Nessuno siamo perfetti: il creatore di Dylan Dog al cinema

Al cinema con il documentario di Giancarlo Soldi che flerta con il visionario creatore dell’indagatore dell’incubo più amato dal nostro immaginario

di cuttv

Con un nome preso in prestito da Dylan Thomas e un immaginario di riferimento capace di “deliziare” palati di ogni genere, sin dal 1986 l’indagatore dell’incubo nato da paure e ossessioni di Tiziano Sclavi, continua a spaventare, non solo in edicola.

Da quasi un trentennio Dylan Dog vive nella mente complessa e oscura del creatore del fumetto “postmoderno” in grado di spostarsi con divertita agilità e macabra ironia, da Groucho (Marx) a Blade Runner, da Raymond Chandler all’esoterismo ebraico del Golem. Giuda ballerino!

Un paparino visionario a prova di depressione, alcolismo ed elettroshock, volontario come l’isolamento che contribuisce a renderlo ancora più schivo e misterioso della sua creatura.

Il visionario che flerta con la morte, protagonista delle due lunghe interviste di Giancarlo Soldi e le animazioni evocative, portate sul grande schermo con i settantuno minuti di documentario “Nessuno siamo perfetti“.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = “//connect.facebook.net/it_IT/sdk.js#xfbml=1&version=v2.3”; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs);}(document, ‘script’, ‘facebook-jssdk’));

Nel cast, insieme a Tiziano Sclavi e Milano, anche Dario Argento e Lorenzo Mattotti, insieme a Mauro Marcheselli, Thony, Bianca Pitzorno, Giovanni Soldini, Grazia Nidasio, Alfredo Castelli, Walter de Silva, Sergio Castellitto, Giancarlo Bozzo, Arianna Galieti, Stefania Casini, Flavio Parenti, Giampo Casertano, Aldo di Gennaro, Michele Masiero, Roberto Recchioni, Gabriele Guglielmetti, Graziano Fedriani.

Un ritratto inedito e diretto di Tiziano Sclavi, prodotto da Bizef e XMAD, presentato al Torino Film Festival 2014 e “Menzione Speciale” ai Nastri d’Argento doc 2015, distribuito da Bizef in collaborazione con Lo Scrittoio, dal 18 giugno al prossimo autunno, in tour nelle sale delle principali città italiane a partire dal:

Calendario proiezioni di giugno

18 giugno – Roma Cinema Farnese (ore 20.30 e 22.30) con regista, Catania Cinema Alfieri
19 giugno – Torino Cinema Massimo con regista
21 giugno – Massa, Cinema Splendor
22 giugno – Napoli Modernissimo con regista
24 giugno – Bergamo San Marco con regista
25 giugno – Milano Spazio Oberdan. Ore 21 con regista e Sergio Bonelli Editore.
26 giugno – Cremona Cinema Filo con regista
27 giugno – Cattolica MystFest con regista

Note di regia

Sono un lettore appassionato di fumetti e, nel corso degli anni, ho accumulato una conoscenza approfondita della Letteratura Disegnata. Nel documentario parla il protagonista di questa avventura: il corteggiatissimo Tiziano Sclavi, creatore di Dylan Dog. Il film è un viaggio all’interno dell’universo di un autore che ha disseminato con attività febbrile racconti e storie. Storie che contengono altre storie che restituiscono con immediatezza atmosfere e personaggi di una malinconica città sogghignante, tutt’altro che rassicurante.
La Milano coprotagonista del film è una città abitata dalle visioni e dagli incubi di un autore molto amato, abitata solo da ombre, con porte che si aprono e si chiudono sull’anima del protagonista senza chiedere permesso a nessuno.
Una mistura di contraddizioni che da al progetto una forza propulsiva irresistibile, ” qualcosa” che Sclavi sa individuare e magnetizzare, “qualcosa” che sussurra oltre il rumore assordante del quotidiano affanno, sotto le polveri della realtà..
Una voce? Un sogno? Un’inquietudine?

Giancarlo Soldi

Via | Lo Scrittoio

Ultime notizie su Film Italiani

Tutto su Film Italiani →