E' morto Miguel Ferrer, il ricordo di Blogo

E' morto a causa del cancro Miguel Ferrer.

WEST HOLLYWOOD, CA - AUGUST 10:  Actor Miguel Ferrer arrives at the CBS, CW, Showtime Summer TCA Party at Pacific Design Center on August 10, 2016 in West Hollywood, California.  (Photo by Matt Winkelmeyer/Getty Images) Si è spento all'età di 61 anni Miguel Ferrer, attore americano cugino di George Clooney deceduto a causa del cancro. Ad annunciarlo la CBS, visto e considerato che Ferrer indossava gli abiti di Owen Granger in NCIS: Los Angeles dal lontano 2012. Esordiente in sala nel 1984 con Flashpoint di William Tannen, prese poi parte a Star Trek III: Alla ricerca di Spock e soprattutto a Robocop, nel 1987. Suo il personaggio del vicepresidente del Comitato della Sicurezza della Ocp di Detroit. Girati Creatura degli abissi, l'Albero del Male e Revenge - Vendetta, nel 1990 entra nel cast di Twin Peaks, serie evento di David Lynch in cui interpreta il ruolo dell'agente dell'FBI Albert Rosenfield. Ruolo ripreso nel 1992 al cinema con Fuoco cammina con me.

Gli anni '90 proseguono con Nome in codice: Nina, Hot Shoots 2, Hunter - Giustizia a Los Angeles, Mr. Magoo, The Night Flier e Where's Marlowe?, mentre il nuovo millennio parte con l'acclamato Traffic di Steven Soderbergh. Nel 2004 viene diretto da Joanthan Demme in The Manchurian Candidate, per poi recitare sempre meno e farsi vedere in The Man - La talpa, Wrong Turn at Tahoe - Ingranaggio mortale, Beverly Hills Chihuahua 2 e Iron Man 3, suo ultimo film girato nel 2013 in cui ha interpretato il Vicepresidente USA. Nel mezzo tanta televisione e un unico SAG Awards, vinto nel 2001 grazie proprio al cast di Traffic.

Ferrer lascia due figli, Lucas (1993) e Rafael (1996) avuti con la prima moglie Leilani Sarelle, e la seconda moglie Lori Weintraub.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail