Life Itself: trailer italiano del documentario su Roger Ebert

Life Itself: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul documentario di Steve James nei cinema italiani dal 19 febbraio 2015.

Aggiornamento di Pietro Ferraro

Il prossimo 19 febbraio approda nei cinema italiani Life Itself, il documentario diretto dal regista Steve James (Hoop Dreams) e prodotto da Martin Scorsese e Steven Zaillian (L’arte di vincere) che ripercorre la vita avvincente e stimolante di Roger Ebert, critico cinematografico e giornalista di fama mondiale: una storia che è a tratti intima, divertente, dolorosa e trascendente.

Basato sull’omonima autobiografia di successo, “Life Itself” esplora l’eredità lasciata dalla vita di Roger Ebert, dagli articoli di critica cinematografica per il Chicago Sun Times, con cui ha vinto il premio Pulitzer, fino a diventare una delle voci più autorevoli nella cultura in America.

Il film è sostenuto dal SNCCI – Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani, con l’obiettivo di promuovere la cultura della critica cinematografica attraverso il ritratto di uno dei suoi grandi esponenti internazionali. Con l’occasione I Wonder Pictures e Unipol Biografilm Collection che si occupano della distribuzione hanno organizzato una serie di anteprime che si svolgeranno nella città di Bologna, Roma, Milano, Firenze e Torino con ciascuna delle anteprime che sarà introdotta da un noto critico cinematografico.

A seguire trovate il programma completo delle anteprime che si terranno lunedì 2, martedì 3 e mercoledì 4 febbraio.

Lunedì 2 febbraio

Bologna, Cinema Odeon – ore 21.00

Martedì 3 febbraio

Roma, Cinema Adriano – ore 21.00

Milano, Cinema Colosseo – ore 21.00

Mercoledì 4 febbraio

Firenze, Cinema Alfieri – ore 21.30

Torino, Cinema Classico – ore 20.30

Life Itself: trailer e poster del documentario su Roger Ebert

Aggiornamento di Pietro Ferraro

Disponibili un trailer una locadina ufficiale di Life Itself, il documentario del regista Steve James (Hoop Dreams) sul celebre critico cinematografico Roger Ebert scomparso ad aprile dello scorso anno.

Il film è un vero e proprio tributo alla vita, all’eredità di Ebert e al contributo dato al mondo del cinema e della critica cinematografica.

Il trailer ci offre un ampio sguardo sul contenuto del doc che traccia il percorso di Ebert nel diventare un critico cinematografico prima di esplorare il suo appassionato e competitivo rapporto con il collega Gene Siskel.

Il film include interviste con diversi colleghi e ammiratori di Ebert ed è accompagnato da filmati che James ha girato durante gli ultimi mesi di vita del giornalista che hanno visto l’epilogo della sua battaglia contro il cancro.

La trama ufficiale:

L’acclamato regista Steve James (Hoop Dreams), insieme con i produttori esecutivi Martin Scorsese (The Departed) e Steven Zaillian (L’arte di vincere) presentano “Life Itself”, un film che racconta la vita stimolante, divertente e colorata del critico cinematografico di fama mondiale Roger Ebert, un storia che è di volta in volta personale, divertente, commovente e trascendente. Basato sull’omonimo libro di memorie best-seller, il film esplora l’eredità di Roger Ebert, il suo Premio Pulitzer per la critica cinematografica al Chicago Sun-Times, la sua esperienza come sceneggiatore di “Lungo la valle delle bambole”, il suo rapporto sullo schermo e fuori con Gene Siskel, il tutto si conclude con la sua ascesa come una delle più influenti voci culturali in America.

 

Martin Scorsese produrrà il documentario su Roger Ebert

Risale alla scorsa settimana la notizia secondo cui Life Itself, autobiografia di Roger Ebert, diventerà un documentario. A dirigerlo ci saranno Steve James e Steve Zaillian, mentre Martin Scorsese vestirà i panni di produttore esecutivo. A riguardo è lo stesso Ebert a dirci la sua:

Dicono di avere una buona idea. Penso che Hoop Dreams di Steve James sia uno dei più grandi documentari mai fatti, e le mie aspettative sono alte. Non ho mai pensato al mio libro come a un documentario. Sto facendo in modo di non essere coinvolto a nessun livello, neanche per la sceneggiatura, perché non voglio essere la terza ruota. Qualunque cosa faranno ne sarò affascinato.

Ma poiché è nota l’amicizia che lega Ebert a Martin Scorsese, leggiamo cosa ha da dire il cineasta italo-americano in merito a questo profondo legame che li unisce:

Siamo stati entrambi segnati dal nostro passato nella Chiesa Cattolica, all’interno della quale siamo cresciuti. Lui era in quella irlandese, io in quella italiana. Entrambi, ad un certo punto, aspirammo ad assecondare la vocazione al sacerdozio, fallendo entrambi in questa ambizione… Non sto dicendo che tale faccenda sia la sola base del rapporto sviluppatosi tra me e Roger nell’arco degli anni. Ma quanto appena detto ha stabilito un punto di contatto tra noi, una comprensione sub-estetica condivisa, che gli ha consentito di vedere ed apprezzare cose nei miei film che forse non erano così ovvie per altri recensori.

via | Criticwire

Life Itself trailer italiano e poster del documentario su Roger Ebert (2)

 

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →