Guardiani della galassia 2: resoconto del panel al Comic-Con 2016

Il sequel “Guardiani della Galassia Vol. 2” ha fatto tappa al Comic-Con 2016.

 

Dopo l’enorme successo del debutto torna in Guardiani della galassia 2 il team di supereroi e outsider che hanno portato sul grande schermo un mix di spirito, cuore e bizzarrie.

Al panel tenuto da Marvel al Comic-Con 2016, il regista James Gunn ha fornito qualche anticipazione per i fan presenti alla convention, tra cui più spazio all’adorabile Baby Groot. Gunn a fianco dell’intero cast ha presentato anche immagini esclusive dal film e a seguire trovate i punti salienti del panel.

  • Gunn ha dichiarato che la pressione nel dirigere il sequel è stata molto meno rispetto al primo film. “E’ un tipo di pressione migliore sapendo che la gente andrà a vedere il tuo film…rispetto al primo film in cui ci si sveglia chiedendosi se si sta facendo Pluto Nash”.
  • Chris Pratt ha rivelato che Star-Lord è diventato famoso dopo gli eventi del primo film. “E’ un po’ più responsabile e cercare di fare meglio…ma sta ancora cercando di sentirsi all’altezza.
  • Guardiani della Galassia Vol. 2 inizierà un paio di mesi dopo gli eventi del primo film.
  • Zoe Saldana ha scherzato sul fatto che il rapporto della sua Gamora con Star- Lord diventa fastidioso come quello di una vecchia signora sempre pronta a riprenderlo e criticarlo.
  • Elizabeth Debicki ha confermato che interpreterà Ayesha, altrimenti nota come “Lei”. Un essere cosmico progettato per essere il campione perfetto. Lei è in realtà il secondo tentativo di crerae un essere del genere, il primo era Adam Warlock (forse un accenno ad una futura apparizione).
  • Dave Bautista ha dichiarato che Drax è più confuso che mai. Finge di capire quali sono le metafore, ma di nascosto e per la maggior parte del tempo non ha idea di cosa stanno parlando gli altri.
  • Al fine di garantire a Yondu un ruolo più importante nel film, Michael Rooker ha portato dei biscotti blu come il suo personaggio a casa di James Gunn per una festa. Rooker, tuttavia, ha dichiarato che non vi era alcun ulteriore motivo alla base di questa azione.
  • Kevin Feige ha annunciato che ci sarà un parco a tema dedicato ai Guardiani della galassia Galaxy presso Disneyland in California a partire dal 2017. James Gunn ha diretto l’intero cast per l’attrazione, che sembra essere simile alla Tower Terror. Nell’attrazione i Guardiani presi in ostaggio dal Collezionista (Benicio del Toro) devono riuscire a fuggire.

 

Descrizione dei filmati

 

 

 

  • James Gunn ha portato due clip per la folla del Comic-Con, il primo era una scena tratta dal sequel. I Ravagers gettano Rocket Raccoon e Yondu Udonto in una cella, dicendo ai due che sono in procinto consegnarli ai Kree. Nella scena c’è anche Baby Groot nella sua gabbia per uccelli con indosso un mini-abito da Star-lord che i Ravengers non riescono ad uccidere perché “troppo adorabile”. Baby Groot viene così liberato dalla sua gabbia in modo che Yondu possa chiedere al piccoletto di portargli le sue frecce Yaka con cui tenterà di uscire dalla cella. Purtroppo Groot non capisce bene la richiesta e gli porta nell’ordine: biancheria intima, un dito mozzato e un tavolo. Toccherà a Rocket parlare con Groot così da farli capire cosa Yondu intendeva. Dopo che Yondu mette finalmente le mani sulle frecce, le cose si fanno violente. Centinaia di Ravagers vengono falciati al rallentatore mentre Rocket, Yondu e Groot si pavoneggiano al ritmo di “Come A Little Bit Closer”. Solo James Gunn poteva fare di una tale carneficina qualcosa di così divertente.
  • Il secondo filmato era un trailer esteso con scene dei Guardiani contro un mostro spaziale simile ad una piovra; Star-Lord che appella Rocket chiamandolo un “trash panda” e anche una breve apparizione di Sylvester Stallone. Al momento clou del filmato c’è stata la rivelazione del ruolo di Kurt Russell come Ego, il padre di Star-Lord. Nel trailer si allude ad Ego come un pianeta vivente, si un vero e proprio pianeta vivente. Non si tratta di una metafora, ma di una scena in cui lo stesso Ego dice ai Guardiani di aver adottato una forma umana, spingendo Drax a mettere in discussione se tutta la sua anatomia sia al posto giusto. “Sì, ho un pene” risponde Russell impassibile.

Guardiani della Galassia Vol. 2 debutta nei cinema il 5 maggio 2017.

 

 

 

Fonte: Collider

 

 

I Video di Blogo

Book Trailer: Patrick Lee’s THE BREACH

Ultime notizie su Film Marvel

Tutto su Film Marvel →