Star Trek Beyond: Simon Pegg difende il primo trailer bocciato dai fan

Simon Pegg ammette di non amare molto il primo trailer di "Star Trek 3" e a quanto pare non è il solo.

Nonostante il successo dei primi due film, al sottoscritto lo stravolgimento formato reboot di Star Trek operato da JJ Abrams non è proprio piaciuto e in special modo dopo aver visionato il nuovo Star Wars e aver constatato il rispetto per il materiale originale di George Lucas dimostrato da Abrams, ci voleva tanto ad avere il medesimo rispetto per background e cast dello Star Trek originale?

Nonostante ciò il secondo capitolo Star Trek Into Darkness sembrava aver ripreso le fila rispetto alle origini e da trekker di lunga data, c'è stato in me un barlume di speranza di potere vedere qualcosa del vero Star Trek in questo fracassone reboot action che Star Trek purtroppo non è, ma poi è arrivato il primo trailer di Star Trek Beyond e come si suol dire mi sono cadute le braccia. Su schermo è spuntata una baracconata action tipo "Fast & Furious nello spazio" che ha distrutto ogni mia speranza e non solo perché questo primo trailer ha fatto infuriare i fan, ha irritato George Takei mitico Sulu originale e ha messo in imbarazzo Simon Pegg, che questo terzo Star Trek l'ha scritto e interpretato nei panni di Scotty.

In poche parole i trekker hanno bocciato il teaser, insieme a Pegg che ha provato a giustificare chi ha confezionato il trailer e Takei che lo considera spazzatura. Dopo aver visto per la prima volta il trailer George Takei era abbastanza sconcertato e da allora ha pubblicamente criticato ciò che la Paramount stava promuovendo con questo nuovo sequel. Anche se il filmato arriva in una bella confezione patinata per trekker della domenica condensata in un minuto e trenta secondi di baldoria action, accompagnata da una martellante colonna sonora fornita dalla hit "Sabotage" dei Beastie Boys, Takei ha sostenuto che mancava di sostanza. Per chi pensasse che non si può pretendere sostanza da 90 secondi, quel che Takei ha voluto dire è che su schermo non c'era nulla dello spirito di Star Trek, poichè Star Trek non è Mission: Impossible e il Capitano Kirk non è Ethan Hunt. Tornando a George Takei, l'attore ha detto che il trailer "Non ha quell'elemento che ha reso Star Trek quello che era" e che molti trekker sono d'accordo con lui.

Simon Pegg che appare in un cameo in Star Wars: Episodio VII è stato avvicinato sul red carpet della premiere di Londra dell'atteso sequel di JJ Abrams; all'attore è stato chiesto cosa pensasse del trailer di Star Trek Beyond e Pegg, che non è sembrato entusiasta del risultato finale, è sembrato voler giustificare qualcosa di veramente offensivo per qualunque vero fan. L'attore però messo alle strette ha confessato che il teaser secondo lui non riflette correttamente ciò di cui il film parla (lo speriamo ardentemente), come ha spiegato a HeyUGuys.

E' stracolmo di azione ed è stato sorprendente. Trovo che sia un modo in cui gli uomini del marketing dicano a tutti, venite a vedere questo film che è pieno di azione e divertimento, quando in realtà c'è molto di più di quello. Io so che lo ameranno perché so che c'è molto di più nel film, c'è molta più storia e molta più roba sui personaggi e molto di più di quella che chiamerei 'Roba di Star Trek' per fan di Star Trek, vorrei dire: Coraggio, siate pazienti.

Poco dopo che il trailer ha debuttato, il regista Justin Lin ha tenuto un'intervista con diversi organi di stampa, tra cui / Film, dove ha offerto un commento sul trailer. Lin dice che ci sono state altre versioni del trailer che sono state scartate ed erano più lunghe e spera che il filmato mostri i rischi che si stanno prendendo in questo sequel.

Be, è solo un minuto e mezzo, sai...ci sono altre versioni che erano molto più tradizionali e dove forse i fan più accaniti potrebbero probabilmente vedere ciò che cercano, ma con un trailer si sta mettendo un film di due ore in un minuto e mezzo e l'unica cosa che volevo fare è mostrare, spero, che stiamo cercando di esseri coraggiosi e rischiare, se ci sono riuscito o no, questo non lo so. E' stato qualcosa che mi ha emozionato fare con collaboratori come Simon (Pegg) e Doug (Jung), la passione per il franchise sarà lì a prescindere. Mi piace molto ciò che abbiamo realizzato, il cast e la troupe hanno fatto un lavoro incredibile. Volevamo essere audaci, volevamo prenderci dei rischi e speriamo che in un minuto e mezzo siamo stati in grado di trasmettere questo.

Ribadiamo che quello che si vede nel trailer non è Star Trek, continuano a snaturare il franchise per riempire le sale è tutto qui il discorso, ma come abbiamo fatto in precedenza con gli altri due film anche stavolta daremo il beneficio del dubbio a Justin Lin e speriamo di essere smentiti il 22 luglio 2016, data di uscita di Star Trek Beyond; la cosa preoccupante è che l'uscita di questo sequel coinciderà con il 50° anniversario della serie tv originale di Star Trek, che ci sembrava l'occasione giusta di onorare il franchise con un ritorno alle origini, ma quel che abbiamo visto sino ad ora è davvero tutt'altra cosa.

 

star-trek-beyond-simon-pegg-difende-il-primo-trailer-bocciato-dai-fan.jpg

 

Fonte: Movieweb / Collider

  • shares
  • Mail