cosa è certa: è morto, ma non sappiamo né perché né come... ma soprattutto Christian non sa proprio chi accidenti sia zio Gaetano!
  • shares
  • Mail