Adotta un film online

Ci scrive Valentina per segnalarci l'iniziativa Adotta un film online. Ecco di cosa si tratta:

Con SelfCinema sostieni i film che vorresti vedere al cinema
È un sito di un cinema speciale, quello distribuito niente meno che dagli spettatori stessi grazie a SelfCinema, l’associazione che si propone di “adottare” e portare nelle sale i film di qualità che non hanno spazio nel tradizionale meccanismo distributivo.

Su www.selfcinema.it è possibile donare 6 euro per preacquistare un biglietto de “L’Estate di mio fratello” di Pietro Reggiani, il primo film adottato, di prossima uscita nelle maggiori città italiane. Grazie al pre-incasso raccolto si può raccogliere la somma minima necessaria a “convincere” gli esercenti a proiettare il film.

SelfCinema nasce come alternativa ad un’offerta culturale omologata e limitata che è alla base del mercato odierno. Un gruppo di cinefili stufi qualche mese fa si ribella, si associa e decide di adottare un film, di portarlo in sala, di offrire ad altri spettatori la possibilità di vederlo coinvolgendo gli stessi nel meccanismo della prevendita.

Il primo esperimento distributivo riguarda “L’Estate di mio fratello”, la storia di un bambino, un figlio unico, e le sue comiche e tragiche reazioni all’annuncio dell’arrivo di un fratellino. Il film vanta riconoscimenti nazionali e internazionali. Tra i più prestigiosi: la menzione speciale ottenuta al Tribeca Film Festival di New York e la menzione speciale tra le opere prime al Festival du Monde di Montreal.

Sul sito ci sono tutte le informazioni sull’iniziativa e diversi contenuti, dai trailers del film al calendario degli eventi in continuo aggiornamento. Gli ideatori raccontano qui il progetto ed è possibile iscriversi alla newsletter per seguire da vicino come procede la vendita dei biglietti.

Si sono schierate a sostegno di SelfCinema il Museo del Cinema di Torino, la Cineteca Italiana di Milano, la Cineteca Comunale di Bologna, l'Assessorato alla Cultura della Regione Lazio, Università e scuole di cinema, esercenti e circuiti indipendenti, cineclub e associazioni culturali, librerie e locali.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: