Carrie Fisher: Hollywood ricorda la Principessa di Star Wars

Il presidente di LucasFilm Kathleen Kennnedy, Mark Hamill, Anthony Daniels e Kevin Smith sono solo alcuni di coloro che hanno reso omaggio a Carrie Fisher.

 

L’attrice e icona di Star Wars Carrie Fisher è scomparsa ieri all’età di 60 anni. La sua morte arriva quattro giorni dopo un attacco di cuore subito dall’attrice a bordo di un volo internazionale da Londra e Los Angeles, con l’attrice che stava facendo ritorno a casa dalla promozione del suo nuovo libro The Princess Diarist. Quando la triste notizia si è diffusa in tutto il mondo, un certo numero di omaggi all’amata Principessa Leia sono stati condivisi dalla LucasFilm attraverso i social media. Uno di quei messaggi era del presidente di LucasFilm Kathleen Kennedy.

[quote layout=”big”]Carrie ha un posto così speciale nel cuore di tutti alla Lucasfilm che è difficile pensare ad un mondo senza di lei. Era la Principessa Leia per il mondo, ma un’amica molto speciale per tutti noi. Aveva uno spirito indomito, incredibile ingegno e un cuore pieno di amore. Carrie ha anche definito la protagonista femminile del nostro tempo più di una generazione fa. Il suo ruolo pionieristico come la Principessa Leia è servito come ispirazione di potere e di fiducia per le giovani ragazze in tutto il mondo. Ci mancherà terribilmente.[/quote]

Insieme alla dichiarazione di Kathleen Kennedy, il sito StarWars.com ha anche pubblicato una dichiarazione sulla tragica scomparsa di Carrie Fisher rilasciata da Bob Iger, Presidente e Amministratore Delegato di The Walt Disney Company.

[quote layout=”big”]Carrie Fisher era unica nel suo genere, un vero personaggio che ha condiviso con tutti noi il suo talento,la sua genunità, il suo spirito e la sua irriverenza. Milioni si sono innamorati di lei come l’indomabile Principessa Leia. Lei avrà sempre un posto speciale nel cuore dei fan di Star Wars, così come di tutti noi che abbiamo avuto la fortuna di conoscerla personalmente. Lei ci mancherà molto e ci uniamo ai milioni di fan e amici di tutto il mondo che oggi piangono la sua perdita.[/quote]

 

 

Tra i molti altri fan che hanno inviato un tributo dopo la notizia della morte dell’attrice c’è il regista Kevin Smith, che aveva diretto Carrie Fisher nei panni di una suora che dà un passaggio a Jay (Jason Mewes) e Silent Bob (Kevin Smith) nella commedia del 2001 Jay & Silent Bob…Fermate Hollywood! Come per molti fan di lunga data di Star Wars, Carrie Fisher ha avuto un grande impatto sulla vita del regista che ha voluto ricordarla con sentito messaggio di saluto.

[quote layout=”big”]La principessa mi ha rubato il cuore quando avevo 7 anni. Chiunque mi conosce sa Carrie Fisher è stato il mio primo amore. Sono entusiasta delle avventure della Principessa Leia nei film di Star Wars, ma dal 77 all’84 ero innamorato di Carrie Fisher. La mia camera era piena di immagini di Carrie Fisher di qualsiasi film a cui abbia partecipato (incluse polaroid scattate dal televisore quando mandarono in onda The Blues Brothers). Ero geloso di Paul Simon quando usciva con Carrie Fisher e non ho ascoltato la sua musica fino a quando non si sono separati. Ho pagato nove volte per vedere Carrie Fisher e Chevy Chase in “Under the Rainbow” quando era in teatro (soprattutto perché Carrie Fisher era in mutandine in una scena). Durante l’infanziami sono impegnato con Carrie Fisher senza mai incontrarla, nel modo in cui le suore novizie s’impegnano con Cristo senza incontrarlo. Decenni più tardi ho avuto modo di dirle questo quando Carrie Fisher e Jay Mewes erano in una station wagon sul set di Jay & Silent Bob…Fermate Hollywood! Lei è statA gentile ad ascoltare la milionesima volta l’ennesimo uomo o donna che è cresciuto idolatrandola, ma ha maliziosamente aggiunto “sono contenta di sapere di averti aiutato a trovare la tua spada laser”. E con questo ha smesso per me di essere Carrie Fisher diventando Carrie. Questa è la Carrie che ricorderò sempre: la devota portabandiera dei sogni d’infanzia con un perfido senso dell’umorismo e brava con le parole. Non volle essere pagata per il suo ruolo in Jay & Silent Bob…Fermate Hollywood!, ha chiesto invece che le comprassimo queste vecchi poltrone castoro. Quando è stata ospite nella stagione 1 della nostra serie tv Hulu (Spoiler), Carrie era seduta sul trono come se le appartenesse…dopotutto è sempre stata regale sin da ragazza. Ho sognato di sposare Carrie Fisher da giovane regista, ho sognato di dirigere Carrie Fisher da adulto, ho sognato di essere arguto e brillante come Carrie Fisher e adesso che Carrie Fisher non c’è più, io sogno la mia amica Carrie, alla cui intera magnifica carriera ho avuto la fortuna di assistere, la cui onestà ha fatto di me una persona migliore, e il cui spirito, come la forza, sarà sempre con noi. Buonanotte dolce principessa…[/quote]

A seguire abbiamo anche raccolto i tanti tweet che sono stati inviati a seguito della morte prematura di Carrie Fisher. Naturalmente questi tweet rappresentano una minuscola frazione delle vite che Carrie Fisher ha toccato con la sua recitazione, la scrittura e anche solo con l’essere semplicemente se stessa.

 

 

 

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Star Wars

Tutto su Star Wars →