Le ricette della Signora Toku: trailer italiano con ingrediente segreto

Che sapore ha la rinascita? Provate ad assaggiare i dorayaki della signora Toku sotto i ciliegi in fiore del film di Naomi Kawase, al cinema dal 10 dicembre

Ognuno ha la sua ricetta segreta per rinascere dai momenti più tragici dell'esistenza, quella di Naomi Kawase arriva al cinema con Le ricette della Signora Toku (An, Giappone 2015), pronte ad impastare ben più di zucchero e fagioli rossi (An) per l'incontro di anime e generazioni che contempla la fragilità della bellezza e della vita sotto la pioggia di petali dei ciliegi giapponesi.

Ricette che portano le mani deformate dell'anziana signora Toku (Kirin Kiki) a preparare deliziosi dorayakis (scusa Doraemon), il tipico dolce giapponese che farcisce un doppio pancake con marmellata di fagioli rossi azuki.

Mani prodigiose per un ripieno tanto dolce da far ri-fiorire anche la piccola panetteria di un uomo come Sentaro (Masatoshi Nagase), aprire cuori a vecchie ferite, anche quella di una giovane cliente come Wakana (Kyara Uchida) alla ricerca di una figura genitoriale assente, e incoraggiando relazioni di sostegno reciproco, nutrire fiducia nel futuro.

Un film drammatico che non resta nella cucina del chiosco che affaccia sulla strada e, come per il romanzo "An" di Durian Sukegawa che adatta per il grande schermo, si spinge oltre la grande piastra rovente e lo sfrigolio della pastella, per assaporare il profumo dell'incontro di anime sotto i ciliegi in fiore.

Le ricette della Signora Toku, prodotte da Comme des Cinémas, Kumie, Mam e realizzate con il supporto di CNC, Medienboard Berlin-Brandenburg, Agency for Cultural Affairs (Japan), dopo aver aperto Un Certain Regard al 68 Festival di Cannes, arrivano nell nostre sale dal 10 dicembre 2015, distribuite da Cinema di Valerio De Paolis.

07-le-ricette-della-signora-toku-naomi-kawase-poster-italiano.jpg

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: