Stasera in tv: "Demolition Man" su Rete 4

Rete 4 stasera propone "Demolition Man", film action fantascientifico del 1993, diretto da Marco Brambilla e interpretato da Sylvester Stallone, Wesley Snipes e Sandra Bullock.

 

Cast e personaggi


Sylvester Stallone: John Spartan
Wesley Snipes: Simon Phoenix
Sandra Bullock: Tenente Lenina Huxley
Denis Leary: Edgar Friendly
Nigel Hawthorne: Dr. Raymond Cocteau
Glenn Shadix: Assistente Bob
Benjamin Bratt: Alfredo Garcia
Rob Schneider: Erwin
Bob Gunton: Capitano George Earle
Grand L. Bush: Zachary "Zach" Lamb giovane
Bill Cobbs: Zachary "Zach" Lamb anziano
Pat Skipper: pilota elicottero
Steve Kahan: Capitano Healy
Paul Bollen: T.F.R. Officer
Mark Colson: William Smithers giovane
Andre Gregory: William Smithers anziano
Jack Black: Abitante delle fogne

Doppiatori italiani

Ferruccio Amendola: John Spartan
Marco Mete: Simon Phoenix
Micaela Esdra: Tenente Lenina Huxley
Roberto Chevalier: Edgar Friendly
Sandro Iovino: Dr. Raymond Cocteau
Manlio De Angelis: Assistente Bob
Vittorio De Angelis: Alfredo Garcia
Dario Penne: Capitano George Earle
Simone Mori: Zachary Lamb giovane
Sandro Sardone: Zachary Lamb anziano
Franco Chillemi: Capitano Healy
Vittorio Stagni: William Smithers anziano

 

La trama


demolition-man-stasera-su-rete-4-2.jpg

Los Angeles, 1996: John Spartan (Sylvester Stallone), sergente di polizia di Los Angeles soprannominato "Demolition Man" per via dei suoi metodi poco ortodossi, riesce finalmente a catturare il sadico e feroce criminale Simon Phoenix (Wesley Snipes). Durante l'operazione però qualcosa va storto e 30 ostaggi civili perdono la vita. In via preventiva sia Phoenix che Spartan vengono condannati a "congelamento correttivo" in un crio-penitenziario.

Trentasei anni dopo, il 3 agosto 2032, Phoenix riesce a liberarsi e a fuggire. La polizia interviene, ma si ritrova impreparata a far fronte alla violenza del criminale: la società nel frattempo ha infatti subito enormi cambiamenti, Los Angeles ha inglobato le città vicine di San Diego e Santa Barbara diventando "San Angeles" e ora tutti i cittadini sono educati e tranquilli e la violenza è praticamente sparita. Per fronteggiare questa situazione, il tenente Lenina Huxley (Sandra Bullock), che conosce le gesta di John Spartan nel XX secolo ne propone lo scongelamento anticipato, ritenendolo nuovamente l'unica persona in grado di fermare Phoenix.

 

Il nostro commento


demolition-man-stasera-su-rete-4-1.jpg

Demolition Man, in maniera analoga a True Lies e Last Action Hero, riesce  a fare di ironia virtù e questo suo non prendersi troppo sul serio risulta vincente. Su schermo, in un action che strizza l'occhio agli anni '80, troviamo un eroe simpaticamente rozzo e spaesato, un villain volutamente sopra le righe e una violenza smussata ad arte che diventa in qualche modo parodia di se stessa sullo sfondo di un fumettoso scenario fantascientifico divertente e divertito. Demolition Man è uno di quei titoli che è sempre un piacere rivedere e che con il trascorrere del tempo regala una satira di costume e società ben al di sopra della media per quanto concerne gli action, ma in questo caso è il mix di stampo fantascientifico a fare la differenza.

