Blade Runner 2: video dal set con Ryan Gosling e intervista al regista Denis Villeneuve

Blade Runner 2: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul sequel di Denis Villeneuve nei cinema americani dal 6 ottobre 2017.

 

Le riprese di Blade Runner 2 hanno preso il via lo scorso luglio ma, a differenza di molte produzioni, non avevamo visto alcuna foto o video dal set finora. Ora un video condiviso recentemente su YouTube annuncia che il sequel sta collaborando con Omaze per un’iniziativa benefica che include la possibilità di vincere un viaggio per il set a Budapest in Ungheria. Il concorso ha preso il via su Omaze.com con un video dal set con Ryan Gosling.

Nel video Ryan Gosling accompagna il cameraman di Omaze in giro per lo studio di Budapest. Con una donazione di almeno 10$ si può avere la possibilità di vincere una visita sul set e incontrare sia Ryan Gosling che Harrison Ford. A seguire una descrizione di ciò che il vincitore del primo premio di questo concorso Omaze potrà accaparrarsi.

 

Replicanti e esseri umani di carne gioite! Il franchise Blade Runner è tornato e Ryan Gosling e Harrison Ford vi invitano in veste di ospiti ad unirvi a loro per sperimentare un odierno futuro distopico. Per il prezzo di un biglietto del cinema potresti volare a Budapest, fare un tour del set e guardare una scena prendere vita. Paura di spoiler? Siamo in grado di coprire le vostre orecchie per il tempo necessario. Avrete anche l’opportunità di sedervi per un pranzo privato con Ryan che si assicurerà del vostro arrivo in Ungheria (spiacenti noi osserveremo tutto da fuori). Alcuni momenti vanno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia; le nostre telecamere faranno in modo che ciò non accada, voli e albergo sono tutti inclusi.

 

 

Ci sono pochissimi film nella storia della fantascienza che sono così iconici e influenti come il capolavoro Blade Runner di Ridley Scott, basato sul romanzo del 1968 Il cacciatore di androidi (Do Androids Dream of Electric Sheep?) di Philip K. Dick. Anche se il film non fu un enorme successo all’epoca della sua uscita da allora come capitato spesso con diversi classici si è guadagnato nel corso degli anni un esercito di estimatori e lo status di film di culto. Ora un sequel è stato messo in cantiere dal regista Denis Villeneuve (Sicario, The Arrival), che ha finalmente rivelato alcuni dettagli sul prossimo e attesissimo Blade Runner 2.

Il regista in un’intervista con Entertainment Weekly ha rivelato che ha visto il film originale “mille volte”, e che il capolavoro di Ridley Scott è stato il film che gli ha fatto venire voglia di diventare un regista.

[quote layout=”big”]Mi ricordo perfettamente la sequenza di apertura…quella singola nota musicale, vedere la Los Angeles nel 2019, lo smog, l’oscurità. E’ davvero il film che ha fatto nascere in me il desiderio di diventare un regista.[/quote]

Dato che Blade Runner era così importante per lui, Villeneuve era un po’ riluttante quando è arrivato il momento di accettare di dirigere un sequel, ma Hampton Fancher, sceneggiatore del Blade Runner originale che ha anche co-sceneggiato il sequel con Michael Green, è stato in grado di convincere Villeneuve ad accettare il lavoro.

[quote layout=”big”]Mi ha detto che Blade Runner è stato un sogno. Non ci restava che sognare di nuovo e non preoccuparsi troppo della logica. Ciò ha rimosso tanta pressione e mi ha fornito la chiave per andare avanti.[/quote]

Fino a questo punto ciò che sappiamo di confermato è che il sequel avrà luogo diversi decenni dopo gli eventi del film originale, in uno scenario in cui il clima è impazzito e l’oceano, la pioggia e la neve sono diventati tossici.

Villeneuve ha anche anche rivelato nuovi concept art del film che ci danno un’idea della Los Angeles futuristica del film. La prima immagine ritrae una enorme vista della tentacolare metropoli che ricorda molto quello che abbiamo visto nel Blade Runner originale di Ridley Scott, ma un po’ più elegante e aggiornato. La seconda immagine ci porta nelle strade di questo mondo oscuro con uno strano veicolo sullo sfondo di una Los Angeles nebbiosa e squallida. Villeneuve ha spiegato che questo veicolo passa sopra le strade e distrugge la neve.

 

 

Villeneuve ha recentemente fatto anche tappa al Festival di Venezia per promuovere la prima mondiale del suo nuovo film The Arrival dove ha rivelato in un’intervista che era “inorridito” da ciò che aveva girato finora di Blade Runner 2. Il regista ha voluto specificare che ad averlo aveva terrorizzato non era il contenuto effettivo delle scene, ma piuttosto il fatto di aver realizzato che stava facendo una versione completamente diversa dall’originale Blade Runner. Alla domanda se stesse cercando di “essere all’altezza” del classico originale di Ridley Scott, Villeneuve ha prontamente messo le mani avanti

[quote layout=”big”]Prima di tutto non è possibile arrivare al livello dell’originale. E’ Ridley Scott. Si tratta di un capolavoro. E’ uno dei migliori film di fantascienza, uno dei migliori film degli ultimi 50 anni. Per me, quello che mi terrorizza in questo momento, è quello che sto facendo nel prendere Blade Runner e farlo mio, e questo è terribile. E’ il rendersi conto guardando i giornalieri che non è Ridley Scott, sono io, e che è molto diverso. E’ sempre lo stesso universo, siamo ancora nello stesso sogno, ma è il mio, quindi non ho idea di come reagirà la gente, non lo so. Ha una vita propria.[/quote]

Il regista ha anche detto a The Hollywood Reporter che non dorme molto da quando la produzione è iniziata, perché è troppo eccitato e c’è così tanto da fare, quindi ha detto che ha intenzione di recuperare il sonno solo dopo che questo progetto sarà terminato. Villeneuve ha anche parlato del cast e in particolare della possibilità di lavorare con Ryan Gosling.

[quote layout=”big”]Posso dire solo cose belle di Ryan Gosling. Sono molto impressionato da questo attore. E’ la prima volta che lavoro con lui e non ho mai avuto qualcuno che fosse tanto diligente, dedito, preciso e impegnato. Sento che lui è stato un vero e proprio partner con me. Gli ho detto “sai, ci accingiamo a farlo insieme ed è come camminare in una stanza buia con un accendino cercando di trovare il modo di uscire. E’ una stanza enorme e siamo soli, è buio e fa freddo”. E lui mi ha riposto: “Sì, ho capito perfettamente”. Ma ci siamo anche divertiti un sacco. E’ buffo perché molto spesso si dice che nessuno si è reso conto che un gruppo di canadesi si sono impossessati di Blade Runner. Sapevo che era un grande attore, ma non sapevo quanto fosse brillante, è davvero una persona intelligente, molto intelligente, una mente stimolante, che sta portando molto al progetto in questo momento, molto e in modo positivo, ne sono davvero entusiasta.[/quote]

Villeneuve ha parlato anche della collaborazione con il veterano Harrison Ford e dell’emozione provata nell’incontrare uno dei suoi eroi.

[quote layout=”big”]Sono riprese molto lunghe e ho iniziato la preparazione con lui. Devo dire che quando è stato il momento d girare Harrison è stato un grande sollievo….sai Harrison Ford è uno dei miei più grandi eroi. Sono cresciuto con lui, incontrare un uomo come quello, che è una specie di leggenda, e scoprire che ha quel tipo di umiltà, di generosità, di apertura mentale e semplicità…è uno degli esseri umani più belli che ho incontrato.[/quote]

Harrison Ford torna ad interpretare il ruolo di Rick Deckard dal Blade Runner originale affiancato da Ryan Gosling che raccoglierà il testimone come protagonista del film e un cast di supporto che include Robin Wright, Jared Leto, Dave Bautista, Mackenzie Davis, Ana de Armas e Barkhad Abdi. Villeneuve sa che sta rischiando grosso mettendo mano ad un film tanto iconico, ma il regista sembra consapevole del rischio visto che ha affermato senza mezzi termini che “il fallimento non è un’opzione”. Blade Runner 2 previsto nei cinema il 6 ottobre 2017.

 

blade-runner-2-video-dal-set-con-ryan-gosling-e-intervista-al-regista-denis-villeneuve-2.jpg

 

 

Fonte: Movieweb

 

 

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →