Box Office Usa: insuperabile Oceania

Disney padrona del box office Usa.

Weekend di ‘pausa’, quello appena vissuto nei cinema d’America. Nessuna grande uscita e Top10 di fatto priva di novità sostanziali, tolto il deludente esordio dell’horror Incarnate, partito con 2,659,00 dollari. A guardare tutti dall’alto, di nuovo, Oceania della Disney (177 in tutto il mondo). Altri 28 milioni di dollari in tasca per il cartoon, che ha così toccato quota 120 milioni. Frozen, al termine del suo 2° fine settimana di programmazione, ne aveva incassati 134. Medaglia d’argento per Animali Fantastici e dove Trovarli, arrivato ai 181 milioni (608 milioni worldwide), con Arrival terzo a quota 73 milioni. Uscito da un mese, il titolo Paramount tiene splendidamente. Tutt’altra storia per Allied di Robert Zemeckis, in calo e con appena 29 milioni in tasca, seguito dai 215 di Doctor Strange (635 milioni in tutto il mondo) e dai 141 di Trolls.

57 milioni in saccoccia per Hacksaw Ridge di Mel Gibson, seguito dai 14 di Babbo Bastardo 2, di fatto snobbato dal grande pubblico. Chiusura di chart con i 38 di Almost Christmas e i 4.4 di Manchester By the Sea, salito a 156 copie e primatista assoluto con la media per sala: 15,151 dollari a sala. Debutto in 5 copie da 275,000 dollari, infine, per Jackie.

Weekend a senso unico il prossimo grazie all’uscita de La festa delle Feste, con Miss Sloane pronto a salire oltre le 1500 copie e La La Land chiamato all’esordio in 5 sale.

I Video di Cineblog