The Papers di Steven Spielberg, riprese partite: ecco il cast completo

Riprese iniziate a tempo di record ed uscita in sala entro fine 2017 per The Papers di Steven Spielberg.

HOLLYWOOD, CA - JUNE 09:  Director Steven Spielberg speaks onstage during American Film Institute’s 44th Life Achievement Award Gala Tribute show to John Williams at Dolby Theatre on June 9, 2016 in Hollywood, California. 26148_005  (Photo by Alberto E. Rodriguez/Getty Images for Turner)

Un tempo conosciuto come The Post, si intitolerà The Papers il film di Steven Spielberg dedicato allo scandalo 'Pentagon Papers'. Annunciato in sala per il 22 dicembre del 2017, il film è andato incontro ad un immediato e clamoroso via alle riprese, con il cast completo quest'oggi ufficializzato da Variety.

Al fianco di Tom Hanks e Meryl Streep troveranno infatti spazio Alison Brie, Carrie Coon, David Cross, Bruce Greenwood, Tracy Letts, Bob Odenkirk, Sarah Paulson, Jesse Plemons, Matthew Rhys, Michael Stuhlbarg, Bradley Whitford e Zach Woods. Co-produzione 20th Century Fox e Amblin Entertainment, con Spielberg, Amy Pascal e Kristie Macosko Krieger produttori, la pellicola è stata sceneggiata da Liz Hannah.

La storia sarà ambientata nel 1971, quando il Washington Post subito dopo il New York Times pubblicò i documenti top-secret di 7000 pagine del Dipartimento della difesa americano che presentavano uno studio approfondito sulle strategie e i rapporti del governo americano con il Vietnam nel periodo che andava dal 1945 al 1967. A dirigere il quotidiano Ben Bradlee, che sarà interpretato da Hanks, con la Streep negli abiti di Kay Graham, responsabile editoriale del giornale. I Pentagon Papers stabilirono che l'Amministrazione Johnson mentì agli americani e al Congresso degli Stati Uniti sul coinvolgimento militare nella guerra del Vietnam. Nixon, che pagò lo scotto di essere alla Casa Bianca al momento della pubblicazione, mandò un'ingiunzione per bloccarla, ma il New York Times fece appello portando il caso alla Corte suprema, che annullò l'ingiunzione a favore della libertà di stampa. Ma Nixon non mollò la presa, con illegali controlli a tappeto nati per bloccare la fuga di notizie che toccarono anche la sede del Comitato Nazionale Democratico, che aveva sede nell'edificio del Watergate. Il resto è storia del giornalismo, con Bob Woodward e Carl Bernstein del Washington Post protagonisti.

Attualmente in post-produzione con Player One, in uscita nel 2018, Spielberg ha rinviato le riprese italiane di The Kidnapping di Edgardo Mortara proprio per girare subito The Papers, a suo dire necessario visto il momento politico che gli States stanno attualmente vivendo.

Fonte: Collider

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail