X-Men: Apocalypse - il panel al Comic-Con 2015 (foto e video)

"X-Men: Apocalypse" al Comic-Con 2015 - Resoconto del panel con il regista Bryan Singer e il cast del film.

In un momento di grande afflusso di cinecomic il franchise X-Men tiene ancora banco dopo che la serie è stata "riavviata" con successo nel 2011 con il prequel X-Men: L'inizio seguito dal trionfale ritorno del regista Bryan Singer con il sequel X-Men: Giorni di un futuro passato, film che non solo ha unito il cast originale con i nuovi arrivati, ma si è conclusa anche con una nuova linea temporale alternativa che sarà lo scenario del nuovo film.

La produzione di X-Men Apocalypse è attualmente in corso con Singer ancora una volta al timone e con l'ambientazione che si sposta negli anni '80 in cui saranno introdotte nuove giovani versioni di altri iconici mutanti come Ciclope (Tye Sheridan) e Jean Grey (Sophie Turner).

L'intero cast, oltre a Singer a allo sceneggiatore / produttore Simon Kinberg, hanno partecipato al panel del Comic-Con dove hanno portato un primo filmato che includeva la nemesi Apocalypse in costume e mostrava i personaggi dopo i drammatici eventi di "Giorni di un futuro passato".



I punti salienti del panel


x-men-apocalypse-il-panel-al-comic-con-2015-foto-e-video-27.jpg

- Il panel è iniziato con una clip che celebra la storia del franchise, in mostra la serie integrale (anche se non sorprende "Conflitto finale" è stato in parte trascurato). La parte più incredibile della clip è stato il filmato dell'audizione iniziale di Hugh Jackman, ma anche il momento in cui il regista Bryan Singer gli ha letteralmente offerto il ruolo che avrebbe cambiato la sua vita e questo franchise per sempre.

- Terminata la proiezione Jackman è salito sul palco per discutere del filmato: "So che hanno recentemente fatto fuori Wolverine nei fumetti, ma nei film lui è ancora vivo". Jackman ha ribadito che sta tornando per un ultimo film di Wolverine e nel farlo presenta l'immagine del personaggio che mostra l'artiglio medio.

- Jackman ha introdotto Singer, che confessa di non aver mai visto sino ad ora il filmato in cui gli ha offferto il ruolo di Wolverine. Poco dopo che Singer gli diede il ruolo disse all'attore: "Sia che il film faccia schifo o no, sarai Wolverine per sempre".

- Singer si è poi poi assunto il compito di introdurre il cast di  X-Men: Apocalypse. Non c'erano abbastanza posti sul palco così Jackman  si è seduto n grembo a Jennifer Lawrence.

- Singer ha sottolineato che lui è stato presente in ogni singolo film degli X-Men fino ad Apocalypse. Il regista ha poi fatto capire che vorrebbe Jackman in un cameo, ma che Jackman è riluttante.

- Apocalypse si svolge 10 anni dopo "Giorni di un futuro passato in "un mondo completamente diverso". In questo 1983 alternativo i mutanti sono ormai completamente accettati. "Troviamo anche i nostri personaggi in luoghi molto diversi"-

- Come ci si sente ad avere la testa calva? McAvoy ha detto di essersi sentito sollevato quando il momento è arrivato.

- La Lawrence sulla Mystica del 1983: "Sono più Raven. Lei non vuole essere il volto di un mondo a cui sentiva di non appartenere".

- Michael Fassbender su dove troviamo Magneto: "Quando lo incontriamo in questo film è più un ragazzo semplice. Sta cercando di vivere una vita normale e ha tipo appeso il mantello e i suoi intenti malvagi, ed è lì che noi lo scopriamo".

- Oscar Isaac ha parlato dell'interpretare Apocalypse: "Questo mondo che abbiamo, non è il mondo come dovrebbe essere. Dio si è solo addormentato quando Dio si sveglia e si rende conto di cosa è successo dice: 'E' ora di un cambiamento"...la forza principale del personaggio è il potere di persuasione". Isaac lo ha paragonato ad un leader di una setta che sfrutta la debolezza altrui.

- Quando a Nicholas Hoult è stata fatta una domanda ha detto che non poteva concentrarsi sul quesito perché: "Sono ancora esaltato a causa di Deadpool".

- Sull'incarnazione di Angel in questo film Ben Hardy ha detto: "E 'come se ogni pensiero amaro e arrabbiato che abbia mai avuto si fosse concentrato in una sola persona".

- Il panel si è concluso con Hardwick che ha chiesto ad ogni membro del cast di X-Men, Deadpool e I Fantastici Quattro di salire sul palco in una sola volta per una foto di gruppo, a quel punto Stan Lee si è avvicinato e si è offerto di scattare la foto e indovinate un po' da chi ha avuto una macchina fotografica? Da Channing Tatum naturalmente che si è presentato con il bastone di Gambit.


 

Il filmato mostrato al panel


x-men-apocalypse-il-panel-al-comic-con-2015-foto-e-video-26.jpg

Singer ha sottolineato che il filmato riflette soltanto cinque settimane di riprese senza effetti, ma la fonte lo definisce fantastico. Si è aperto con la Jean Grey della Turner che ha una visione della "fine del mondo", con la calma che lo contraddistingue McAvoy è al suo capezzale evocando il suo ruolo di mentore. Ora che i mutanti sono accettati, la Moira MacTaggert di Rose Byrne spiega che alcune persone hanno scelto di adorare i mutanti come divinità, e qui entra in campo Apocalypse. La nemesi titolare di Oscar Isaac è, naturalmente, il cattivo principale e il filmato lo ha rivelato con un pesante trucco protesico di colore blu, con un cappuccio e una sorta di protesi intorno alla testa. Vediamo che ha assemblato un seguito di mutanti, una squadra che include la giovane Tempesta, Giubilee, Angel, la Psylocke di Olivia Munn e Magneto.

A livello di atmosfera e tono il film sembra essere in linea con "Giorni di un futuro passato", ma l'aspetto più interessante del film è che rivela un mondo completamente nuovo e diverso da quello che abbiamo visto in qualsiasi altro film degli X-Men. Le alleanze e la lealtà che ci si attendono potrebbero essere meno scontate di quel che si pensa e Apocalypse diventa un motivo di conflitto, creando di fatto uno strappo negli X-Men, chiedendo ai giovani e meno giovani di scegliere da che parte stare.

Una delle immagini più suggestive è quella di Magneto fiancheggiato da Apocalypse, Psylocke e Tempesta che solleva letteralmente Xavier sulla sua sedia. Raven che è al fianco di Xavier urla a Magneto di fermarsi. Il fotogramma finale del filmato vede McAvoy calvo sulla sua sedia a rotelle in una posa che evoca pwrfettamente il Professor X di Patrick Stewart.

 

 

Fonte: Collider

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail