It, remake: attore cercasi - Le 5 proposte di Blogo

Cary Fukunaga, regista del remake di It, non riesce a trovare l'attore ideale per il ruolo di Pennywise. E noi di Blogo vogliamo dargli una mano...

Era il 1990 quando vennero trasmessi per la prima volta in tv i centosettantotto minuti più terrificanti di sempre: quelli di It, la miniserie diretta da Tommy Lee Wallace e tratta dal già di per sé inquietante romanzo omonimo di Stephen King. Protagonista, uno straordinario Tim Curry nei panni del ridanciano clown Pennywise che viveva nelle fogne salvo sbucar fuori dai tombini di quando in quando per mangiarsi ignari marmocchi di passaggio. Ora l'incubo di milioni di bambini, me compresa, sparsi per il nostro globo terracqueo sta per rivivere grazie a Cary Fukunaga a cui è stato affidato il remake cinematografico di questa disturbante storia.

Il regista di quel gioiellino che è True Detective sta lavorando già da cinque anni a questo progetto ma, di recente, ha rivelato al quotidiano portoghese O Globo come si trovi in difficoltà nella ricerca di un degno sostituto per Tim Curry.

Questo sarà il mio primo film americano e sto ancora cercando l'attore perfetto per Pennywise. Ci lavoro da cinque anni. A quanto ne so, a Stephen King sta piacendo ciò che stiamo portando avanti (insieme agli sceneggiatori David Kajganich e Chase Palmer, ndr) anche se abbiamo cambiato i nomi originali e la storia non è più ambientata negli anni Sessanta. Lo spirito, comunque, è molto vicino a come lui si immagina di vedere il suo romanzo sul grande schermo.

Insomma, al netto della benedizione di King, il nuovo Pennywise non si trova. E noi di Blogo vogliamo offrire il nostro contributo a questa ricerca proponendo cinque nomi cinque che il buon Fukunaga potrebbe (o dovrebbe) tenere in considerazione. E non vi chiederemo nemmeno di accettare un palloncino, prima di rivelarveli.

Willem Dafoe

Schermata-2015-03-04-alle-20.21.55

Nel 1988 fu Gesù diretto da Martin Scorsese ne L'ultima Tentazione di Cristo. Willem Dafoe, classe 1955, un curriculum cinematografico praticamente infinito e, soprattutto, la capacità innata di essere inquietante anche quando sorride. Quale caratteristica migliore per un clown?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

Dane DeHaan

dana15-03-04-alle-20.36.12

Nemmeno trent'anni e viso da ragazzino difficile. C'è un motivo per cui Dane DeHann si trova in questa short list di papabili Pennywise: le sue occhiaie. Personalmente, l'ho scoperto per la prima volta in Chronicle dove già interpretava la parte di uno squilibrato con superpoteri molto pericolosi. Anche se, forse, il più pericoloso di tutti era proprio il suo sguardo allucinato. Troppo giovane per la parte? Può darsi, contando che Curry aveva superato i quaranta da un pezzo quando interpretò Pennywise. Ma prendere una nuova leva del cinema, soprattutto se così talentuosa, potrebbe dare un forte segnale di rottura rispetto al film precedente (in cui, mettendo da parte l'infantile terrore che mi attanagliava, oltre a Curry c'era ben poco di straordinario).

Peter Dinklage

peter-ata-2015-03-04-alle-20.42.05

Forse siamo completamente impazziti ma più pensiamo a Peter Dinklage nei panni di Pennywise e più questa idea ci conquista. Impeccabile nei panni del buon Tyron di Game of Thrones, il nostro potrebbe avere finalmente l'occasione di ottenere un ruolo da cattivo fino al midollo, da villain per eccellenza. E poi, inutile negarlo, staremmo comunque parlando di un nano che interpreta un clown, praticamente due freak in uno. Meraviglia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

Cillian Murphy

cillian-2015-03-05-alle-03.03.21

I suoi occhi non sono azzurri. Praticamente, sono bianchi. Questo il mio primo pensiero quando lo vidi comparire sul grande schermo nel dimenticabilissimo film Red Eye. Di faccia da psycho ne ha da vendere, il caro Cillian Murphy e anche di talento, s'intende. Se foste a digiuno di sue magistrali prove d'attore, vi basterà recuperare Breakfast on Pluto, tanto per fare un esempio. Un Pennywise dagli occhi di ghiaccio (e pure caruccio)...L'idea ci affascina.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

Kathy Bates

kathy-05-alle-03.08.53

Non si esce vivi da Misery non deve morire. Come da qualunque altro film che abbia avuto Kathy Bates come protagonista. Un Pennywise donna potrebbe fare troppo effetto Hansel e Gretel? Per un'attrice così, forse, varrebbe la pena di rischiare. Inoltre, ci piange il cuore a vederla sacrificatissima in American Horror Story, serie che ormai ha perso lo smalto di un tempo anche perché il buon Ryan Murphy non sembra intenzionato a dare il giusto rilievo alla straordinaria Kathy. E pure questo sassolino dalla scarpa ce lo siamo tolti.

Tim Curry

tim-curry-015-03-04-alle-20.05.20

Ve ne avevamo promessi cinque, lo sappiamo bene. Ma questo consideratelo un bonus. Chi meglio dello stesso Tim Curry, per quanto oggi sessantottenne, potrebbe interpretare Pennywise riuscendo nell'impresa di essere all'altezza di Tim Curry?

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: