Box Office Usa, Wonder Woman batte anche La Mummia

In attesa di Cars 3 è sempre Wonder Woman a guidare il box office americano.

Prosegue la corsa al box office americano di Wonder Woman, rimasto in testa alla chart per il 2° weekend consecutivo. Altri 57 milioni di dollari per il cinecomic DC/Warner, arrivato così ai 205,002,503 dollari casalinghi. Costato 150 milioni, il film ha già toccato quota 435,202,503 dollari worldwide. Un pieno successo per lo studios. Grande sconfitto del fine settimana, La Mummia. Letteralmente distrutto dalla critica a stelle e strisce, il titolo di Alex Kurtzman ha esordito con appena 32.5 milioni di dollari in 72 ore. Costata 125 milioni, la pellicola ha recuperato terreno con i mercati esteri, raggiungendo un totale worldwide di 174,046,120 dollari.

Medaglia di bronzo con 45 milioni totali per Capitan Mutanda della Dreamworks Animation, seguito dai 136 milioni di dollari di Pirati dei Caraibi 5 (528,767,274 worldwide). Sei milioni all’esordio per l’horror It Comes At Night, con Baywatch deludente a quota 51 e Megan Leavey partito con poco meno di 4 milioni. Chiusura di chart con i 71 di Alien: Covenant, i 32 di Everything, Everything e il milione di My Cousin Rachel. 5 sale a disposizione, infine, e ben 150.000 dollari al debutto per Beatriz At Dinner.

Weekend affollatissimo il prossimo grazie alle uscite di 47 metri, del drama All Eyez on Me, della comedy al femminile Rough Night e di Cars 3, nuovo titolo Pixar chiamato a far meglio dei 66,135,507 dollari al debutto di Cars 2, uscito nel 2011.