Edge of Tomorrow 2 e Mission Impossible 6 dietro l'angolo per Tom Cruise

53 anni e non sentirli. Tom Cruise sempre più action grazie a Mission Impossible 6 ed Edge of Tomorrow 2

Edge of Tomorrow - Senza domani colonna sonora dello sci-fi con Tom Cruise

Da domani nei cinema d'America con l'atteso Mission: Impossible 5, Tom Cruise si è lasciato andare ad interessanti dichiarazioni sui propri progetti futuri. Oltre a Top Gun 2, infatti, il divo 53enne ha confermato l'arrivo di Edge of Tomorrow 2, sequel tutt'altro che scontato dopo gli incassi del primo. Costato 170 milioni di dollari, il sorprendente sci-fi Warner ne ha incassato solo 100 negli Usa, per poi arrivare ai 370 in tutto il mondo. Intervistato da MTV l'attore ha annunciato il ritorno di Doug Liman in cabina di regia, quello di Christopher McQuarrie allo script e di Emily Blunt negli abiti della co-protagonista. Ad avere l'idea vincente per il sequel lo stesso Tom.

Ma l'agenda di Cruise si fa ancor più ricca grazie anche a Mission Impossible 6. Con l'età che avanza, infatti, i tempi produttivi tra un capitolo e l'altro necessitano per forza di cose di una ricca sforbiciata, con il divo che ha confessato al The Daily Show che le riprese del sesto capitolo del franchise potrebbero prender vita l'estate prossima, per poi uscire in sala nel 2017. Sul nome del regista, però, tutto tace. Tom ha sempre voluto al suo fianco registi diversi nei 5 capitoli di M:I già girati, tanto da poter immaginare un mancata riconferma per Christopher McQuarrie. Chi prenderà il suo posto?

Dal 19 agosto nei cinema d'Italia, Rogue Nation vedrà Cruise affiancato da Jeremy Renner, Simon Pegg, Ving Rhames, Alec Baldwin e Rebecca Ferguson, con Ethan e il suo team chiamati ad affrontae una nuova missione impossibile, la più dura finora: eliminare il Sindacato, un'organizzazione criminale internazionale, altamente addestrata come loro e incaricata di distruggere la IMF.

Fonte: Collider e Collider

  • shares
  • Mail