Il ponte delle spie: 12 curiosità sul film di Steven Spielberg

Una piccola guida del film di Steven Spielberg

Esce il 16 dicembre il film Il ponte delle spie diretto da Steven Spielberg ed interpretato da Tom Hanks, Billy Magnussen, Alan Alda, Austin Stowell, Amy Ryan, Mark Rylance, Domenick Lombardozzi, Eve Hewson, Sebastian Koch, Michael Gaston, Peter McRobbie, Stephen Kunken. Dopo la nostra recensione, ecco delle curiosità sul film.



- Il film si basa su una storia vera, raccontata da Vin Arthey nel libro Abel: The True Story of the Spy they Traded for Gary Powers. La sceneggiatura è di Matt Charman e dei fratelli Joel ed Ethan Coen.

- E' la seconda collaborazione tra Steven Spielberg e i fratelli Coen. Spielberg è stato il produttore esecutivo di Il Grinta (2010) dei Coen.

- Steven Spielberg ha dichiarato che Gregory Peck doveva interpretare il film nel 1965. Alec Guinness aveva accettato di interpretare Rudolf Abel, Gregory Peck avrebbe interpretato James B. Donovan, e Stirling Silliphant era alla sceneggiatura. Ma la MGM ha rifiutato di fare il film perché era il 1965 e le tensioni della guerra fredda erano molte alte.

- L'accento di Rudolf Abel è accurato. Abel è nato a Newcastle upon Tyne da genitori russi e ha trascorso alcuni anni da piccolo in Scozia. Tornò a Mosca da adolescente, ma non perse mai il suo accento anche quando parlava inglese.

- E' il primo film di Steven Spielberg senza la colonna sonora di John Williams da Il colore viola (1985). Williams è stato colpito da un problema di salute ed è stato sostituito da Thomas Newman.

- Le riprese sono iniziate nel settembre 2014 per 12 settimane a New York, Germania e Polonia, tra cui molti dei luoghi in cui gli eventi della storia hanno avuto luogo. Per filmare le sequenze cruciali al Muro di Berlino, la produzione si è recata a Wroclaw, in Polonia, che assomiglia alla Berlino Est del 1961.

- E' la quarta collaborazione tra Tom Hanks e Steven Spielberg. Avevano già lavorato insieme in Salvate il soldato Ryan (1998), Prova a prendermi (2002) e The Terminal (2004).

- Quando Jim Donovan e l'agente Huffman sono a Berlino Ovest, camminano davanti ad un cinema tedesco, dove si proietta "Eins, Zwei, Drei". Si tratta del titolo tedesco della commedia Uno, due, tre! (1961) di Billy Wilder. Nel film, James Cagney interpreta un uomo d'affari americano che lavora a Berlino Ovest che, come Donovan, deve attraversare Berlino Est e negoziare con i funzionari sovietici per il rilascio di un prigioniero politico.

- Steven Spielberg ha scelto Mark Rylance dopo averlo visto a teatro ne La dodicesima notte.

- La prima parigina del film è stata annullata, originariamente prevista per il 15 novembre 2015, dopo gli attacchi terroristici che hanno colpito Parigi il 13 novembre.

- Il film è stato girato con il titolo St. James Place.

- La rock band degli U2 ha preso il loro nome dal celebre aereo-spia americano U-2 descritto in questo film. Eve Hewson, la figlia di Bono, ha un ruolo nel film (è Carol Donovan).

Fonte: IMDB

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: