Exodus Dei e Re: 18 curiosità sul film di Ridley Scott

Prepariamoci alla visione di "Exodus: Dei e Re" con un piccolo dietro le quinte.

Uscirà domani 15 gennaio il film Exodus: Dei e Re diretto da Ridley Scott e interpretato da Aaron Paul, Christian Bale, Sigourney Weaver, Joel Edgerton, Ben Kingsley, Indira Varma, John Turturro, Ben Mendelsohn, María Valverde, Emun Elliott, Golshifteh Farahani, Ghassan Massoud, Hiam Abbass, Dar Salim e Kevork Malikyan. Dopo la nostra recensione, oggi vediamo di approfondire il film con alcune curiosità. Exodus riporta sullo schermo la storia di Mosè (Christian Bale) e del faraone egiziano Ramses (Joel Egerton).

968full-exodus--gods-and-kings-screenshot

- Il film è stato girato in 74 giorni.

- Darren Aronofsky originariamente voleva Christian Bale per il ruolo principale in Noah (2014), ma l'attore ha dovuto declinare a causa di conflitti di programmazione. Il ruolo è andato a Russell Crowe e Bale è stato poi scelto come Mosè in questo film.


- Per prepararsi per il ruolo di Mosè Christian Bale ha approfondito scritture e opere letterarie. Ha letto la Bibbia, il Corano, così come "Le leggende degli ebrei" di Louis Ginzberg e "Moses: A Life" di Jonathan Kirsch."

- Christian Bale ha quasi perso il ruolo perché era considerato troppo grasso. Questo perché l'attore aveva ancora il peso che aveva guadagnato per American Hustle (2013). Bale però è stato in grado di perdere peso e ottenere il fisico necessario per questo film.

- Ben Kingsley, nel cast di questo film, aveva interpretato Mosè nella miniserie tv Mosè (Moses) diretto da Roger Young.

- Joel Edgerton ha scoperto di aver ottenuto il ruolo di Ramses quando ha cominciato a ricevere mail di congratulazioni da parte di persone che avevano sentito del suo casting online.

- In un'intervista con la rivista Esquire, Ridley Scott ha definito la religione "la principale fonte del male" aggiungendo: "La gente combatte in nome del loro dio personale. E probabilmente stanno adorando lo stesso Dio". In un'altra intervista, Scott ha affermato che essere un agnostico era una buona qualità per dirigere una storia biblica "perché ho ​​avuto modo di convincermi con le opere di storia."

- Oscar Isaac e Javier Bardem hanno rifiutato il ruolo di Ramses.

- Gods and Kings era anche il nome di un altro film su Mosè in fase di sviluppo sotto la regia di Steven Spielberg.

- Oltre a Mosè, Christian Bale ha già interpretato un'altra importante figura biblica; è satto Gesù di Nazareth nel film tv 1999 Maria, madre di Gesù (Mary, Mother of Jesus) diretto da Kevin Connor.


- E' il primo film in 3D di Christian Bale.

- Nonostante i personaggi principali siano africani e/o di origine ebraica, sono stati scelti attori bianchi, mentre il ruolo minore di schiavi e ladri sono stati affidati a persone di colore. Ridley Scott ha sostenuto che il film non sarebbe stato finanziariamente sostenibile senza attori bianchi. Questo ha portato a polemiche di razzismo.

- L'Egitto ha vietato il film perché distorce la storia dell'Egitto e presenta un'immagine razzista degli ebrei. La pellicola è stata vietata anche in Marocco.

- Il film è la terza collaborazione tra il regista Ridley Scott e lo sceneggiatore Steven Zaillian. I due avevano già lavorato insieme in Hannibal (2001) e American Gangster (2007).

- Frase di lancio promozionale originale: Once Brothers, Now Enemies.

- In Usa classificato come PG-13 per "violenza che include sequenze di battaglia e immagini intense". PG13 significa "parents strongly cautioned" ossia "Vietato ai minori di 13 anni, non accompagnati dai genitori".

- Budget stimato a 140milioni di dollari.

- Il film è dedicato a Tony Scott, fratello di Ridley Scott, morto nel 2012.

Fonte: IMDB

  • shares
  • Mail