Peter Jackson ricorda Christopher Lee

Peter Jackson saluta l’amico Christopher Lee in un messaggio su Facebook.

Giovedì scorso abbiamo riportato la triste notizia che l’amata icona Christopher Lee è morto all’età di 93 anni. Tributi al defunto attore dai suoi colleghi, dagli amici e dalla famiglia sono arrivati nel corso della giornata, tra cui un toccante saluto dal regista Peter Jackson. Il regista ha lanciato Christopher Lee come Saruman nel Signore degli Anelli, un ruolo che ha dato il via ad una rinascita artostica dell’attore. Christopher Lee ha anche ripreso quel ruolo in Lo Hobbit: Un Viaggio Inaspettato e Lo Hobbit: La Battaglia delle cinque armate.

A seguire il commovente tributo a Christopher Lee che il regista Peter Jackson ha pubblicato sulla sua pagina Facebook.

E’ con grande tristezza che ho appreso della scomparsa di Sir Christopher Lee. Aveva 93 anni e da qualche tempo non godeva della consueta buona salute, ma il suo spirito è rimasto, come sempre, indomabile. Christopher parlava sette lingue ed era in ogni senso, un uomo di mondo. Esperto in arte, politica, letteratura, storia e scienza. Era uno studioso, un cantante, un narratore straordinario e, naturalmente, un attore meraviglioso. Una delle cose che preferisco fare ogni volta che vado a Londra è far visita a Christopher e Gitte dove lui mi avrebbe intrattenuto per ore con storie sulla sua vita straordinaria. Mi piaceva ascoltarle e lui amava raccontarmele e sembravano ancora più avvincenti perché erano vere, storie del suo periodo con la SAS durante la seconda guerra mondiale, gli anni anni degli horror alla Hammer e più tardi, il suo lavoro con Tim Burton di cui lui era molto orgoglioso. Tutto sommato ho avuto la fortuna di lavorare con Chris su cinque film e non ha mai cessato di essere un brivido vederlo sul set. Ricordo cosa disse per il mio 40° compleanno (lui ne aveva 80 all’epoca), “Tu sei la metà dell’uomo che sono”. Essendo metà dell’uomo che Christopher Lee era, è più di quanto potessi mai sperare. Era un vero gentiluomo, in un’epoca che non ha più valori da gentiluomo. Sono cresciuto amando i film di Christopher Lee. Per la maggior parte della mia vita ero affascinato dai grandi ruoli iconici che ha creato e che continuava a possedere decenni più tardi. Ma da qualche parte lungo la strada Christopher Leesuddenly si è magicamente dissolto e lui è diventato il mio amico, Chris. E mi è piaciuto ancora di più Chris. Non ci sarà mai un altro Christopher Lee. Egli ha un posto unico nella storia del cinema e nei cuori di milioni di fan in tutto il mondo. Il mondo sarà un posto meno bello senza di lui. Le mie più sentite condoglianze a Gitte e alla sua famiglia e agli amici. Riposa in pace, Chris. Un’icona del cinema è passato alla leggenda.

[Peter Jackson]

I Video di Cineblog