La memoria dell'acqua: il trailer italiano

Dopo aver collezionato premi in tutto il mondo, il film di Patricio Guzmán arriva in Italia

Esce in Italia il 28 aprile il documentario La memoria dell'acqua (in originale "El botón de nácar") una produzione di Francia, Cile e Spagna, diretto e ideato da Patricio Guzmán. Ecco la trama ufficiale:

L'oceano contiene la storia di tutta l'umanità. Il mare contiene tutte le voci della terra e dallo spazio esterno. L'acqua riceve impulso dalle stelle e la trasmette alle creature viventi. Il Cile, con le sue 2.670 miglia di costa e il più grande arcipelago del mondo, presenta un paesaggio soprannaturale. Ci sono vulcani, montagne e ghiacciai. Ci sono le voci dei popoli indigeni della Patagonia, i primi marinai inglesi e anche quelli dei prigionieri politici. Alcuni dicono che l'acqua ha memoria. Questo film mostra che ha anche una voce.

lamemoriadellacqua.jpg

PREMI E RICONOSCIMENTI


- Bergen International Film Festival 2015, Human Rights Award: Honorable Mention
- Berlin International Film Festival 2015: Prize of the Ecumenical Jury e Best Script
- Biografilm Festival 2015: Audience Award e Best Film Unipol Award
- Jerusalem Film Festival 2015: Best Documentary
- Philadelphia Film Festival 2015: Best Documentary
- Premios Fénix (Fenix Film Awards) 2015: Best documentary
- Yamagata International Documentary Film Festival 2015: Mayor's Prize

Patricio Guzmán è nato a Santiago del Cile nel 1941; è un regista, sceneggiatore, attore, scrittore e fotografo cileno. Ha diretto tre documentari sulla Battaglia del Cile: "La Battaglia del Cile: L'insurrezione della borghesia" (1975), "La Battaglia del Cile: Il colpo di stato" ((1977) e "La Battaglia del Cile: Il potere popolare" (1979). Sua la regia anche di "Il caso Pinochet" (2001), "Salvador Allende" (2004), "Nostalgia della luce" (2010) e "La memoria dell'acqua" (2015).

  • shares
  • Mail