Box Office Usa, The Boss batte di un niente Batman v Superman - male Hardcore

Debutto vincente al box office Usa per Melissa McCarthy, nuova comedy firmata Melissa McCarthy.

the-boss-trailer-e-poster-della-commedia-con-melissa-mccarthy-2.jpg

Ennesima conferma al box office Usa per Melissa McCarthy. The Boss, nuovo titolo da lei prodotto, co-sceneggiato e dal marito diretto, ha infatti debuttato con 23,480,000 dollari in 72 ore e uno scettro tutt'altro che scontato. L'attrice, ormai lanciatissima, ha così fatto meglio dei 21,577,049 dollari incassati nel 2014 da Tammy, lo scorso anno migliorati con i 29,085,719 dollari di Spy. Calato di un altro secco 54.3% sugli incassi di 7 giorni fa, Batman v Superman ha dovuto abbandonare la vetta del botteghino, almeno secondo quelle che sono le stime d'incasso del weekend. Solo 23,435,000 dollari al 3° weekend di programmazione per il titolo di Zack Snyder, arrivato ai 296,685,542 dollari casalinghi (783,485,542 in tutto il mondo). Si tratta del 3° miglior incasso americano Dc Comics di sempre dietro gli inarrivabili The Dark Knight (533 milioni) e The Dark Knight Rises (448 milioni).

Ad un niente da Kent e Wayne troviamo il sempre più sorprendente Zootropolis, dopo 6 settimane ancora sul podio e con ben 296,012,482 dollari in tasca (852.5 in tutto il mondo), seguito dai 47 de Il mio grosso grasso matrimonio Greco 2 e dai 5 di Hardcore. Debutto deludente per il titolo prodotto da Timur Bekmambetov, uscito in oltre 3,015 copie e incapace di andare oltre i 1,690 dollari a sala. Sesta piazza e 54 milioni per Miracles from Heaven, seguito dai 14 di God's Not Dead 2, dai 62 di The Divergent Series: Allegiant e dai 68 di 10 Cloverfield Lane. 854 copie tra le mani e debutto negativo per Demolition di Jean-Marc Vallee, fermo ai 1,125,000 dollari in 3 giorni.

Fine settimana decisamente più ricco quello in arrivo grazie alle uscite di Barbershop: The Next Cut, Criminal e soprattutto de Il Libro della Giungla, live-action Disney.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: