Last Minute Marocco: in viaggio in cerca di libertà

Ritorna dopo cinque anni da Emma sono io il regista Francesco Falaschi, vincitore di un David di Donatello nel 1999 col suo corto Quasi fratelli. E ritorna con un cast conosciuto che potrebbe chiamare il pubblico in sala, per una breve e leggera commedia. Vista anche la presenza di Nicolas Vaporidis, neo-star grazie ai due

Ritorna dopo cinque anni da Emma sono io il regista Francesco Falaschi, vincitore di un David di Donatello nel 1999 col suo corto Quasi fratelli. E ritorna con un cast conosciuto che potrebbe chiamare il pubblico in sala, per una breve e leggera commedia. Vista anche la presenza di Nicolas Vaporidis, neo-star grazie ai due capitoli di Notte prima degli esami, chissà che non ci sia un’altra sorpresa al box-office proprio come accadde con il primo Notte prima degli esami.

Sergio (Valerio Mastandrea), un quarantenne bioarchitetto, si sta separando dalla moglie Valeria (Maria Grazia Cucinotta) ed ha da poco accolto in casa il figlio adolescente Valerio (Daniele De Angelis), che ha deciso di vivere col padre per fuggire alla madre troppo apprensiva. Il ragazzo però decide improvvisamente di andare in Marocco con tre amici, e lo fa senza dire nulla ai genitori. Valeria, appena saputo di questo fatto, spedisce dritto col primo volo il marito proprio in Marocco…

La commedia diretta da Falaschi potrebbe rapire il pubblico più adulto in quanto il personaggio di Mastandrea è l’ennesimo adulto in cerca della tanto ricercata libertà, di una nuova vita e anche di un nuovo amore; e visti i successi dei Muccino Jr. e Scamarcio, Vaporidis & co. chiameranno in sala i giovani per vivere una nuova (e c’è il pericolo che sia anche un po’ trita, ma verificheremo domani) avventura all’insegna della ricerca di una sana cannetta e dell’indipendenza da mami e papi.

Su continua il trailer.

Ultime notizie su Film Italiani

Tutto su Film Italiani →