Speciale Cannes: Paranoid Park di Gus Van Sant

Il suo regista l’ha definito “una specie di Delitto e castigo ambientato al liceo”, ma senza dubbio sembra innanzitutto la continuazione di un discorso che Gus Van Sant ha iniziato coi suoi primi film Mala Noche e Drugstore Cowboy e che è proseguito coi film successivi. Ancora una volta ragazzi, adolescenti, e ancora una volta



Il suo regista l’ha definito “una specie di Delitto e castigo ambientato al liceo”, ma senza dubbio sembra innanzitutto la continuazione di un discorso che Gus Van Sant ha iniziato coi suoi primi film Mala Noche e Drugstore Cowboy e che è proseguito coi film successivi. Ancora una volta ragazzi, adolescenti, e ancora una volta “belli e dannati”. Dopo la cosiddetta “trilogia del pedinamento”, decisamente sottovalutata, e dopo l’amore tra Gaspard Ulliel ed Elias McConnell nel corto diretto dal regista americano per l’ancora da noi inedito Paris, je t’aime, Van Sant ha tratto la sua nuova pellicola dal romanzo di Blake Nelson.

Paranoid Park lo si vedrà a Cannes lunedì 21, e visto l’amore che questo festival ha sempre avuto per questo bravissimo regista ci si possono attendere grandi risultati. Sono solo supposizioni, e solo lunedì potremo leggere i primi commenti su questa storia che vede come protagonista Alex, un giovane skateboarder che uccide accidentalmente un vigile e deve convivere col senso di colpa, nasconendo la terribile verità, mentre il Detective Richard Lu tenta di far luce sul caso.

Gus Van Sant ha scelto il suo giovane cast su Internet attraverso dei provini “virtuali” nel vero senso della parola, ed ha scelto per interpretare il protagonista Alex il bel Gabe Nevins, l’ennesimo ragazzo attraente che si va ad unire alla schiera di protagonisti disagiati della filmografia del regista. Forse più vicino ai toni dei primi e degli ultimi film di Van Sant più che ai toni da commedia di Cowgirl – Il nuovo sesso o Da morire, Paranoid Park è senza dubbio uno dei film di punta della sessantesima edizione del Festival di Cannes. E in attesa di lunedì, godetevi alcune immagini, ovviamente su continua.






Fonte immagini: Castlerock

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →