Ragazzi perduti: Corey Feldman boccia un reboot tutto al femminile di “The Lost Boys”

Corey Feldman intervistato parla di “Ragazzi perduti” e boccia senza riserve un eventuale reboot “The Lost Girls”.

The Lost Boys negli anni ’80 doveva fruire di un sequel dal titolo “The Lost Girls” e ora che i cast tutti al femminile sono in voga Corey Feldman pensa che sarebbe una pessima idea “riesumare” quel concept.

 

 

L’attore Corey Feldman che in Ragazzi Perduti interpreta uno dei due fratelli Ranocchi, Edgar Frog, ha recentemente parlato con il sito Movieweb di cosa pensa di un reboot tutto al femmile di Lost Boys che alla fine degli anni ’80 entrò in sviluppo con il titolo di Lost Girls per poi essere accantonato negli anni ’90.

[quote layout=”big”]Dopo quello che è successo con Ghostbusters io eviterei e starei lontano da questa idea. Io non sono un nemico. Incoraggio tutti gli sforzi artistici e sostengo qualsiasi cosa, purché sia ​​buona. Odio vedere me*da, odio vedere ciarpame e odio vedere quando prendono un franchise molto importante e positivo e lo distruggono con qualcosa che suona come una buona idea, ma non lo è. Sono un convinto sostenitore del dare ai fan quello che noi sappiamo vogliono e darglielo nel modo in cui lo vogliono. E’ sempre bello puntare sulla sorpresa, ma io non credo nei reboot. Non penso che siano una buona idea. Non mi piacciono. Penso che quando i fan vogliono un sequel dei loro film preferiti, vogliono vedere i loro personaggi preferiti e i loro attori preferiti che interpretano quei personaggi, e vogliono sapere dove questi personaggi sono dieci anni più tardi, o qualche anno più tardi, è questo il divertimento di un sequel. Questo è un mio parere personale come spettatore e filmmaker. Questo non significa che ho ragione. Ogni individuo ha diritto alla propria opinione. Devo fare in modo che le mie intenzioni restino pure. Ovviamente avendo fondato una società denominata “Corey’s Angels”, dove lavoriamo con belle donne di talento, sarebbe nel mio interesse spingere un progetto come un “Ragazzi perduti” tutto al femminile, perché avrei un gruppo di ragazze con cui lavorare, ma credo che non avrebbe senso per questo franchise. Si farebbero solo danni. Non solo sembrerebbe una forzatura, ma semplicemente non sembra il modo più appetibile per andare avanti. Credo che questo sia un espediente buono per un qualsiasi film di vampiri, ma nel caso di Ragazzi perduti suonerebbe come un espediente e non sarebbe un buon motivo per farlo. Se ci fosse una buona trama, che magari coinvolgesse una sorellanza…non so…se ci fosse una sceneggiatura brillante, la prenderei sicuramente in considerazione, ma ripeto che un reboot al femminile non è un’idea da prendere in considerazione.[/quote]

“Ragazzi perduti” uscito nel 1987 ha generato due sequel direct-to-video: Lost Boys: The Tribe (2008) e Lost Boys: The Thirst (2010).

 

 

Fonte: Bloody Disgusting

 

 

I Video di Blogo

Dwayne Johnson è l’attore più pagato al mondo del 2019 – la TOP10

Ultime notizie su Sequel

Tutto su Sequel →