Oscar 2017 Miglior Regia: le previsioni di Indiewire

Molti registi puntano alla loro prima nomination sfidando i grandi, come Clint Eastwood e Martin Scorsese

di carla

Oscar 2017: la battaglia per la miglior regia è decisamente difficile. Molti i registi di talento che sono apparsi quest’anno, grazie a ottimi film. Partiamo da Kenneth Lonergan, regista di Manchester by the Sea, di cui è anche sceneggiatore; seguono Jeff Nichols per la sua regia misurata e raffinata di Loving e David Mackenzie con la sorpresa Hell or High Water.

Poi ovviamente arrivano i veterani: Clint Eastwood con Sully e Martin Scorsese con Silence. In mezzo: Damien Chazelle con il suo musical La La Land e Pablo Larrain per Jackie. Ma vediamo nel dettaglio le scelte di Indiewire.

Frontrunners: (in ordine alfabetico)
– Damien Chazelle (La La Land)
– Barry Jenkins (Moonlight)
– Kenneth Lonergan (Manchester by the Sea)
– Denis Villeneuve (Arrival)
– Denzel Washington (Barriere – Fences)

Contenders:
– Clint Eastwood (Sully)
– Jon Favreau (Il libro della giungla)
– Pablo Larrain (Jackie)
– Mike Mills (20th Century Women)
– Jeff Nichols (Loving)
– Martin Scorsese (Silence)

Long Shots:
– Maren Ade (Ti presento Toni Erdmann)
– Andrea Arnold (American Honey)
– J.A. Bayona (A Monster Calls)
– Garth Davis (Lion)
– Mel Gibson (Hacksaw Ridge)

Fonte: Indiewire

I Video di Cineblog