• Film

The Master nella storia del box office Usa: sua la miglior media per sala (in live action) di sempre

Media per sala da favola per The Master di Paul Thomas Anderson

Un primato decisamente inatteso. The Master di Paul Thomas Anderson ha infatti incassato 736,311 dollari al box office Usa al suo esordio in sala. Solo 5 le copie a disposizione, prima di ‘allargarsi’ a partire da questo venerdì. A dir poco strepitosa la media per sala, pari a 147,262 dollari. Ed è qui che casca il record.

Perché solo 8 film prima di The Master erano riusciti a far meglio, dinanzi ad una release tradizionale. Ma c’è un ma. 6 di questi titoli sono cartoon Disney, quando la major era abituata a lanciare le proprie pellicole in una manciata di sale, mentre il settimo posto appartiene a Red State di Kevin Smith. In quel caso la media per sala fu di 204,230 dollari, raccolti in una sola notte nel marzo del 2011. Ma era solo uno spettacolo, per l’appunto, e i biglietti costavano 60 dollari l’uno.

The Master è invece uscito in una versione ‘normale’, con prezzi regolari e cinema regolari, un R-Rating a marchiarlo e senza bandiera Disney nelle vicinanze. Esclusi i cartoon, in conclusione, The Master ha fatto sua la miglior media per sala di sempre del box office americano (inflazione ovviamente non presa in considerazione). Orgoglioso Erik Lomis, capo distribuzione della The Weinstein Company:

“Siamo entusiasti per questi numeri. Abbiamo fatto un record e tutto il merito del mondo va a Paul Thomas Anderson e alla sua strategia di guerrilla marketing, in combinazione con lo spostamento della data di uscita per questo fine settimana”.

Inizialmente The Master sarebbe infatti dovuto uscire il prossimo 12 ottobre, in una finestra temporale decisamente più affollata. Per questo motivo la Weinstein ha deciso di anticiparlo sulla base dei rumor, in gran parte creati dallo stesso Anderson che ha preteso quattro proiezioni a sorpresa ancor prima di approdare a Venezia, tra Los Angeles, New York, San Francisco e Chicago. Tutto questo ha contribuito a far crescere l’hype e hop… il gioco è fatto.

Battuto Moonrise Kingdom di un altro Anderson, arrivato ai 130,749 dollari a copia lo scorso maggio. In testa a questa speciale chart, cartoon compresi, c’è ancora oggi Il Re Leone, riuscito nel 1994 ad incassare 1,586,753 con solo due cinema a disposizione. A seguire Pocahontas, La Principessa e il Ranocchio, Toy Story 2, A Bug’s Life, Hercules, Red State (di fatto squalificato), Atlantis e per l’appunto The Master.

Fonte: SlashFilm