• Film

Domani: due nuove clip in italiano del documentario ecologista di Cyril Dion e Mélanie Laurent

Domani: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul documentario di Cyril Dion e Mélanie Laurent nei cinema italiani dal 6 ottobre 2016.

di cuttv

 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

Lucky Red ha reso disponibili due nuove clip in italiano per Domani, il documentario ecologista, nei cinema italiani dal prossimo 6 ottobre, diretto da Cyril Dion e Mélanie Laurent diventato un caso cinematografico in Francia.

In una delle clip un intervento di Vandana Shiva, attivista e ambientalista indiana che si è battuta per cambiare pratiche e paradigmi nell’agricoltura e nell’alimentazione e impegnata in questioni legate ai diritti alla biodiversità, alla bioetica e questioni legate all’uso di biotecnologie e ingegneria genetica.

Domani è un emozionante viaggio intorno al mondo alla ricerca di soluzioni efficaci per dimostrare che un domani migliore è possibile.

Partendo dagli esperimenti più riusciti nei campi dell’agricoltura, energia, urbanistica, democrazia, economia e istruzione,

I registi Cyril Dion e Mélanie Laurent immaginano un nuovo futuro per noi e per i nostri figli.

Risultato: una sorprendente, contagiosa e ottimista spinta al cambiamento, a partire già da “Domani”.

 

 

 

Domani: due clip in italiano del documentario ecologista di Cyril Dion e Mélanie Laurent

 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

Lucky Red ha reso disponibili due prime clip in italiano di Domani, il documentario a sfondo ecologista che coinvolge persone impegnate a dare il loro contributo per salvare il futuro del pianeta e del genere umano.

Il film si dipana attraverso un viaggio intrapreso dall’attivista Cyril Dion e l’attrice, regista e cantante francese Mélanie Laurent. L’ipotesi sul tavolo è apocalittica, la potenziale estinzione di buona parte della specie umana tra meno di un secolo. Nel doc interventi di noti attivisti e ambientalisti e come l’indiana Vandana Shiva e l’americano Jeremy Rifkin.

Il doc Domani arriva nei cinema italiani il prossimo 6 ottobre.

 

 

 

Domani: trailer italiano del documentario ecologista di Cyril Dion e Mélanie Laurent

 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

Lucky Red porterà nei cinema italiani il prossimo 6 ottobre il documentario Domani, un successo cinematografico europeo che ha registrato oltre 2 milioni di spettatori.

In seguito alla pubblicazione di uno studio che annuncia la possibile scomparsa di una parte dell’umanità da qui al 2100, Cyril Dion e Mélanie Laurent intraprendono un emozionante viaggio intorno al mondo per scoprire cosa potrebbe provocare questa catastrofe, ma soprattutto come evitarla.

Partendo dagli esperimenti più riusciti nei campi dell’agricoltura, energia, architettura, economia e istruzione, i registi Cyril Dion e Mélanie Laurent immaginano un nuovo futuro per noi e per i nostri figli. Risultato: una sorprendente, contagiosa e ottimista spinta al cambiamento, a partire già da DOMANI.

Autore e regista, dopo una brevissima carriera di comico, Cyril Dion ha coordinato una serie di progetti per la fondazione Hommes de Parole. Ha contribuito a organizzare il Congresso israelo-palestinese di Caux, in Svizzera, nel 2003; e in seguito il 1° e il 2° Congresso Mondiale degli Imam e dei Rabbini per la Pace, a Bruxelles nel 2005 e a Siviglia nel 2006. Nel 2007 ha creato, insieme a Pierre Rabhi e ad alcuni amici, il movimento dei Colibrì, che ha diretto fino al luglio del 2013. Oggi ne è portavoce e membro del direttivo. Nel frattempo, ha co-fondato la rivista Kaizen e la collana “Domaine du Possible” dell’editrice Actes Sud. Nel 2010 ha co-prodotto, con Colibrì, il documentario Solutions locales pour un désordre global, diretto da Coline Serreau. Nel 2014 ha pubblicato una raccolta di poesie, Assis sur le fil (Ed. La Table Ronde).

Attrice dall’età di 14 anni, Mélanie Laurent ha preso parte a una quarantina di film, tra cui Bastardi senza gloria di Quentin Tarantino, Je vais bien ne t’en fais pas di Philippe Lioret (per cui ha vinto un César come Migliore promessa femminile), Il concerto di Radu Mihaileanu, Vento di primavera di Roselyne Bosch, Treno di notte per Lisbona di Billie August, Beginners di Mike Mills. Ha diretto quattro film, due corti e due lungometraggi per il cinema. Il suo secondo film, Respire, tratto da un romanzo di Anne-Sophie Brasme, è stato presentato alla Settimana della critica al Festival di Cannes nel 2014, uscendo nei cinema a ottobre dello stesso anno. Attualmente sta lavorando alla regia del film Plonger, tratto dall’omonimo romanzo di Christophe Ono-Dit-Biot.

 

 

 

Tomorrow – Domani: il mondo possibile, al cinema con Cyril Dion e Mélanie Laurent

In viaggio con Cyril Dion e Mélanie Laurent nel mondo che sperimenta soluzioni alternative al nostro disastro ecologico

Chi ci salverà da noi stessi? Chi salverà il mondo da quello che stiamo combinando e il collasso ecologico? L’argomento controverso, non solo dal punto di vista etico, anima anche il viaggio a caccia di cause e idee per possibili soluzioni di Tomorrow – Domani (Demain, Francia, 2015). Un lungo viaggio intrapreso dall’attivista Cyril Dion, coinvolgendo l’attrice, regista e cantante francese Mélanie Laurent, impossibile da dimenticare nei panni di Shosanna che da alle fiamme il cinema francese pieno di nazisti con i Bastardi senza gloria (Inglourious Basterds) di Quentin Tarantino.

Dopo lo studio che ha annunciato la possibile scomparsa di una parte dell’umanità entro il 2100, e uno sguardo al mondo di oggi che non lascia tropi dubbi e poche speranze, accompagnati da una squadra di quattro persone, i due partono per il viaggio in dieci diversi paesi per incontrare gente, idee e pionieri di soluzioni per reinventare il modo nel quale gestiamo agricoltura, energia, economia, democrazia e istruzione.

Il dialogo fuoricampo tra Cyril e Mélanie, passa dai problemi all’individuazione di possibili risposte già presenti nel mondo reale che arrivano da personaggi noti come l’attivista e ambientalista indiana Vandana Shiva o l’economista attivista americano Jeremy Rifkin, ad altri che lo sono diventati dopo l’uscita del documentario che ha già conquistato il box office europeo e più di due milioni di spettatori.

Portando sul grande schermo soluzioni possibili oltre che auspicabili, senza concessioni ingenuamente ottimistiche, il documentario prodotto da Bruno LEVY per Move Movie con France 2 Cinéma, Mars Films, Mely Production, ha già vinto il César 2016 e dopo il grande successo riscosso in Francia, Belgio, Danimarca e Olanda, si prepara a portare visioni di futuri possibili anche nelle nostre sale, distribuito da Lucky Red, dal prossimo 6 ottobre.

 

tomorrow-poster.jpg