Grosso guaio a Chinatown: The Rock vuole John Carpenter e Kurt Russell

Dwayne Johnson risponde ai fan e promette che abbandonerà il remake “Grosso guaio a Chinatown” se non dovesse funzionare.

Ogni volta che un remake viene annunciato è lecito attendersi una reazione negativa da parte dei fan di lunga data ed è quello che è successo la scorsa settimana, quando è stato annunciato che Dwayne Johnson era coinvolto nel remake del cult Grosso guaio a Chinatown.

Il film pur non avendo fatto faville al botteghino al suo arrivo nelle sale nel lontano 1986, ha comunque uno zoccolo duro di fan conquistati con gli anni, alcuni dei quali non hanno reagito molto bene alla notizia. Dwayne Johnson quindi era pienamente consapevole che nonostante la sua popolarità come divo action ci sarebbe stata una buona parte del pubblico che avrebbe gridato allo scandalo. Leggendo tutte le reazioni online Johnson ha deciso di rispondere alle critiche annunciando di voler coinvolgere in qualche modo nel progetto John Carpenter, ma non si sa in che ruolo e di volere anche Kurt Russell a bordo come ha raccontato l’attore al sito EW:

Ho amato leggere le reazioni da parte dei fan, che erano così radicali è allo stesso modo lo è la mia risposta: Sappiate che mi approccio al progetto con nient’altro che amore e rispetto per l’originale, ed è per questo che vogliamo coinvolgere John Carpenter. Ho amato l’originale quando ero più giovane e mi è piaciuto molto il protagonista e tutti i personaggi. Quello che abbiamo fatto è portare a bordo il giusto gruppo di persone, gli scrittori giusti che hanno amato il film e vogliano rendergli omaggio e vogliamo portare a bordo John Carpenter in qualche modo…se lo facessimo allora avremmo fatto centro e si spera che sia qualcosa di buono .

John Carpenter la scorsa settimana durante una conversazione online ha rivelato che non è contro un remake visto che non è stato lui ad aver scritto la sceneggiatura originale. “Nessun danno, nessun fallo” ha osservato il regista, quindi non è probabile che collaborerà alla sceneggiatura che sarà scritta da Zack Stentz e Ashley Miller (X-Men: L’inizio). Nessun regista è ancora a bordo, ma sembra altrettanto improbabile che John Carpenter possa dirigere il remake, l’ultima sua regia risale al 2010 con l’horror The Ward, ma visto che Carpenter è stato produttore del remake 2005 del suo film The Fog è più probabile che gli sarà chiesto di collaborare come produttore esecutivo.

Dwayne Johnson è ben consapevole che il film ha il potenziale per trasformarsi in un disastro e in questo caso ha voluto fare una promessa ai fan:

Vediamo come va, che cosa possiamo tirarne fuori e partiamo da li, e se mentre scriviamo la cosa comincia a puzzare ringraziamo tutti per i loro sforzi e accettiamo il fatto che la cosa non si poteva proprio fare.

Dwayne Johnson e Kurt Russell hanno recentemente condividiso lo schermo nel sequel blockbuster Fast & Furious 7, quindi c’è la possibilità che sul set si siano scambiati qualche opinione su questo remake che, se tutto andrà secondo i piani, dovrebbe arrivare in sala per il 2017.

Fonte | EW