• Film

Tanna: trailer italiano, foto e poster del film australiano candidato all’Oscar

Tanna: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul film drammatico di Martin Butler e Bentley Dean nei cinema italiani dal 4 maggio 2017.

 

Il 4 maggio “Tycoon Production” porta nei cinema italiani Tanna, il dramma australiano di Bentley Dean e Martin Butler vincitore del Premio del pubblico alla Settimana della Critica a Venezia e candidato all’Oscar per il Miglior film straniero.

Il film scritto da Bentley Dean, Martin Butler, John Collee in collaborazione con la popolazione di Yakel ci porta su un’isola incontaminata e ci racconta di una storia d’amore in stile “Giulietta e Romeo” interpretata da un cast che non aveva mai visto prima una cinepresa. La storia “shakespeariana” girata nell’arcipelago di Vanuatu, è il primo flm di produzione australiana ad essere stato nominato agli Oscar e primo della storia in lingua nauvhal.

“Il primo film che abbiamo visto nella nostra vita è quello che abbiamo interpretato”: a dirlo è il capo tribù di Yakel, villaggio dell’isola di Tanna, nella Repubblica di Vanuatu (nord est dell’Australia). E’ in questo arcipelago incontaminato, casa di una delle ultime società tribali al mondo, che è stato girato Tanna, storia dell’amore travagliato tra due giovani aborigeni, già ribattezzati “I Giulietta e Romeo del Pacifico”.

 

 

In una società tribale del Pacifico meridionale, una ragazza, Wawa, si
innamora di Dain, il nipote del capo tribù. Quando una guerra fra gruppi
rivali si inasprisce, a sua insaputa Wawa viene promessa in sposa ad un altro
uomo come parte di un accordo di pace. Così i due innamorati fuggono,
rifutando il destino già scelto per la ragazza. Dovranno però scegliere fra le
ragioni del cuore e il futuro della loro tribù, mentre gli abitanti del villaggio
lotano per preservare la loro cultura tradizionale anche a fronte di richieste
di libertà individuali sempre più incalzanti.

Il cast del film: Mungau Dain, Marie Wawa, Marceline Roft, Chief Charlie Kahla, Albi Nangia (Sciamano), Lingai Kowia (padre di Wawa), Dadwa Mungau (nonna di Wawa ), Linete Yowayin (madre di Wawa ), Kapan Cook, Chief Mikum Tainakou.

Il film rappresenta la prima incursione nella fiction cinematografica del duo di documentaristi Bentley Dean, Martin Butler. Per portare sullo schermo una delle tribù che ancora vive seguendo i propri usi e costumi, lontani anni luce da quelli occidentali, i registi si sono concentrati su una sceneggiatura che lasciasse spazio al contributo della popolazione Yakel, con cui hanno vissuto per sette mesi durante le riprese. Una tribù che va ancora a caccia con arco e frecce, costruendo i propri vestiti e le abitazioni con i materiali trovati nella foresta e che non aveva mai visto prima una cinepresa. Il risultato è di forte impatto: la natura incontrastata di Tanna, con le sue acque cristalline e l’incombente monte Tukosmerail, diventa la vera protagonista.

[quote layout=”big” cite=”Martin Butler e Bentley Dean]Abbiamo spiegato cos’è un film, chiesto se volessero farlo, ci hanno risposto “sì”. Abbiamo vissuto con loro prima delle riprese, deciso insieme chi avrebbe recitato, lavorando in condizioni estreme: non c’è elettricità, la polvere ha danneggiato le cineprese…Ci dissero che il film rifletteva la verità e che aiuterà a mantenere forte il Kastom. Ci congedarono donandoci un pollo e una radice sacra di kava…[/quote]