Box Office Usa: The Conjuring 2 batte Warcraft, deludente in patria ma sbalorditivo in Cina

Warcfraft delude all’esordio americano, mentre The Conjuring 2 vola suibito in testa.

Tre anni dopo gli sbalorditivi 41,855,326 dollari incassati all’esordio dal primo capitolo, The Conjuring 2 è tornato a far suo il box office americano con 40 milioni di dollari incassati in 72 ore. James Wan non è riuscito a migliorarsi di un soffio, battendo comunque i 37,134,255 dollari al debutto di Annabelle, spin-off del primo L’Evocazione. Il titolo Warner, costato 40 milioni, è riuscito a battere Now You See Me 2, 3° all’esordio con 23 milioni di dollari. Qui siamo in perdita rispetto ai 29,350,389 dollari del 2013.

Medaglia d’argento ma debutto amaro, invece, per Warcraft. Costato 160 milioni, il titolo Universal si è dovuto accontentare di un 2° posto da 24.3 milioni di dollari. Non propriamente una partenza show per il film di Duncan Jones, pronto a rifarsi con i mercati esteri. Cina in testa, visti i 150/180 milioni che dovrebbero arrivare dopo appena 5 giorni. Worldwide, per ora, siamo a quota 301 milioni. Crollo pesante del 58% e un totale arrivato ai 61 milioni per le Tartarughe Ninja 2, in netta perdita rispetto agli incassi del primo capitolo, già arrivato ai 117,765,383 dollari al termine del suo 2° weekend di programmazione. A quota 38 troviamo invece Me Before You, con X-Men: Apocalypse arrivato ai 136, The Angry Birds Movie ai 98 milioni e Alice attraverso lo Specchio ai 62 (213 in tutto il mondo). Un disastro per la Disney, che brinda comunque grazie ai 1,142,357,343 dollari di Civil War (396,857,343 americani), ai 1,006,941,519 dollari di Zootropolis (338,241,519 in patria) e ai 910 milioni de Il libro della Giungla (352,649,939 negli States). A Bigger Splash di Luca Guadagnino, nel frattempo, si avvicina ai 2 milioni.

Weekend di coppia il prossimo grazie alle uscite di Central Intelligence, comedy Warner con Dwayne Johnson e Kevin Hart protagonisti, e sopratutto di Alla ricerca di Dory. Si punta al record Pixar di sempre, ovvero i 110,307,189 dollari di Toy Story 3, con Nemo nel 2003 partito con 70,251,710 dollari. Comunque vada, sarà un altro successo Disney.

I Video di Blogo

Box Office Italia, weekend 5/8 marzo