Speciale Cannes: The Banishment, foto e trailer

Andrej Zvyagintsev, dopo aver vinto il Leone d’Oro nel 2003 per il suo Il ritorno, presenta la sua seconda pellicola a Cannes, e fa già discutere. Proiettato il primo giorno del concorso, The Banishment pare aver annoiato ed irritato qualcuno per la sua eccessiva durata (siamo sui 150 minuti), ma pare aver dato anche a



Andrej Zvyagintsev, dopo aver vinto il Leone d’Oro nel 2003 per il suo Il ritorno, presenta la sua seconda pellicola a Cannes, e fa già discutere. Proiettato il primo giorno del concorso, The Banishment pare aver annoiato ed irritato qualcuno per la sua eccessiva durata (siamo sui 150 minuti), ma pare aver dato anche a qualcuno qualche bello spunto di riflessione.
Protagonista della pellicola è una coppia con due figli che decide di andare in vacanza nella casa paterna del marito. Ben lontano dalla città ed isolato in mezzo alla campagna, l’uomo, che sospetta che la moglie abbia una relazione e che il figlio che porta in grembo non sia suo, decide di chiamare il fratello, un gangster, per risolvere l’infelice situazione…

Il marito è interpretato da Aleksandr Baluyev, la moglie da Maria Bonnevie, unica attrice scandinava del cast in mezzo ad attori russi. Pochi applausi alla fine della proiezione: chi difende il film dichiara che è successo in quanto dopo la sfiancante ma bella pellicola è impossibile reagire subito, mentre sappiamo quale sia la posizione di chi ne parla male. Tutti comunque concordano nel sottolineare la bella colonna sonora di Arvo Pärt.

Su continua trovate il trailer originale e ancora qualche immagine.



Ultime notizie su Film Europei

Tutto su Film Europei →