10 film per la Festa della Mamma

Blogo celebra la Festa della mamma con una speciale classifica video con 10 mamme da grande schermo.

Oggi 10 maggio si celebra la Festa della Mamma, un modo per ricordare l’importanza di questo ruolo nelle nostre vite e la cui mancanza può generare un vuoto incolmabile.

Blogo vuol fare gli auguri a tutte le mamme con una speciale classifica video con 10 mamme da grande schermo stilata cercando, come è nostra consuetudine, di ampliare il più possibile il target di riferimento quindi avremo madri combattive, iperprotettive, canterine e alle prime armi, ma anche una figura che in qualche modo ne diventi un surrogato capace di colmare, per quanto possibile, quel vuoto a cui abbiamo accennato.

Naturalmente qualche titolo è rimasto inevitabilmente fuori dalla nostra top 10 quindi ecco le nostre consuete “menzioni speciali” che vanno alla Anne Dorval di Mommy, alla Jessica Parker di Ma come fa a far tutto? e alla Jessica Alba di Spy Kids 4.

Vi lasciamo alla nostra classifica che si apre con I ragazzi stanno bene in cui una duplice figura materna rappresenta il mondo che cambia e la famiglia che si evolve, un ritratto tenero ed emotivamente coinvolgente di un amore materno sconfinato che travalica ogni ostacolo.

 

1. I ragazzi stanno bene

Premi a prescindere il dramedy con Annette Bening e Julianne Moore ha il pregio di riuscire, con una scrittura brillante, a mostrare senza troppi fronzoli o virate melodrammatiche come in realtà di “non convenzionale” sullo schermo ci sia ben poco e di come invece i problemi di una famiglia restino universali a prescindere dal numero di madri e padri.

2. Nemiche amiche

Su schermo Julia Roberts e Susan Sarandon, una coppia di attrici che portano l’amicizia che le lega fuori dal set davanti alla macchina da presa, in un film che poteva ricattare emotivamente lo spettatore con furbe virate melodrammatiche e invece la volenterosa mamma “in rodaggio” della Roberts conquista e intenerisce mentre la mamma “ufficiale” e iperprotettiva della Sarandon svela il suo grande cuore di mamma sequenza dopo sequenza.

3. Changeling

Angelina Jolie in veste di combattiva “madre coraggio”, a cui riconsegnano un figlio scomparso che non è il suo e che si erge stoica contro una società maschilista e prevaricatrice, conquista e coinvolge. Clint Eastwood regista tratteggia un impietoso ritratto del sistema politico e giudiziario americano (siamo negli anni ’20), ma il finale della storia racchiude una doppia chiave di lettura: il passato è là come memoria indelebile per non ripetere gli stessi errori e ci ricorda anche, senza retorica, che la speranza è dura a morire e può rivelarsi miracoloso nutrimento per l’anima.

4. Mamma mia!

Una radiosa e giocosa Meryl Streep, qui in una sorprendente versione “musical”, veste i panni di una madre decisamente alternativa che ha trasmesso alla figlia (Amanda Seyfried) la gioia di vivere e ben tre potenziali papà!

5. Qui dove batte il cuore

Una graziosa Natalie Portman veste i panni di una giovanissima madre in attesa abbandonata da tutti nel momento del bisogno, ma che avrà la fortuna di incontrare una mamma single (Ashley Judd) con quattro figli (avuti tutti da padri diversi) che le darà il conforto e il sostegno di cui ha un disperato bisogno per un nuovo inizio.

6. Quel pazzo venerdì

Delizioso remake di un classico per famiglie anni ’70 targato Disney che ci mostra come ogni tanto farebbe bene a tutti mettersi nei panni degli altri. In questo caso accade letteralmente a madre e figlia grazie a dei magici biscotti cinesi e a due interpreti particolarmente azzeccate, Lindsay Lohan e Jamie Lee Curtis.

7. Gli Incredibili

Gioiellino d’animazione che ci mostra una famiglia di supereroi dove la vera supereroina alla fine è la mamma Helen Parr alias Elastigirl, che oltre a salvare il mondo deve occuparsi della casa, di due figli adolescenti, uno scatenato bebè è un marito frustrato (altro che superpoteri qui ci vorrebbe un miracolo!).

8. Tutti insieme appassionatamente

Ecco la figura materna “surrogata” di cui abbiamo parlato nell’incipit dell’articolo, in questo amatissimo classico hollywodiano premiato con 5 Oscar una giovane aspirante suora (Julie Andrews) si ritrova governante in una famiglia composta da un vedovo e i suoi sette figli, un’esperienza totalizzante che cambierà la sua prospettiva di vita e il suo futuro che la vedrà moglie, confidente, madre e sorella maggiore.

9. The Blind Side

Sul talento di Sandra Bullock il sottoscritto ha sempre confidato anche in tempi non sospetti, quando l’attrice era bersaglio di sedicenti critici che come accaduto con Matthew McConaughey giudicavano la scelta di copioni ignorando un evidente talento troppo spesso sottoutilizzato. Come accaduto con McConaughey anche per la Bullock l’Oscar, strameritato, è finalmente arrivato con il ritratto di una mamma caritatevole, ma severa all’occorrenza, che accoglie un giovane talento incompreso e dal passato travagliato lottando contro pregiudizi, togliendolo dalla strada e portandone alla luce le potenzialità.

10. Terminator

Chiudiamo con la mamma “action” Sarah Connor di Linda Hamilton che si troverà a portare in grembo nientemeno che colui che guiderà la resistenza contro le macchine ribelli in un cupo futuro post-apocalittico…alla faccia della responsabilità!.