Box Office Usa, Avengers: Age of Ultron imbattibile – stracciato Hot Pursuit

1 miliardo e 466 milioni di dollari in tasca per Fast and Furious 7

Sempre primo, com’era ovvio che fosse, e in clamoroso calo rispetto al 2012. Dopo aver debuttato con 191,271,109 dollari in 72 ore (2° miglior esordio di sempre), ovvero in perdita rispetto ai 207,438,708 dollari del primo capitolo, Avengers: Age of Ultron ha inaspettatamente confermato questo imprevedibile andazzo anche al 2° weekend di programmazione americana. Altri 77 milioni per il cinecomic Marvel, 3 anni fa riuscito ad incassarne ben 103,052,274 al suo secondo fine settimana. Dai 373,071,647 dollari in 10 giorni di allora siamo passati ai 312,589,000 dollari di oggi. Meno 60 milioni. Chi l’avrebbe mai detto due settimane fa? Forse nessuno. Ma in casa Disney sono tutt’altro che disperati. Il boom estero è stato infatti roboante, con gli incassi internazionali che hanno toccato a tempo di record quota 563 milioni di dollari. Worldwide il film di Joss Whedon ha raggiunto gli 875 milioni di dollari. Ne è costati 250, promozione esclusa, ed in pochi giorni volerà oltre la soglia del miliardo.

Unica vera novità del weekend, Hot Pursuit della Warner ha invece deluso le attese. Solo 13.3 milioni per la comedy con Sofia Vergara e Reese Witherspoon protagoniste, che ne è costati 35. Decisamente meno del previsto. Quinta posizione per un’altra commedia, ovvero Paul Blart: Mall Cop 2 della Sony, da un mese in Top10 e arrivata ai 58 milioni, con Fast & Furious 7 quarto a quota 338 milioni di dollari. Worldwide la pellicola Universal ha raggiunto l’incredibile cifra di 1 miliardo e 466 milioni di dollari. Ad un niente dai 1,518,594,910 dollari degli Avengers, ad oggi 3° incasso di tutti i tempi dietro Avatar e Titanic. Roba da pazzi. Terza posizione e 31 milioni in tasca, invece, per Adaline, con Ex Machina a quota 16 e Home con 162 milioni.

197, invece, i milioni incassati da Cenerentola (514 worldwide), con Monkey Kingdom a quota 14 milioni e Woman In Gold arrivato ai 27. Malissimo The D Train, commedia con Jack Black uscita in mille copie e incapace di andare oltre i 469,000 dollari all’esordio. 465 dollari a copia. C’era una volta un attore che faceva sfracelli al botteghino. Da segnalare anche la crescita negli incassi e l’ottima performance targata Far from the Madding Crowd, nuovo film di Thomas Vinterberg arrivato al milione e con solo 99 copie a disposizione, mentre Maggie, zombie movie con Arnold Schwarzenegger ed Abigail Breslin protagonisti, ha debuttato con 131.000 dollari dopo essere uscito in 79 copie. Pessima la media per sala, pari a 1,658 dollari.

Weekend nuovamente ricco il prossimo grazie alle uscite di Mad Max: Fury Road e Pitch Perfect 2. Da una parte l’incognita blockbuster da 150 milioni di dollari firmato George Miller, dall’altra l’atteso sequel che vedrà Elizabeth Banks debuttare alla regia dopo i 65,001,093 dollari incassati dal primo capitolo nel 2012. Chi batterà Avengers: Age of Ultron?