Box Office Usa, San Andreas terremota il weekend con 53 milioni

San Andreas detronizza Tomorrowland

Primato doveva essere e primato è stato. San Andreas della Warner ha conquistato il box office Usa al debutto, con 53,215,000 dollari incassati in 72 ore (114 worldwide). Dovendo fare dei paragoni con il genere ‘disaster movie’, il titolo di Brad Payton non è riuscito a replicare i 68,743,584 dollari all’esordio di The Day After Tomorrow e i 65,237,614 dollari di 2012, facendo meglio sia di Twister (41,059,405 dollari) che de La Tempesta Perfetta (41,325,042 dollari). Per Dwayne Johnson, invece, si tratta della miglior partenza di sempre ‘da protagonista’. Superati i 36,075,875 dollari de Il Re Scorpione e stracciati i 29,800,263 dollari di Hercules.

Sempre secondo, altri 14 milioni di dollari in tasca e un totale clamoroso arrivato ai 148 milioni (209 in tutto il mondo). Numeri da urlo per Pitch Perfect 2, mentre Mad Max: Fury Road tocca quota 116 milioni. Vedremo se il meraviglioso action di George Miller riuscirà almeno a pareggiare i costi di produzione con il mercato americano (150 milioni), per poi provare a far cassa con i mercati esteri (per ora 270 worldwide). Crollo scontato (-58.2%) e disastro annunciato per Tomorrowland. Il kolossal Disney da 200 milioni di dollari firmato Brad Bird diventerà uno dei flop più roboanti di stagione. Solo 63 milioni di dollari in cassa per lo sci-fi teen con George Clooney (133 worldwide). Impossibile il traguardo dei 100 casalinghi. A quota 427 milioni troviamo invece Avengers: Age of Ultron (1 miliardo e 321 milioni di dollari in tutto il mondo), con Aloha di Cameron Crowe debuttante a quota 10 milioni. Chiusura di chart con i 38 milioni di Poltergeist, gli 8.3 di Far from the Madding Crowd, i 170 di Home (da 10 settimane in classifica) e i 32 di Hot Pursuit. Furious 7, fuori dalla Top10 dopo 9 weekend, saluta con 349,231,000 dollari casalinghi e ben 1 miliardo e 506 milioni di dollari worldwide. 4° incasso di sempre inflazione esclusa con Avengers, medaglia di bronzo, ad un passo a quota 1,518,594,910 dollari.

Fine settimana a 3 il prossimo grazie alle uscite di Entourage, in sala in realtà dal 3 giugno, Insidious Chapter 3 e Spy. Per l’horror della Focus ci saranno da migliorare i 40 milioni all’esordio del 2° capitolo, mentre per la nuova commedia di Paul Feig i 39,115,043 dollari di The Heat. Chi detronizzerà San Andreas?

I Video di Cineblog