Batman v Superman: Zack Snyder parla del film

Aggiornamenti via Entertainment Weekly sull'imminente cinecomic "Batman v Superman: Dawn of Justice" nei cinema italiani il prossimo 24 marzo.

 

Chi vincerebbe in un combattimento tra Batman o Superman? La risposta ce la darà l'atteso Batman v Superman in arrivo nei cinema il 24 marzo. Sulla carta non ci sarebbe lotta, i poteri di Superman lo rendono quasi una divinità e Batman è un umano che per quanto forte e agile resta pur sempre un uomo. Batman però ha un asso nella manica, lui ama pianificare, non si limita a fare affidamento sulla sua forza. Batman elabora un piano e poi colpisce...duro.

Il sito Entertainment Weekly ha incontrato il regista Zack Snyder che dopo aver dato gli ultimi ritocchi a Batman v Superman, sta per salire su un aereo diretto a Londra per preparare il film sulla Justice League. Snyder spiega il diverso approccio al combattimento dei due supereroi.

Superman non è un giocatore di scacchi quanto lo è Batman. Fa un passo e quando Superman si lancia verso di lui l'arpione è proprio lì.

L'arpione in questione è fatto di Kryptonite ed è solo una delle molte trappole che Bruce ha posizionato sul luogo che ha scelto per lo scontro.

Snyder come Batman è uno che ama pianificare, e lo ha fatto anche con i film DC nell'arco di cinque anni con un universo condiviso che si sarebbe ampliato da Batman v Superman. "L'ho presentato allo studio come l'idea che Batman esista nell'universo di Superman, così come in quello di Wonder Woman, insomma dell'intero gruppo. Flash. Cyborg. Aquaman." Snyder racconta che la reazione dello studio è stata: "Parliamo di tempistica".

EW ha parlato anche con Greg Silverman, presidente dello sviluppo creativo e della produzione globale di Warner Bros., secondo Silvrman uno dei motivi per cui un universo interconnesso non è già accaduto è che è difficile riuscire a cavarsela in quell'ambito.

Una volta che sai quale sarà il prossimo film, allora diventa: 'Okay, dove andremo da lì?' Cosa [gli spettatori] vogliono davvero veder fare a Wonder Woman e Superman nel film quattro, e come ci arriviamo?

Come uno dei principali architetti dell'universo cinematografico DC, Silverman ha detto che hanno iniziato costruendo piccoli pezzi in Man of Steel. Ad esempio, nel climax di quel film, ci sono pezzi di un satellite della Wayne Enterprises abbattuto che si schianta su Metropolis sopra un grattacielo con il logo LexCorp.

Ora che Batman e Superman si incontrano faccia a faccia, non si tratta più di prese in giro e allusioni. "Ora hai un mondo in cui Metropolis e Gotham sono geograficamente vicini e tutti questi piccoli dettagli iniziano a diventare reali", afferma Silverman. "C'è un satellite che cade dal cielo in Man of Steel, e ti rendi conto che ognuno di questi film sarà una parte enorme del film che seguirà."

Batman v Superman: Dawn of Justice debutta nei cinema italiani il prossimo 24 marzo.

 

batman-v-superman-spoiler-sulla-grande-battaglia-e-dettagli-sul-cameo-di-flash-e-le-scene-tagliate-di-jena-malone.jpg

 

 

 

 

 

  • shares
  • Mail