 

Curiosità


demolition-man-stasera-su-rete-4-4.jpg

  • Calci e pugni di Wesley Snipes a volte sembrano lenti e imbarazzanti. Snipes è una cintura nera nella vita reale ed i suoi calci e pugni erano così veloci che risultavano sfocati sulla macchina da presa, così il regista gli ha chiesto di rallentarli.

  • Sylvester Stallone ha dichiarato che l'idea alla base delle tre conchiglie era che due erano usate come bacchette per bloccare e insieme tirare i "rifiuti" fuori dal corpo e la terza era utilizzata per raschiare quello che era rimasto.

  • Fred Dekker ha fatto un riscritttura accreditata della sceneggiatura che in origine aveva inizio nel futuro e Spartan veniva introdotto solo quando veniva risvegliato dall'animazione sospesa. Dekker ha suggerito che il film si aprisse con un prologo impostato nel 1996 per mostrare Spartan e Phoenix nel loro ambiente naturale affermando che: "Se non si mostra il Kansas, Oz non è poi così speciale".

  • Sylvester Stallone per il ruolo di Simon Phoenix aveva pensato a Jackie Chan che però rifiutò la parte, dal momento che al pubblico asiatico non piace l'idea di attori che hanno sempre interpretato eroi che ad un tratto interpretano personaggi malvagi.

  • Le due scelte originali per i ruoli erano Steven Seagal e Jean-Claude Van Damme. A Van Damme è stato offerto il ruolo del cattivo, ma l'attore non voleva quel ruolo. Allora i produttori hanno cercato di ottenere Seagal per il ruolo del villain, ma anche lui ha rifiutato e nel frattempo anche Van Damme ha abbandonato.

  • Sandra Bullock ha sostituito Lori Petty dopo pochi giorni di riprese. Petty ha lasciato a causa di divergenze creative.

  • Wesley Snipes odiava la sua tinta bionda e si è rasato la testa per sbarazzarsene al più presto non appena le riprese sono state completate.

  • Il costume di Sandra Bullock durante la sequenza al Taco Bell era fatto di pietre e gemme del peso di circa 18 chili. Dopo la scena di lotta al di fuori del ristorante. quando il suo personaggio entusiasta salta allegramente e mima l'azione, il suo vestito ha iniziato a strapparsi, che è il motivo per cui l'attrice tiene le braccia lungo i fianchi dopo che Stallone si allontana.

  • Nigel Hawthorne sul set non andava d'accordo sia con Sylvester Stallone che con Wesley Snipes.

  • L'action figure di Demolition Man è in realtà un'action figure di He-Man ridipinta dalla linea del 1990.

  • Al personaggio di Sandra Bullock, Lenina Huxley, viene chiesto "Dove hai imparato a tirare calci in quel modo?" La sua risposta è guardando i film di Jackie Chan. Jackie Chan è un buon amico di Sylvester Stallone. Nella versione spagnola, Huxley dice che ha imparato guardando film di Bruce Lee.

  • Il nome di Lenina Huxley è una combinazione di Lenina Crowne e Aldous Huxley. Crowne è un personaggio dal romanzo "Il mondo nuovo" di Aldous Huxley (1932), un romanzo su una società futura in cui tutto è predeterminato in modo da non offendere il prossimo (tra le altre ragioni) e dove mostrare anche moderatamente delle emozioni è considerato insolito e in qualche caso illegale.

  • Per alcune versioni non-americane, i riferimenti a Taco Bell sono stati modificati con Pizza Hut.

  • Jack Black ha un cameo come uno degli abitanti delle fogne.

  • Lenina Huxley racconta a John Spartan della Biblioteca presidenziale Arnold Schwarzenegger spiegando che, sulla base della grande popolarità dei suoi film, un emendamento costituzionale era stato approvato che ha permesso a Schwarzenegger di correre per la presidenza, elezioni che poi ha vinto. Nel 2003, dieci anni dopo il l'uscita di questo film, Arnold Schwarzenegger è stato eletto governatore della California, e poco dopo la sua elezione, tre senatori hanno proposto separatamente emendamenti alla Costituzione degli Stati Uniti per consentire ai cittadini naturalizzati di correre alla presidenza.

  • Secondo lo sceneggiatore Daniel Waters, l'ispirazione per le tre conchiglie è nata quando stava scrivendo una scena in cui Spartan doveva usare un bagno. Stava cercando di pensare a cose futuristiche ma anche realistiche. Stava avendo problemi, così ha chiamato un amico, un altro sceneggiatore dall'altra parte della città, chiedendogli se avesse qualche idea. Ironicamente quella persona era in bagno quando ha risposto al telefono e guardandosi intorno ha detto "Ho un sacchetto di conchiglie sul water come decorazione".  Waters ha detto: "Ok, farò qualcosa con questo".

  • In Kuwait il titolo in arabo del film nelle sale è diventato "Rambo The Destroyer". L'idea era che, visto che i film di Rambo erano molto popolari, associando Sylvester Stallone e Rambo per il titolo si poteva incrementare la vendita dei biglietti.

  • L'arma magnetica utilizzata da Wesley Snipes nella sequenza  del museo si basa sull'Heckler & Koch G11, un'arma prototipo creata per l'esercito tedesco tra i fucili d'assalto più avanzati al mondo, sparava munizioni prive di bossolo.

  • A Warner Bros. non piaceva il primo montaggio del film così hanno reclutato il montatore Stuart Baird per un rimontaggio con diversi tagli di scene e conseguente riduzione della trama.

  • Si era parlato di un sequel "Demolition Man 2" che avrebbe avuto luogo dopo gli eventi di questo film, con John Spartan e Lenina Huxley che si sarebbero sposati e Jackie Chan che avrebbe interpretato l'antagonista principale, in sostituzione di Wesley Snipes, ma il sequel venne accantonato.

  • Lo scrittore di fantascienza István Nemere afferma che la maggior parte di Demolition Man è basato sul suo racconto Holtak Harca (Fight of the Dead), pubblicato nel 1986. Nel racconto un terrorista e il suo nemico, un soldato antiterrorismo, sono criogenicamente congelati e risvegliati nel 22esimo secolo per scoprire che la violenza è stata eliminata dalla società. Nemere ha affermato che un comitato ha dimostrato che il 75 per cento del film è identico al libro, ma ha scelto di non avviare una causa dato che sarebbe stato troppo costoso per lui assumere un avvocato e scontrarsi contro Hollywood. Lo scrittore ha anche affermato che Hollywood ha plagiato opere di molti scrittori dell'Europa orientale dopo la caduta della Cortina di ferro.

  • Molte delle auto del film sono prototipi di modelli futuri forniti da General Motors.

  • Sylvester Stallone ha descritto la scena del congelamento criogenico come "probabilmente le peggiori cinque ore che abbia mai avuto su un set cinematografico...ero terrorizzato".

  • Il film ha incassato nel mondo circa 159 milioni di dollari (budget non pervenuto).


 

 

La colonna sonora


demolition-man-stasera-su-rete-4-5.jpg

  • Le musiche originali del film sono di Elliot Goldenthal (Alien³, Heat - La sfida, Michael Collins, Batman Forever). Goldenthal ha ricevuto un Oscar e un Golden Globe nel 2003 per il biopic Frida.

  • Il titolo del film è stato ispirato dall'omonima canzone dei Police.


 

demolition-man-stasera-su-rete-4-6.jpgTRACK LISTINGS

1. Dies Irae
2. Fire Fight
3. Guilty As Charged
4. Action, Guns, Fun
5. Machine Waltz
6. Defrosting
7. Confronting The Chief
8. Museum Dis Duel
9. Subterranean Slugfest
10. Meeting Cocteau
11. Tracking Simon Phoenix
12. Obligatory Car Chase
13. Flawless Pearl
14. Final Confrontation
15. Code 187
16. Silver Screen Kiss

 

 

 

  • shares
  • Mail