Box Office Usa, Il Libro della Giungla boom al debutto: 103 milioni in 72 ore, 291 worldwide

In attesa de Il cacciatore e la Regina di Ghiaccio è Il Libro della Giungla a sbancare il box office americano.

1118full-the-jungle-book-screenshot-10.jpg

Partenza semplicemente strepitosa al botteghino americano per Il Libro della Giungla 3D. Acclamato dalla stampa, il film di Jon Favreau è partito con addirittura 103.57 milioni di dollari, facendo meglio di Cenerentola (67,877,361 dollari), Maleficent (69,431,298 dollari) e Il grande e potente Oz (79,110,453 dollari). Solo Alice in Wonderland, tra i recenti live-action Disney, esordì con numeri maggiori (116,101,023 dollari). Favreau ha così fatto meglio del suo primo Iron Man (98,618,668 dollari nel 2008), ma non del secondo (128,122,480 dollari), mentre in 3 giorni appena ha stracciato il totale finale americano del flop Cowboys & Aliens (100,240,551 dollari). Costata 175 milioni di dollari, la pellicola è già arrivata ai 290,967,000 dollari worldwide.

Medaglia d'argento con 20 milioni di dollari al debutto per Barbershop: The Next Cut, 3° capitolo della saga che vede Ice Cube mattatore, seguito dai 10 di The Boss, arrivato così a superare i 40 milioni. Crollo di un altro 61% e medaglia di legno per Batman v Superman, arrivato ai 311 milioni di dollari e ancora assai lontano dal traguardo del miliardo worldwide, avendo raggiunto gli 827 milioni di dollari in tutto il mondo. A quota 308 troviamo invece Zootropolis (882,278,756 dollari in tutto il mondo), con lo sbertucciato Criminal debuttante a quota 5.8 milioni e Il mio Grosso Grasso Matrimonio Greco 2 arrivato ai 52 milioni totali. Chiusura di Top10 con i 57 milioni di Miracles from Heaven, i 17 di God’s Not Dead 2 e i 13 di Eye in the Sky. Pesantissimo -71.0% per il deludente Hardcore, fuori dalla chart a tempo di record con appena 8 milioni in tasca. 5 sale tra le mani e 55,000 dollari in 3 giorni, infine, per Sing Street, e partenza con 91.000 dollari in 3 cinema per Green Room.

Fine settimana a senso unico il prossimo grazie allo sbarco de Il cacciatore e la Regina di Ghiaccio, prequel/sequel chiamato a far meglio dei 56,217,700 dollari incassati all'esordio nel 2012 da Biancaneve e il Cacciatore.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: