Assassin's Creed: Michael Fassbender parla del film

Michael Fassbender parla dell'adattamento live-action di Assassin's Creed.

Assassin's Creed Michael Fassbender parla del film

L'adattamento cinematografico della popolarissima serie di videogiochi Assassin's Creed è stato in fase sviluppo per quasi quattro anni e da quando il nome di Michael Fassbender è stato collegato al progetto non ci sono stati molti aggiornamenti, il che ha fatto preoccupare in molti. Tuttavia, secondo lo stesso Fassbender che rimane stranamente vago sui dettagli e sul suo personaggio, questo lungo iter creativo con annesso rinvio dell'uscita sono stati strettamente necessari.

In un'intervista con ComingSoon, l'attore è stato incalzato con una domanda critica sulla lunga gestazione del progetto Assassin's Creed in cui sarà il protagonista, domanda a cui Fassbender ha risposto così:

Tu dici che è un lungo periodo di tempo, ma se quello che ho trovato è tutto nuovo per me, quando si comincia a sviluppare lo script, lavorarci sopra necessita del tempo. Ci vuole solo tempo per ottenere e mettere insieme una buona storia e abbiamo tanta voglia di farlo bene. E' emozionante. Stiamo per iniziare quest'anno, con le riprese fissate a settembre.

Sembra che Fassbender sia decisamente ottimista nonostante il fatto che siano passati tre anni da quando è a bordo del progetto. Tuttavia l'idea che la 20th Century Fox stia optando per tempi lunghi a fronte di una migliore storia e di un adattamento più fedele potrebbe essere un segnale positivo, che dimostrerebbe la cautela dello studio nel maneggiare la proprietà di un videogame così celebre e amato.

Fassbender prosegue con un commento spiazzante sul fatto che lui interpreti il protagonista del videgioco, Desmond Miles:

Tu non puoi saperlo. Non ascoltate quello che vi dicono, è la prima regola.

La trama del videogioco è incentrata su un barista di nome Desmond Miles che a quanto pare ha qualche importante connessione nei geni della sua famiglia con una longeva stirpe di antichi assassini. La Monolite Corporate e le Industrie Abstergo sono in grado di accedere a parti di queste informazioni genetiche per mezzo di una macchina chiamata "Animus", che permette a Desmond di rivivere in prima persona i ricordi sepolti della sua stirpe di assassini. L'obiettivo finale della Abstergo è quello di usare gli indizi ricavati dalle memorie genetiche di Desmond per individuare un potente manufatto chiamato il "Frutto dell'Eden".

Se Fassbender è stato piuttosto chiaro indicando l'inizio delle riprese è stato anche notevolmente evasivo circa gli aspetti più generali su come il film rispetterà più o meno fedelmente la trama del gioco. Tuttavia potrebbe anche essere che in realtà Fassbender semplicemente non conosca le specifiche dello script, che nel frattempo è passato per diverse mani che hanno incluso gli sceneggiatori Bill Collage, Adam Cooper e Michael Lesslie. L'attore comunque riconosce l'enorme sfida di mettere insieme una storia da un materiale di origine che egli definisce "così denso".

La conferma di Michael Fassbender di un via alle riprese di Assassin 's Creed per il prossimo settembre si aggiunge alla notizia del casting di Marion Cotillard, con il regista Justin Kurzel al timone, che ricordiamo ha diretto Fassbender e la Cotillard anche nel recente nuovo adattamento del "Macbeth" di Shakespeare che sarà tra i film in concorso al prossimo Festival di Cannes 2015.

Assassin's Creed è atteso nei cinema per il 21 dicembre 2016.

Quando gli altri seguono ciecamente la verità, ricorda: nulla è reale. Quando gli altri si piegano alla morale e alle leggi, ricorda: tutto è lecito. Agiamo nell'ombra per servire la luce. Siamo Assassini. Nulla è reale, tutto è lecito. (Credo degli Assassini)
  • shares
  • Mail